Come scegliere il taglio di capelli giusto in base alla forma del viso: capelli corti edition

Per essere sicura di stare bene con un taglio corto, sceglilo in base alla forma del tuo viso

image
Getty ImagesEdward Berthelot

Seguire le tendenze capelli, sì, ma per andare dove? Per scegliere un nuovo taglio di capelli senza doversene pentire, le coordinate da seguire sono sempre due, fisse come la stella Polare: la forma del viso e la tipologia di capello. Di come individuare la forma del proprio viso abbiamo già parlato; ora vediamo quali sono le più adatte ai tagli corti, e come sceglierne uno che ne valorizzi al massimo le proporzioni.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

CAPELLI CORTI? ASSOLUTAMENTE Sì

Oltre a quello ovale, tra i visi più adatti a portare i capelli corti ci sono quello triangolare, per non enfatizzarne la parte bassa, e quello quadrato, se si vuole creare un look androgino.

Il viso ovale, ben proporzionato e caratterizzato da lineamenti regolari e delicati, può permettersi di sperimentare con i tagli di capelli: l'unico errore sarebbe quello di coprire troppo il viso rubandogli la scena con i capelli. Via libera quindi a ogni genere di taglio corto, tradizionale o ribelle, liscio o riccio assecondando la natura del capello (e l'umore).

Guarda, ad esempio, Charlize Theron: con un viso così morbido e bilanciato, è adattissima a portare i capelli corti in ogni stile.
Getty Images

Il viso triangolare vuole tagli di capelli corti (o medi) per riequilibrare la parte alta, più sfuggente rispetto a quella bassa. Via libera quindi a tagli corti, anche con volume concentrato alla radice, scalati per spezzare l'andamento geometrico del viso; capelli troppo lunghi, invece, renderebbero ancora più evidente la mascella pronunciata.

Guarda, ad esempio, Renée Zellweger: il taglio corto e scalato alleggerisce le proporzioni del suo viso; la frangia leggera e sfilata, poi, riequilibra ulteriormente le sue forme.
Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Per il viso quadrato, caratterizzato da tratti marcati e spigolosi, i capelli corti sono indicati solo se vuoi creare un look androgino, enfatizzando lineamenti decisi e talvolta mascolini: in questo caso, via libera a pixie cut e stile garconne.

Guarda, ad esempio, Coco Rocha: con i suoi lineamenti spigolosi, gioca a creare un look androgino sperimentando pixie cut e tagli più o meno corti.
Getty Images

CAPELLI CORTI? Sì, MA CON CAUTELA

Per portare i tagli corti, chi ha il viso rettangolare oppure tondo farebbe meglio a seguire alcune semplici accortezze.

Il viso rettangolare deve evitare le lunghezze eccessive, che gli darebbero ulteriore verticalità; nello scegliere un taglio corto, invece, deve fare attenzione a non concentrare il volume alle radici per non creare un ulteriore allungamento.

Guarda, ad esempio, Liv Tyler: la forma "a paggetto" sperimentata a fine Anni ’90 forse non era proprio il massimo, ma taglio corto e frangia aiutano ad accorciare un viso allungato.
Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Il viso rotondo ha bisogno di essere "incorniciato" da una chioma che suggerisca un'idea di verticalità. Se vuoi scegliere un taglio corto, però, l'ideale è il pixie cut: la riga molto laterale e il ciuffo da portare lateralmente creano un movimento verticale, e permette di creare volume nella parte alta dell'acconciatura.

Guarda, ad esempio, Ginnifer Goodwin: predilige i capelli corti e il pixie cut che, soprattutto quando lo porta a fronte scoperta, le dona moltissimo.
Getty Images

CAPELLI CORTI? MEGLIO EVITARE

I visi a cuore e a diamante hanno bisogno di essere "incorniciati" da capelli medi o lunghi, in grado di allargarne la parte inferiore e mimetizzare il mento tendenzialmente sfuggente.

Per il viso a cuore, caratterizzato da fronte ampia e mento sfuggente, sono da evitare i tagli corti, soprattutto se concentrano il volume alla radice facendo apparire la fronte ancora più spaziosa.

Guarda, ad esempio, Victoria Beckham: il caschetto cortissimo sulla nuca esalta l’aspetto spigoloso della parte bassa del suo viso, mentre i capelli lunghi a onde lo rendono più morbido.
Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Stessa questione per il viso a diamante, che ha bisogno di essere "incorniciato" da una chioma morbida e di media lunghezza, capace di valorizzarne l'ovale (quasi) perfetto.

Guarda, ad esempio, Meg Ryan: il carré riccio e leggermente scalato addolcisce il suo viso, mentre il taglio corto evidenzia il mento facendolo apparire più appuntito.
Getty Images
Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli