Le semplici mosse risolutive per imparare a lavare i capelli (grassi) nel modo giusto una volta per tutte

Chi lo ha detto che i capelli grassi sono un problema? Ricredersi subito, con questi pratici consigli how to

image
Timothy Paul Smith / Unsplash.com

Se hai i capelli grassi e quindi una chioma che si sporca davvero in un attimo, molto probabilmente il tuo obiettivo principale non è tanto quello di avere una piega perfetta, ma piuttosto fare in modo che i capelli rimangano puliti il più a lungo possibile, cioè arrivare almeno alla fine del secondo giorno. La fase cruciale della tua beauty routine è il momento dello shampoo!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Lavare i capelli grassi quotidianamente è senza dubbio una tentazione irresistibile, ma rischia di rivelarsi anche controproducente: dopo il lavaggio, la cute produce sebo per ripristinare l'equilibrio. Se il lavaggio è troppo aggressivo, innesca una produzione eccessiva (effetto rebound) e ci si ritrova punto e a capo. Per allungare i tempi, prova a usare lo shampoo secco tra un lavaggio e l'altro.

La scelta dello shampoo: oltre a quelli specifici per cute grassa, possono rivelarsi ottimi alleati anche quelli "delicati" oppure quelli formulati per uso frequente. L'ideale, poi, è trovare due diversi prodotti e alternarli, magari facendo due o tre lavaggi con uno e due o tre con l'altro: in questo modo i capelli grassi beneficiano degli effetti di entrambi senza abituarsi, restando nutriti e puliti più a lungo. Al momento del lavaggio, prova a diluire lo shampoo in modo che faccia più schiuma: in una bottiglietta vuota metti qualche cucchiaio di acqua e poi aggiungi la quantità di detergente che serve per lavare i capelli. A questo punto applicalo direttamente sulla cute (le lunghezze si lavano già con lo scorrere dell'acqua e della schiuma) e massaggia bene con i polpastrelli, tenendo le dita larghe per non trascurare nessuna zona della testa. L'intensità del massaggio è soggettiva, ma un'azione troppo delicata rischia di essere poco efficace per pulire i capelli grassi.

Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Quanti shampoo bisogna fare, uno o due? Se i capelli sono particolarmente sporchi e il primo shampoo non fa schiuma, dopo averlo massaggiato e risciacquato accuratamente, è il caso di fare anche il secondo. Se il primo fa già schiuma e senti che i capelli sono puliti, allora è sufficiente così. Anche la temperatura dell'acqua ha la sua importanza: se è troppo calda secca i capelli, innescando l'effetto rebound. Il balsamo può essere un momento ostico, ma anche i capelli grassi ne hanno bisogno! Fai attenzione ad applicarlo solo sulle lunghezze (o sulle punte se i capelli sono particolarmente grassi) e risciacqualo avendo cura di muovere bene tutte le ciocche. In alternativa, puoi provare la "reverse care", ovvero usare il balsamo prima dello shampoo. A questo punto tampona la chioma con un asciugamano, meglio se in microfibra, per eliminare l'eccesso di acqua e lascia asciugare i capelli all'aria. Se non vuoi rinunciare al phon, evita le temperature troppo alte; imposta la potenza minima e usa il diffusore per distribuire il calore più delicatamente.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli