Abbiamo aggiornato la nostra Informativa Privacy. Consulta il nuovo testo qui.

Largo alle modelle curvy e ad altre donne diversamente belle: la mission di Velvet d'Amour

La top model oversize, ora anche fotografa, dà spazio alla diversità nella sua rivista digitale Volup2, dove sono protagoniste non solo donne sovrappeso, ma anche con ustioni o protesi, mai considerate prima dal mondo della moda

Getty Images

Le modelle dei giornali, dei siti online e che vediamo sulle passerelle non rispecchiano la bellezza delle donne normali. È un dato di fatto: chi di noi assomiglia ad un angelo di Victoria's Secret?! La rivista digitale Volup2, creata dalla modella oversize Velvet d'Amour, vuole invece «celebrare la diversità, con un messaggio di auto-affermazione e di ispirazione».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Partiamo dall'inizio. Quando aveva 21 anni Velvet fu rifiutata dal mondo della moda perché troppo grassa (pesava 53 chili!): la ragazza non demorde e continua imperterrita a seguire i suoi sogni. E così viene chiamata dall'Agence Plus e con i suoi 136 chili finisce per lavorare per Jean-Paul Gaultier e John Galliano, apparendo anche su Vogue Francia.

Nel 2007, dopo la morte di due modelle per malnutrizione, compare online una sua foto dove indossa una maglietta rossa con scritto «Please feed the models». E parte la polemica.

«Tutti dicevano che promuovevo l'obesità. Ma non ho la pressione alta, né il colesterolo. La maglietta era una dedica per le ragazze che muoiono di disturbi alimentari».

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Ma Velvet va oltre e diventa anche fotografa e nel 2012 fonda la rivista Volup2, una pubblicazione trimestrale dove mostra donne imperfette e bellissime, con un messaggio chiaro: accettare i difetti ed essere orgogliose dei propri corpi. Le foto sono principalmente di modelle curvy ma di recente sono state presentate anche una serie di immagini di donne con ustioni e con protesi, ovviamente trascurate dall'industria della bellezza canonica. Perché il concetto di fondo è che alcune donne sono escluse solo per il loro aspetto perché sono stati fissati determinati ideati. Velvet è stata intervistata dal sito girltalkhq.com, dove ha raccontato del suo progetto:

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Pubblicità - Continua a leggere di seguito

«Il mio messaggio principale? Sostenere la vera diversità. La moda può essere un grande veicolo non solo per la creatività, ma anche per realizzare un cambiamento positivo», dice Velvet d'Amour, e aggiunge che nelle pubblicità vediamo però sempre gli stessi vecchi ideali di bellezza, e il 99% delle persone possono sentirsi in conflitto con se stesse, mentreVolup2 si propone di celebrare la bellezza dell'umanità .

«Sono costantemente alla ricerca di persone dimenticate dalla moda da inserire all'interno della mia rivista. Mi sono per esempio resa conto di non aver mai visto nessuna donna ustionata sui giornali di moda. Ogni anno, solo in America, ci sono 450mila casi di pazienti ustionati. Come ci si sente a essere negata dai media a causa di un'esperienza?». Perché nessuno deve sentirsi più escluso.

Pubblicità - Continua a leggere di seguito

Pubblicità - Continua a leggere di seguito
Altri da Bellezza