Taglio capelli ricci da 110 e lode: i migliori tagli corti, medi e lunghi per trovare quello giusto per te

Come domare i capelli ricci e renderli irresistibili con il taglio giusto

Tagli capelli ricci: corti, medi, lunghi quali scegliere come trattarli
Imaxtree

Non sempre facilissimi da gestire, i capelli ricci attirano l'attenzione e possono esprimere una personalità frizzante, ma anche romantica e sognatrice. Con tagli corti o lunghi, i capelli ricci si prestano a mille declinazioni e acconciature, dalle più femminili a quelle più grintose mentre con i tagli medi, super tendenza capelli di oggi e di sempre, i capelli ricci richiedono un'esecuzione del taglio da manuale ma una volta ottenuta è garantita anche un'allure senza tempo.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Capelli ricci: a chi stanno bene?

Il taglio e lo styling dei capelli vanno adattati alla forma del viso per valorizzarne le proporzioni.

Con le dovute accortezze, i capelli ricci donano un po' a tutte. I più adatti a portarli, però, sono il viso rettangolare, che vuole una chioma voluminosa in grado di "allargarlo", e quelli quadrato e triangolare, che hanno bisogno di chiome che possano smussarne gli spigoli e addolcirne i tratti geometrici.

Qualche attenzione in più per il viso ovale, che non deve fare l'errore di farsi rubare la scena da una chioma troppo "importante", per il viso a cuore, che non vuole ricci troppo fitti e regolari, e per quello a diamante, che non deve mettere troppo volume all'altezza degli zigomi.

L'unico profilo per cui sono sconsigliati i capelli ricci è quello del viso rotondo, per cui è più indicata una chioma che suggerisca un'idea di verticalità.

Capelli ricci: i tagli scalati

Applicabile su tutte le lunghezze, un taglio scalato può esaltare il naturale movimento dei capelli ricci tenendone sotto controllo il volume.

Con i tagli corti, i capelli ricci si prestano a mille interpretazioni, dal pixie cut grintoso allo stile garçonne?, ma anche in versione più femminile.

Per i tagli medi, lunghezza potenzialmente più ostica per i capelli ricci, sono banditi i tagli tutti pari e i carré troppo geometrici, che risulterebbero piatti e pesanti.

I tagli lunghi sono quelli che permettono di dare maggior movimento alla chioma, senza rischiare un eccesso di volume.

ImaxtreeVIncenzo Grillo
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Capelli ricci: acconciature e tagli corti

Per mettere in mostra la bellezza dei capelli ricci in corto, l'importante è dargli la forma giusta (e mantenerla). Dalla versione garçonne chic a quelle più femminili, sono tante le interpretazioni possibili per i capelli ricci corti: in questo caso, la differenza principale la fa lo styling.

Capelli ricci: acconciature e tagli lunghi

Dalle acconciature laterali a quelle raccolte, sono tanti i modi per tenere a bada i capelli ricci quando sono lunghi. L'effetto "schiaffo" è uno dei trend più forti del momento, e i capelli ricci o mossi sono i più adatti per realizzare questo genere di look. Chi ama le acconciature raccolte, invece, può scegliere tra code vivaci, morbidi chignon e altre mille opzioni.

Capelli ricci: istruzioni per l'uso

Avere i capelli ricci di natura è una bella fortuna, soprattutto se sono sani e in forma, ma può rivelarsi un tormento se diventano crespi o pesanti. I capelli ricci richiedono una beauty routine precisa e meticolosa: per loro natura tendono a diventare secchi più facilmente degli altri, quindi il primo imperativo è mantenere l'idratazione (anche perché capelli secchi vuol dire capelli crespi), facendo però attenzione a non appesantirli. I nemici principali delle chiome ricce sono il calore eccessivo, l'alcool e il cloro, ma anche lavaggi troppo frequenti. Gli strumenti che non devono mai mancare nel beauty case di chi ha i capelli ricci, invece, sono un pettine di legno a denti larghi, il phon con diffusore, un asciugamano o turbante in microfibra, e un copricuscino di seta o raso.

Capelli ricci: ispirazione dalle star

Che siano supercurly o più disciplinati, i capelli ricci sono un tratto distintivo per molte star. Non sono poche le "ricce e famose" a Hollywood e dintorni: se però alcune (come Nicole Kidman e Halle Berry) hanno scelto di passare al liscio, tante altre sono rimaste fedeli alla natura delle loro chiome. È il caso, ad esempio, di Meg Ryan, passata dal long bob al caschetto più corto, ma sempre in versione riccia. Nel panorama musicale, invece, se Taylor Swift sta "disciplinando" i ricci wild degli esordi per trovare un look più chic e maturo, la nuova icona del supercurly è senza dubbio la neozelandese Lorde.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli