Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Se è vero (ed è vero) che lo iodio fa crescere i capelli toccherà stare al mare tutto agosto (giusto?)

*Spoiler* I capelli sono una cosa seria e per farli crescere ci vuole un metodo scientifico, eccolo

Will Cornfield / Unsplash.com

Ciao gente, vado al mare e no non perché ho bisogno di vacanza (o meglio non solo) ma perché voglio capelli lunghi e sani. Questa potrebbe essere il testo della mail da inviare al vostro capo una volta finito di leggere questo articolo. Sì perché il sito stylecraze.comha la risposta (definitiva?) all'annosa questione come fare crescere i capelli, velocemente possibilmente. Esisterebbe infatti una correlazione tra iodio e crescita dei capelli. Sebbene abbiamo sempre pensato che la combo mare, sole e salsedine fosse un nemico giurato per i capelli rendendoli secchi, poco luminosi e privi di consistenza eppure potrebbe non essere così perché lo iodio, il sale per intenderci, è un nutriente essenziale per la crescita e la salute dei capelli.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Billy Pasco / Unsplash.com

Anche se potrebbe sembrare un tema frivolo e futile, ahimè quello dei capelli non sempre lo è. E non parliamo solo di un fattore puramente estetico o pseudo paranoico, oddio sto perdendo un sacco di capelli, che si ripresenta a ogni cambio di stagione. La caduta dei capelli può essere dovuta a tante ragioni e la carenza di iodio è una di queste.

Yoann Boyer / Unsplash.com
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Niente pendolo o diavolerie. Questa teoria ha un fondamento scientifico. Lo iodio ha infatti alcune eccellenti proprietà anti-batteriche, antivirali e anti-fungine che combattono tutte le infezioni che potrebbero svilupparsi intorno ai follicoli capelli e provocare la caduta dei capelli. In più svolge un ruolo fondamentale nel rafforzare i capelli dalle radici e renderli più corposi. Tutti al mare quindi? In realtà no. In caso di diradamento dei capelli quello che serve è lo iodio bianco da applicare nelle zone interessate una volta lavati i capelli e asciugati perfettamente. Naturalmente però non si tratta di un'operazione da fare "fai da te". È importante andare a indagare a cosa è dovuta la carenza di iodio nel tuo corpo, scongiurare problemi alla tiroide, e farsi studiare una cura ad hoc che potrebbe prevedere una dieta specifica o un supporto farmacologico. Ve l'avevo detto che i capelli sono una cosa seria.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli