Quindi sono meglio i capelli pari o scalati? La risposta, una volta per tutte

Guida ragionata per scegliere tra tagli pari e capelli scalati: tutti i pro e contro di ciascuna versione

tagli di capelli pari o scalati
Easton Oliver / Unsplash.com

I dubbi amletici non sono solo quelli che ci colgono quando dobbiamo decidere se sia il caso di trasferirsi in un'altra città per amore oppure no, o se lasciare il posto fisso (ad averlo) per tentare una nuova avventura professionale. No, i dubbi veri sono quelli che arrivano quando siamo sulla poltrona del parrucchiere e le forbici si avvicinano. Perché è vero che i capelli pari hanno un fascino bon ton ed evergreen, mentre i tagli scalati sono più frizzanti e moderni, ma le differenze tra i due principali tipi di hairstyle non finiscono certo qui. Proviamo allora a tirare le somme tra pregi e difetti di entrambe le versioni che ti potranno finalmente far scegliere il taglio capelliperfetto per te.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Capelli pari

Pro:

  • Se sono medi o lunghi, i capelli pari permettono di realizzare moltissime acconciature raccolte senza timore di vedere ciocche che "sparano" da ogni parte; anche le trecce saranno belle e voluminose fino alla punta.
  • L'aspetto rigoroso o troppo classico dei capelli pari può essere facilmente sdrammatizzato con un ciuffo laterale o una frangetta, e il look diventa subito più sbarazzino.
  • I capelli pari, poi, possono essere anche molto intriganti: basti pensare a uno dei tagli pari per eccellenza, ovvero il caschetto stile Valentina.

    Contro:

    • I tagli pari richiedono una capigliatura sana e luminosa dalle radici alle punte, perché mettono in evidenza le imperfezioni (doppie punte in primis) e i difetti dei capelli deboli o sfibrati.
    • Allo stesso tempo, tagli pari di media lunghezza sono adatti anche ai capelli sottili o leggermente diradati, che con un taglio scalato perderebbero troppo volume.

      Capelli scalati

      Pro:

      • Un taglio scalato può valorizzare praticamente ogni tipo di capello, perché da forma alle capigliature ricce e le alleggerisce se sono particolarmente voluminose, esalta l'andamento naturale di quelli mossi, e da volume ai capelli lisci.
      • I tagli scalati, poi, sono la base perfetta per mettere in risalto tutte quelle colorazioni sfumate, dal balayage all'hombrè, tanto di tendenza da qualche stagione a questa parte.

        Contro:

        • Con i capelli scalati può essere complicato realizzare alcune acconciature raccolte, soprattutto se il taglio è medio-corto, e anche le trecce restano più 'spettinate' rispetto a quelle fatte sui capelli pari.
        • I tagli scalati sono sconsigliati se i capelli sono particolarmente fini o diradati, perché le lunghezze risulterebbero troppo svuotate e poco corpose.
          Pubblicità - Continua a leggere di seguito
          Altri da Capelli