Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Perché dormire con i capelli raccolti ha molto senso

Non uno ma ben tre motivi per cui prima di andare a dormire dovresti legare la chioma uno chignon

Getty Images

Capelli legati o sciolti durante la notte? Quante volte te lo sei chiesta prima di andare a dormire? Soprattutto quando il giorno dopo hai un appuntamento importante ma poco tempo per fare una messa in piega perfetta. Se non sai proprio da dove cominciare, devi sapere che esiste un piccolo trucco rivelato da Rachel Gulmi a SheFinds.com, su come e perché andare a dormire con i capelli legati.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«Nel periodo delle scuole medie, passavo il gel sui capelli e andavo a dormire con due chignon ben stretti. L'obiettivo era svegliarsi con le ciocche mosse. Il risultato, la mattina seguente, non era male se non fosse che i miei capelli erano appesantiti dal gel», racconta Rachel che spiega come negli ultimi anni si sia addormenta sempre e solo con la chioma sciolta. «Quando mi sveglio la mattina, però, sono sempre disordinata e i capelli perdono di volume».

Getty Images

Un po 'di tempo fa Rachel ha letto che è meglio dormire con i capelli legati in uno chignon e così ha provato a riprendere le abitudini che aveva da ragazza. «Dormire con un bun morbido evita che i capelli siano disordinati, aiuta anche a prevenire i nodi se sono crespi». C'è anche un altro beneficio beauty: impedisce che le ciocche vengano a contatto con l'olio prodotto dalla pelle del viso durante la notte, tenendoli puliti. Inoltre, permette di dare più volume alla chioma, soprattutto se applichi un po' di spuma prima di legarli. Insomma, effetto beachwear in stile Belen Rodriguez garantito!

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Capelli