Serie tv, le 10 sitcom più belle di sempre

Le ​situation comedy passate alla storia - da Friends fino alle più recenti New girl e How I met your mother - sanno rallegrarci grazie al loro geniale umorismo, e talvolta anche a una buona dose di nonsense 

Alzi la mano chi, in una qualsiasi sera davanti alla tv, non abbia pensato: «Adesso mi voglio divertire!». E niente di meglio di una serie tv leggera, di quelle che gli esperti definiscono sitcom, contrazione di situation comedy, per rendere allegra la serata. Tra le mille che hanno affollato e affollano tuttora i teleschermi (da poco è sbarcata su Fox Life in pieces. che potrebbe ricalcare le orme delle più seguite) ne abbiamo scelte 10, le più divertenti, le più coinvolgenti, le più premiate, alcune della quali si sono meritate la definizione di «cult» e continuano a essere viste da vecchi e nuovi fan anche nelle repliche, dopo la chiusura definitiva. Eccole in ordine di gradimento crescente: la numero 10 per noi è la migliore!

Advertisement - Continue Reading Below

1 La vita secondo Jim

La vita secondo Jim poggia sulle spalle capienti di un esuberante Jim Belushi alle prese con la famiglia naturale e, spesso, con quella allargata ai cognati Andy e Dana. Jim ha un'impresa di costruzioni ed è lo stereotipo del marito pigro e maschilista che, di sovente, si trova alle prese con situazioni più grandi di lui. Ed è la moglie Cheryl a tirarlo fuori dai guai.

Quando: 8 stagioni dal 2001 al 2008.

Perché guardarla: vostro marito (o il vostro fidanzato) è sicuramente più educato di Jim.

2 Scrubs - Medici ai primi ferri

Parodia dei medical drama di grande successo negli Stati Uniti (si pensi soltanto a E.R. o a Grey's Anatomy), Scrubs già nel titolo, che è il nome dei camici che indossano medici e infermieri ma significa anche «principianti», è un'ironica rappresentazione di un improbabile staff medico di un altrettanto improbabile Ospedale Sacro Cuore. Il protagonista narrante è J.D., un giovane dottore alle prime armi. Le battute a raffica e le situazioni grottesche rendono scoppiettanti le vicende in corsia.

Quando: 9 stagioni dal 2001 al 2010.

Perché guardarla: se da sempre odiate gli ospedali e non avete troppa fiducia nella medicina.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Frasier

Nata come spin-off della fortunata serie Cheers dove lo psichiatra radiofonico Frasier Crane era uno dei personaggi principali, alla chiusura della sitcom divenne serie a sé. Vero fenomeno dell'audience, Frasier detiene il record di Emmy Awards vinti, ben 37, di cui cinque (altro record) nella categoria miglior serie tv. Merito del protagonista Kelsey Grammer nei panni dello psichiatra Crane, ma anche della raffica di battute sarcastiche e di un cast ristretto ma molto affiatato.

Quando: 11 stagioni dal 1993 al 2004.

Perché guardarla: le serie di successo hanno qualità spesso insospettate. Che si scoprono alla fine.

4 Boris

Unica italiana tra le prime 10, Boris merita questo posto in classifica per il carattere di novità e per un certo spirito surreale, inedito nelle produzioni nazionali. Anche il cast ha contribuito al successo della serie, vero e proprio cult e riproposta su vari canali. Pannofino, Tiberi, Caterina Guzzanti, Crescentini, Sermonti tratteggiano con convinzione e spiritosa ironia i panni di una troupe televisiva alle prese con la produzione di una inguardabile fiction dal titolo Gli occhi del cuore. Esilarante.

Quando: 3 stagioni dal 2007 al 2010.

Perché guardarla: perché gli insulti di Pannolino al resto della troupe valgono da soli la visione.

Advertisement - Continue Reading Below

5 Will & Grace

Trasmessa per la prima volta in Usa nel 1998, Will & Grace narra le vicende di due room mate particolari, Grace, arredatrice di interni, e Will, avvocato e gay dichiarato. La storia è ambientata nella New York degli yuppies e corroborata da altri due vicini di casa, Jack (anche lui gay) e Karen, che spesso diventano protagonisti primari delle storie, alternandosi con gli amici. Negli anni la sitcom si arricchisce di altri caratteri, ma non perde le qualità esibite all'esordio: dialoghi brillanti, sempre sul filo del doppio senso, visti i gusti sessuali dei protagonisti, ma senza mai sbracare.

Quando: 8 stagioni dal 1998 al 2006

Perché guardarla: Eric McCormack e Debra Messing, i due attori protagonisti, sembrano fatti apposta per recitare insieme.

6 Seinfeld

Ideata e interpretata da Jerry Seinfeld, la serie è il prototipo della sitcom ritagliata intorno al protagonista. Nelle sue nove stagioni Seinfeld, oltre a vincere premi a man bassa e a diventare un vero fenomeno mediatico (per l'ultima puntata fece registrare il record di 76 milioni di spettatori), rimane fedele alla formula iniziale: ogni puntata è l'occasione di un dialogo serrato sulle cose della vita e la filosofia spicciola, tra il protagonista e il suo ristretto gruppo di amici, impegnati (si fa per dire) a fare cose di poco conto: una fila al cinema, una cena al ristorante, uno shopping. Seinfeld e Larry David (l'altro autore) l'hanno spesso definita «una sitcom sul nulla».

Quando: 9 stagioni dal 1989 al 1998.

Perché guardarla: oltre al corrosivo humour di Jerry Seinfeld, la serie insegna a «non imparare nulla dall'esperienza». Catartico.

Advertisement - Continue Reading Below

7 New girl

Chi non vorrebbe avere per amica una ragazza come Jess? Il succo di New girl è questo: la brillante, simpatica, esuberante Jess (interpretata dalla fantastica Zooey Deschanel, sorellina di Emily, a sua volta protagonista di Bones) sconvolge la vita dei suoi tre coinquilini Nick, Schmidt e Winston, che vengono coinvolti in situazioni ai limiti del paradossale. Ma questa «fratellanza», corroborata anche dalla presenza di Cece, la migliore amica di Jess, è la marcia in più della serie.

Quando: 5 stagioni dal 2011 al 2016.

Perché guardarla: per chi ha coinquilini o vicini di casa un po' esuberanti.

8 The big bang theory

Anche i nerd fanno ridere. Con questo assunto parte nel 2007 The big bang theory e mette in scena le avventure di 4 giovani scienziati dotati di un Qi strabiliante, ma altrettanto maldestri nelle vicende della vita quotidiani. La miscela diventa esplosiva quando nell'appartamento a fianco di due di loro arriva Penny, giovane attrice sbarcata in California per tentare la fortuna del cinema. La collisione tra i due mondi farà scaturire avventure e situazioni assolutamente esilaranti.

Quando: 9 stagioni dal 2007 al 2016.

Perché guardarla: perché la scienza non deve per forza essere noiosa.

Advertisement - Continue Reading Below

9 Friends

La più famosa delle sitcom basata sui coinquilini debutta negli Stati Uniti nel 1994 e arriva in Italia tre anni dopo. Friends si basa sulle relazioni tra un gruppo di sei amici, tre ragazze e tre ragazzi. Rachel e Monica sono coinquiline e abitano di fronte a Joey e Chandler. A loro si aggiungono Ross e Phoebe che si ritrovano spesso nei due appartamenti o nella caffetteria dove lavora Rachel, il Central Perk. Le relazioni altalenanti di Rachel e Ross e di Monica e Chandler saranno il filo rosso della serie nei 10 fortunati anni di vita. Oltre a far decollare la carriera di Jennifer Aniston, Courteney Cox, Matthew Perry e David Schimmler.

Quando: 10 stagioni dal 1994 al 2004.

Perché guardarla: perché le storie d'amore e di amicizia sono quelle che non muoiono mai.

10 How I met your mother

Il punto di partenza di How I met your mother è insolito: nel 2030 un padre racconta ai figli come ha conosciuto la loro madre. Ma è solo lo spunto perché la storia avrà questo scopo (ma la mamma del titolo arriva soltanto alla fine dell'ottava stagione), ma serve soprattutto per raccontare le esilaranti avventure di 5 amici che convivono nell'arco di 10 anni le storie più incredibili della loro vita. Ted, l'io narrante (Josh Radnor), Marshall (Jason Segel), Robin (Cobie Smulders), Lily (Alyson Hannigan) e Barney (lo strepitoso Neil Patrick Harris) ridono e ci fanno ridere con dialoghi esilaranti sempre sul filo del nonsense. Un consiglio: se ci riuscite guardatela nella versione originale, magari con i sottotitoli. I continui giochi di parole sono spesso intraducibili.

Quando: 9 stagioni dal 2005 al 2014.

Perché guardarla: una irresistibile riserva di buonumore con molte situazioni che chiunque ha passato nella sua gioventù.

More from Gioia!:
sbratz-web-series-episodio-tre
TV
CONDIVIDI
Sbratz: la prima serie italiana (e politicamente scorretta) sulle donne
Il regista Luca Vecchi dei The Pills firma la web series del momento: Sbratz, la prima che parla con e delle donne in maniera politicamente...
online-connessioni-pericolose-cybercrimine-elena-stramentinoli
TV
CONDIVIDI
Online - Connessioni pericolose: arriva la prima docuserie italiana sul cybercrime
In onda dal 20 giugno 2017 su Crime+Investigation, Online - connessioni pericolose ricostruisce i casi italiani di cybercrime, per...
serie-tv-black-mirror
TV
CONDIVIDI
Come potrebbe essere vivere in Black Mirror?
A Londra la mostra Into the Unknown. A Journey through Science Fiction ci catapulta nella serie distopica di Netflix
fiction-italiana-attori-daniele-liotti-un-passo-dal-cielo
TV
CONDIVIDI
I nuovi belli delle serie tv italiane
Chi sono gli eredi di Gabriel Garko e Raoul Bova?
ambra-angiolini
TV
CONDIVIDI
Ambra: «Le sicurezze? Meglio rinascere»
Ambra si racconta, a partire da una grande, granitica, certezza: nella vita è bello ricominciare da zero
TV
CONDIVIDI
Le 4 eroine più sventurate delle nuove serie tv
Le nuove eroine delle serie tv? Sono l'emblema del male di vivere: ecco le 4 più sventurate, le cui avventure ci tengono con il fiato...
serie-tv-giugno-homeland-sesta-stagione
TV
CONDIVIDI
Tutte le serie tv da non perdere a giugno
Molti sequel, a cominciare dagli attesissimi Homeland e Orange is the new black, le sempre intriganti novità targate Netflix e il ritorno...
TV
CONDIVIDI
Robin Wright: «Se una donna governasse il mondo»
Un corto a Cannes, House of cards in tv, il ruolo dell'amazzone in Wonder Woman: e un'idea di futuro che si chiama Michelle Obama
I nuovi programmi tv da vedere a giugno 2017: dai grandi concerti al ritorno di Sarabanda
TV
CONDIVIDI
I nuovi programmi tv da vedere a giugno
Quest'anno la tv non va in vacanza (almeno per ora): tra le novità di giugno, molta musica, il rinnovato quiz Sarabanda, il talk di Laeffe...
figli-4-mamme
TV
CONDIVIDI
Figli: le dritte della family coach di 4 mamme
Mamme disperate? Ecco i consigli di Roberta Cavallo, family coach di 4 mamme nonché geniotore, a soli 36 anni, di ben 28 figli in affido