Se hai i capelli lisci dovresti conoscere (a menadito) questi 5 trucchi per averli sempre perfetti

Soluzioni pratiche e geniali (grazie di esistere)

Capelli lisci perfetti: come averli
ImaxtreeVIncenzo Grillo

Scegliere gli strumenti più adatti per la cura dei capelli è molto importante, non solo per la buona riuscita dello styling, ma anche per non rischiare di stressare la chioma con il risultato di avere capelli crespi e spenti. Se ogni riccio è un capriccio, anche chi hai i capelli lisci ha qualche gatta da pelare per averli perfetti e in ordine. Tra pettini e spazzole di ogni forma e materiale è facile andare in confusione: ecco dunque una guida agli strumenti must have per la beauty routine dei capelli lisci, quali vanno assolutamente evitati, e come utilizzarli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

La spazzola piatta

È quella che serve per pettinare i capelli ogni mattina e sera per districarli e riattivare la circolazione sanguigna. Ce ne sono di diversi formati, da scegliere in base al taglio di capelli: rettangolare e stretta con dentini corti per capelli corti, ovale per tagli medi, rettangolare larga e con dentini più lunghi per capelli lunghi o particolarmente folti.

  • Da evitare Le spazzole con i dentini di plastica elettrizzano le chiome, mentre quelli in legno sono antistatici e assorbono l'eccesso di sebo.

    La spazzola tonda

    È quella da usare per il brushing, l'asciugatura per lisciare i capelli ciocca per ciocca con il phon. Ce ne sono di diverse dimensioni, da scegliere in base alla lunghezza dei capelli, e possono essere in legno, metallo o ceramica (evita lo shock termico provocato dall'eccessivo calore), con setole di cinghiale, più rigide, o di nylon, più morbide.

    • Da evitare Le spazzole tonde con tubo in legno sono più adatte ai capelli ricci che a quelli lisci.

      Il panno di microfibra

      Si può acquistare nei negozi di articoli per parrucchieri oppure online, ma anche dai rivenditori di articoli sportivi per il nuoto. Rispetto agli asciugamani tradizionali, non elettrizza i capelli e li asciuga molto più rapidamente, permettendo di evitare o accorciare il passaggio del getto d'aria.

      • Da evitare I teli in spugna o cotone, soprattutto quando non sono più morbidi come nuovi.

        L'asciugacapelli con getto ionizzatore

        È il più adatto perché secca meno i capelli. Con la tecnologia agli ioni, infatti, scompone l'acqua in piccolissime particelle fino a farle evaporare, senza utilizzare un flusso di calore eccessivo. Oltre al beccuccio riduttore da usare per il brushing, è utile anche il diffusore per asciugature più delicate e naturali.

        Pubblicità - Continua a leggere di seguito
        • Da evitare Gli asciugacapelli che non permettono di regolare la temperatura del getto d'aria, soprattutto se il livello più basso è già molto caldo.

          La federa di seta

          È la soluzione a tutti gli inconvenienti causati dal contatto notturno con il cuscino. Se il prezzo di un copricuscino in pura seta è un tantino proibitivo, il raso di poliestere è ugualmente efficace e costa circa la metà.

          • Da evitare La federa in cotone, perché causa attrito che elettrizza i capelli e può contribuire alla formazione delle doppie punte.
            Pubblicità - Continua a leggere di seguito
            Altri da Capelli