Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Quando si sceglie il colore di capelli per azzeccare il più adatto ci sono delle regole precise da rispettare

Ti serve un asciugamano bianco che ti rivela quale tinta fare per diventare ancora più bella, non ci credi? Leggi e impara

Max Lakutin / Unsplash

La domanda che ogni donna si è fatta almeno una volta nella vita: qual è il colore di capelli giusto per me? La risposta sembrerebbe da un milione di dollari e invece è più semplice di quello che sembra. C'è un segreto, anzi un vero e proprio metodo infallibile, che ti fa capire al primo sguardo quale sia la tonalità che più ti valorizza. Al di là dei desideri estetici, ci sono delle regole da rispettare e molto dipende da Madre Natura. Scegliere il colore capelli, infatti, è strettamente legato alla carnagione e agli occhi più che alle tendenze (scopri quelle del 2017 per l'hairstyle). Chi ha la pelle scura dovrebbe evitare il biondo platino, viceversa le tonalità troppo decise. Ma andiamo con ordine.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Colore dei capelli e colore della pelle

Non tutti i colori capelli stanno bene a tutte. Molto dipende dal tono della carnagione. Per la pelle chiara e delicata come il latte, meglio optare per il biondo (anche quello platino). Per la pelle olivastra meglio chiome scure e intense che definiscono meglio i lineamenti.

Il segreto per scegliere il colore dei capelli adatto

Per capire quale sia il tipo di pelle, seguendo i consigli indicati da Testanera, tira i capelli all'indietro e avvolgi un asciugamano bianco intorno al collo e alle spalle. Guardandoti allo specchio, se la carnagione tende al giallo hai una pelle scura e devi seguire le regole cromatiche per le tinte. Mentre se tende leggermente al blu la carnagione è "fredda", meglio puntare su quelle che sono le tinte chiare.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli