L'acido citrico nello shampoo come in lavatrice è una bomba: addio a capelli crespi e vestiti sporchi

Un prodotto green, cheap, duttile, proprio come piace a noi

acido citrico usi capelli lavatrice
Victoria Palacios / Unsplash.com

L'aceto di mele, ingrediente naturale ricco di antiossidanti per antonomasia, è una manna per i capelli sfibrati, riesce a rimuovere i batteri, agisce contro la formazione di forfora, ma può anche rendere i denti più bianchi (Julia Rioberts docet). Bene. L'aceto bianco oltre a ravvivare la tua Caesar Salad si rivela essere meglio di qualsiasi detersivo: ravviva i colori, elimina le macchie, e, sorprendentemente lascia un profumo super. Molto bene. L'acido citrico è una bomba sui capelli, nel bucato e nella pulizia di ogni angolo della tua casa. Benissimo. Ma come cos'è l'acido citrico? É un prodotto naturale che si ottiene dagli agrumi (nel fungo chiamato Aspergillus niger) estratto principalmente dal succo di limone e viene venduto sotto forma di polvere o granuli (in alcuni supermercati, on line o in negozi bio specializzati). In soldoni, può trasformarsi in un valido alleato nella pulizia della casa green al 100% e nella preparazione di semplici prodotti fai-da-te per la cura della persona (ovviamente senza parabeni e solfati). Alla voce proprietà, come ci ricorda wellandgood.com, troviamo controller di Ph e antiossidante, e non a caso viene abbondantemente utilizzato nell'industria cosmetica nell'elaborazione di varie creme e gel per il corpo.
Sui capelli ha un effetto rinforzante e districante e può essere usato come un ottimo balsamo, soprattutto di quelli ricci. Come? Basta scioglierne un cucchiaino in un litro d'acqua e poi versare il composto sulla chioma. L'acido citrico può essere utilizzato anche per la preparazione di gallette da bagno frizzanti da sciogliere nell'acqua della vasca (servono 100 gr di bicarbonato, 50 gr di amido di mais, 50 gr di acido citrico e poca acqua e lasciare poi solidificare in barattoli dello yogurt).

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Noah Buscher /Unsplash

Ma a beneficiare delle proprietà dell'acido citrico sarà principalmente la tua casa e il tuo portafoglio (e l'ambiente). Perfetto per la disinfezione e il lavaggio di certe superfici, un portento nella pulizia dei vetri e degli specchi (un cucchiaino di acido citrico in un litro d'acqua), e un surrogato eco e efficace del brillantante per la lavastoviglie. Anticalcare collaudato per tutte le superfici del bagno e della cucina (da evitare invece su legno, marmo e pietra, pavimenti in cotto, oltre che su tutti quei materiali per i quali è sconsigliato l'impiego di sostanze acide). Bastano 150 gr di prodotto da disciogliere in un litro d'acqua è il gioco è fatto. La stessa miscela funge da disincrostante per la lavatrice e da ammorbidente (diluendone 50 grammi in mezzo litro di acqua). Un prodotto green, cheap, duttile, proprio come piace a noi.

Brooke Lark/Unsplash
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli