7 errori tremendi che commetti (scommetti?) quando ti lavi i capelli

Dallo shampoo al turbante, i falsi miti su un gesto quotidiano che è meno banale di quanto sembra

image
Tyler Nix / Unsplash.com

A volte, più li lavi e più sembrano sporchi. Altre volte, la delusione arriva dal prodotto che aveva fatto miracoli sui capelli delle amiche. Oppure, scopri per caso che quello che hai sempre fatto non era esattamente la cosa migliore per la salute della tua chioma. Insomma: anche lavare i capelli può rivelarsi un percorso a ostacoli. Dallo shampoo al turbante, ecco i più comuni – con i consigli per driblarli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

1. Lavare i capelli troppo spesso

Lavaggi quotidiani aggrediscono la chioma, causando l'effetto rebound sulla cute (che così produce più sebo del normale) mentre le lunghezze tendono a seccarsi. Attenzione anche alla scelta del detergente: l'ideale è usare lo shampoo una volta a settimana, e un olio-shampoo per gli altri lavaggi.

2. Far passare troppi giorni tra un lavaggio e l'altro

Una giornata con i capelli sporchi non è una sciagura solo estetica! L'accumulo di sebo e altre impurità sulla cute, infatti, soffoca il follicolo con conseguente rischio di caduta. Per capire quando è il momento giusto per lavare i capelli, basta valutarne la pulizia al tatto e procedere con acqua e sapone solo se appaiono oleosi.

3. Fare lo shampoo al momento sbagliato

Il mondo si divide essenzialmente in due gruppi: quelli che lavano i capelli al mattino, e quelli che lo fanno di sera. Chi ha ragione? In realtà nessuno dei due, perché in entrambi i casi ci sono dei pro e dei contro. Tutto sta a valutare cosa sia meglio per le esigenze dei propri capelli. Poi ci sono anche quelli che lavano i capelli mattina E sera, ma li rimandiamo al punto 1.

4. Non fare attenzione alla scelta dello shampoo

Non troppo schiumogeno, meglio ancora se senza solfati, deve contenere gli ingredienti più adatti alla propria tipologia di capelli. In caso di problematiche delicate come alopecia o dermatite seborroica, poi, meglio rivolgersi al dermatologo.

5. Il balsamo o la maschera sui capelli troppo bagnati

L'acqua fa scivolare via il prodotto vanificandone l'applicazione. L'ideale è spegnere il getto d'acqua, strizzare bene i capelli (o anche tamponarli con un asciugamano, se possibile) e solo a questo punto applicare il balsamo sulle lunghezze, lasciarlo in posa per un minuto e poi sciacquare bene.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

6. Attenzione all'asciugamano

Per asciugare i capelli, strofinarli troppo energicamente con l'asciugamano tende ad arruffare la cuticola, oltre a rischiare di spezzarli. Meglio limitarsi a tamponarli delicatamente, e possibilmente usare un telo specifico in microfibra (da acquistare nei negozi per parrucchieri).

7. I capelli nell'asciugamano (forever)

Anche lasciare i capelli avvolti nel “turbante” troppo a lungo è un’abitudine da evitare, perché trattiene l’umidità favorendo l’effetto crespo (proprio come in una giornata di pioggia).

Tutto chiaro? Bene, sei pronta a correggere anche gli errori che fai quando ti asciughi i capelli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli