Tagli corti, medi e lunghi per l'autunno 2018 a noi: le tendenze da tenere a mente sono queste

La tendenza capelli moda Autunno Inverno 2018/2019 è molto più rock di quel che immagini

image
ImaxtreeVIncenzo Grillo

Finalmente l'estate 2018 con il suo seguito di capelli lunghi e schiariti è finita. È ora di dire basta a beach waves e pieghe morbide e rassicuranti perché la tendenza tagli capelli moda Autunno Inverno 2018/2019 è molto più rock. Olè.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Se cercate ispirazione per un nuovo taglio orientatevi sul "mullet" il vero must have se volete essere avanti nella moda capelli questo autunno e sempre. Il mullet per l'Autunno Inverno 2018/2019 è una rivisitazione dell'iconico taglio capelli maschile anni 80 che ora diventa super sexy. Se ben calibrato, infatti, il mullet funziona benissimo sia mosso sia liscio ed è adattabile a tutti i tipi di lunghezze. Può essere portato sia con la frangia che con il ciuffo ma un entrambi i casi è un taglio capelli corto, medio o lungo che dà personalità.

Se non siete delle vere pioniere ma vi lanciate abbastanza potete provare il bowl cut che per questa stagione diventa super sfilato ed un po' più vissuto rispetto a quanto siamo abituati. Proposto da Louis Vuitton nella sua nuova campagna, di questo taglio capelli corto è bellissima la frangia che si allunga un po' sugli zigomi ed incornicia lo sguardo perfetto anche sui visi leggermente tondi a patto che venga spettinato sulla sommità della testa per aumentarne il volume.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Se proprio non ce la fate a cedere ai tagli capelli corti, sappiate che per l'inverno 2019 nei tagli medi e lunghi la riga si porta in mezzo come testimoniano le passerelle di Valentino, Chanel e Ermanno Scervino... . Fate attenzione però ad evitarla se il vostro viso è leggermente allungato o se il vostro mento è un pochino più pronunciato del dovuto. Se però anche per voi, non è un taglio medio come si deve senza riga in mezzo allora fate attenzione a modulare il volume sulla testa e a movimentare invece i lati.

Cristiano Filippini hairstylist dal 1996 , ho sempre creduto che la ricerca e l'aggiornamento continuo insieme allo studio dei capelli, della morfologia e dell'incarnato della cliente sia la base per la creazione del look e della sua portabilità.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli