Il tostissimo trailer della nuova stagione di Orange is the new black

Il 17 giugno 2016 riparte la serie tv di Netflix ambientata nel carcere femminile di Litchfield; nell'attesa di vedere in quali grossi guai si caccerà Piper Chapman vi sveliamo alcune curiosità ch eforse non sapevate

Puntuale come l'inizio dell'estate, Orange is the new black sta per tornare. Per l'esattezza ritroveremo le nostre detenute del cuore il 17 giugno, quando la stagione 4 sarà caricata, come di consueto tutta d'un colpo (ad altissimo rischio di binge watching), su Netflix. Giusto per scaldare un po' gli animi è stato lanciato il nuovo trailer, che lascia intendere che le cose si mettono piuttosto male per la povera Piper, a causa dell'imperioso arrivo di un gruppo di nuove, irascibili detenute, a seguito della trasformazione della prigione in struttura privata. E mentre in parallelo è arrivata pure la notizia, piuttosto inusuale nel mondo delle serie tv, di un rinnovo certo per altre 3 stagioni (sì, fino al 2019 possiamo stare tranquille), ecco di seguito alcune curiosità sul meraviglioso mondo di Oitnb.


Advertisement - Continue Reading Below

I segreti di Laura

Laura Prepon, nella serie Alex Vause, si era presentata ai provini per ottenere la parte della protagonista Piper Chapman; tuttavia non le è andata male, visto che il ruolo della "cattiva" Vause le ha fatto conquistare una vastissima schiera di fan, che le hanno addirittura dedicato delle fiches con sopra la sua faccia (la Prepon ama il gioco d'azzardo); l'attrice appartiene al culto di Scientology che in un'intervista dello scorso anno ha definito «meraviglioso e in grado di far venire fuori la vera me.».

Advertisement - Continue Reading Below

Kate la Rossa

Kate Mulgrew, a differenza del suo geniale personaggio Red, non è russa ma 100% americana, e, anzi, quando le hanno detto che avrebbe dovuto marcare fortemente l'accento sovietico ha ammesso di aver avuto «un breve momento di difficoltà»; in passato Mulgrew aveva già recitato al fianco della protagonista Taylor Shilling, facendola da mamma dal 2009 al 2010 nello show per la tv Mercy.

Advertisement - Continue Reading Below

Nicky-Natasha

Purtroppo non sappiamo rispondere alla sola domanda che ronza intorno al personaggio della tossica, lesbica, sboccata, adorabile Nicky, che è: la rivedremo nella quarta serie? Gli autori, forse per pura cattiveria o forse per darci un indizio, non l'hanno inserita nel trailer, ma noi speriamo in un inatteso ritorno dalla cella d'isolamento. La cicatrice di Nicky non è frutto della bravura dei truccatori: l'attrice Natasha Lyonne ha subito davvero un intervento al cuore nel 2012. E non è l'unica cosa che ha in comune col personaggio, anche lei infatti ha avuto problemi con l'alcol ed è stata arrestata più di una volta: per guida in stato di ebrezza, per schiamazzi e danneggiamenti non meglio precisati nell'appartamento dell'attore Michael Rappaport da cui era in affitto e per aver assalito verbalmente e fisicamente una vicina con tanto di specchio rotto.

Advertisement - Continue Reading Below

Lauren e Samira

La sceneggiatrice di Oitnb Lauren Morelli si è scoperta gay proprio mentre scriveva le puntate dello show, come ha raccontato al sito Mic.com: «Scrivendo i testi di Orange il copione della mia vita ha cominciato a muoversi parallelamente alle storie che raccontavamo nello snello show: di gente che trova se stessa, di sentieri di vita difficili e di redenzione.». La Morelli era sposata da due anni con Steven Basilone, anche lui uno sceneggiatore televisivo, mentre adesso fa coppia con l'attrice Samira Wiley che nello show ha la parte della detenuta Pussey.

More from Gioia!:
Mayim Bialik, la Amy in The big bang theory, deve dirci una cosa importante in uno spot
TV
CONDIVIDI
La Amy di The big bang theory deve dirci una cosa importante
Non uno spoiler sul matrimonio con Sheldon, però! L'attrice ci parla dello spot con risvolti ecologisti che la vede testimonial
Sophie Turner Il trono di spade 7: intervista alla principessa senza pace Sansa
TV
CONDIVIDI
Sophie Turner: «Vorrei morire fra le braccia dell'uomo che amo»
Non nella vita, ma sul set della serie tv Il trono di spade, dove interpreta la principessa (senza pace) Sansa: la rivediamo ora nella...
Naomi Watts in Gipsy
TV
CONDIVIDI
Gypsy, ovvero non sottovalutate le over 40
La serie tv di Netflix, interpretata e prodotta da Naomi Watts, racconta la crisi di una quasi cinquantenne nell'era dei social network
TV
CONDIVIDI
Il trono di spade 7: tutto quello che sappiamo finora
Battaglie e ancora battaglie, con due regine che vogliono il potere: anticipazioni e curiosità sulla nuova stagione della serie tv
Temptation island anticipazioni perchè vederlo
TV
CONDIVIDI
Perché guardare Temptation Island ti farà sentire una persona migliore
Anche se hai sempre pensato che sia il programma più trash della televisione dovresti dargli una possibilità, l'unico rischio è che diventi...
programmi-tv-luglio-2017-adesso-si-protagoniste
TV
CONDIVIDI
Tv: 11 programmi da non perdere a luglio
La rete più sperimentale è (a sorpresa) Rai Due, ma non mancano speciali musicali, un po' di effetto amarcord e persino i nostri amici a...
serie-tv-luglio-2017-trono-di-spade-emilia-clarke
TV
CONDIVIDI
Serie tv: tutte le migliori novità di luglio
L'appuntamento per eccellenza è uno solo: Il Trono di spade 7, ma non mancano le novità, tra tycoon anni '30 e poliziotte
sbratz-web-series-episodio-tre
TV
CONDIVIDI
Sbratz: la prima serie italiana (e politicamente scorretta) sulle donne
Il regista Luca Vecchi dei The Pills firma la web series del momento: Sbratz, la prima che parla con e delle donne in maniera politicamente...
online-connessioni-pericolose-cybercrimine-elena-stramentinoli
TV
CONDIVIDI
Online - Connessioni pericolose: arriva la prima docuserie italiana sul cybercrime
In onda dal 20 giugno 2017 su Crime+Investigation, Online - connessioni pericolose ricostruisce i casi italiani di cybercrime, per...
serie-tv-black-mirror
TV
CONDIVIDI
Come potrebbe essere vivere in Black Mirror?
A Londra la mostra Into the Unknown. A Journey through Science Fiction ci catapulta nella serie distopica di Netflix