Serie tv, arriva il nuovo medical drama Chicago Med

Una nuova serie tv con protagonisti medici epazienti va in onda su Premium Stories: è Chicago Med e rischia di fare concorrenza ai vari Grey's Anatomy e Dr. House​, per gli appassionati del genere medical drama e non solo

Più Popolare

Nuovo arrivo in una delle categorie più viste delle serie tv: quella dei medical drama, delle storie cioè che si occupano di medici e delle vicende che si sviluppano negli ospedali. Il «neonato» si chiama Chicago Med e va in onda da venerdì 27 maggio su Mediaset Premium Stories, una serie che per la prima stagione conta 18 episodi. Chicago Med è uno spin-off, cioè una serie che prende il via da un'altra serie, in questo caso Chicago Fire, sempre ideata e prodotta da Dick Wolf, pluripremiato e geniale autore anche di Law&Order, una delle serie più longeve della tv statunitense.

Advertisement - Continue Reading Below

Anche in Chicago Med, come in molti altri vincenti predecessori in ambito ospedaliero, il pilot parte con un disastroso incidente che arriva (guarda la combinazione!) in concomitanza con l'apertura del nuovo pronto soccorso del Chicago Medical Center che ovviamente si farà trovare pronto per ogni caso disperato gli sceneggiatori vorranno trovare. Innegabile che, guardando le vicende del pilot, si senta aria di già visto: drammi e amori, eroismi e lotte per il potere, la fanno da padrone anche qui come in E.R., Grey's Anatomy, Dr. House, niente di nuovo se non la presenza di protagonisti diversi. E così facciamo la conoscenza del giovane traumatologo già salvatore prima di iniziare visto che soccorre un paio di disgraziati sul posto stesso dell'incidente mentre andava al lavoro sulla metropolitana deragliata (Colin Donnell, già visto in Arrow), della dottoressa incinta e vedova del soldato in Iraq (Torrey DeVitto, presente in Pretty Little Liars), dell'infermiera cuore d'oro ( Yaya DaCosta) e del vecchio psichiatra (Oliver Platt) che si prende a cuore la sorte di un ragazzino condannato senza un immediato trapianto di polmoni. 

Più Popolare

Niente di nuovo quindi, ma con garbo e interpreti di fascia alta. La novità sta semmai nel fatto che lo spin off diventa spesso un cross over: insieme a Chicago Fire, Wolf ha anche prodotto Chicago P.D. e i protagonisti delle tre serie si troveranno spesso ospiti gli uni degli altri, andando a costruire una vera e propria metropoli virtuale. Senza contare che la Nbc ha già messo in produzione anche Chicago Justice, sempre firmato dall'ineffabile Dick Wolf, a sua volta imperniato sulle vicende di pubblici ministeri e investigatori al lavoro sui casi in attesa di giudizio.

Resta da aggiungere che Chicago Med, partito nel novembre 2015 ha fatto registrare un notevole successo di pubblico tanto che la serie è già stata rinnovata per la seconda stagione. Ma l'ultima considerazione va fatta sulla popolazione di Chicago: è un miracolo che non si siano tutti trasferiti alle Hawaii (insieme all'illustre concittadino Obama), vista la frequenza di incidenti, sparatorie, incendi e omicidi che sono descritti in nelle serie di Wolf...

More from Gioia!:
mary-higgins-clark-collection-la-figlia-prediletta
TV
CONDIVIDI
3 motivi per vedere Mary Higgins Clark Collection
Gli amanti del thriller non prendano impegni: dal 6 agosto 2017 il canale Fox Crime propone la collana Mary Higgins Clark Collection
ragione-sentimento-bbc-protagoniste
TV
CONDIVIDI
3 motivi per vedere Ragione e sentimento
Il 28 luglio 2017 LaF propone la miniserie della Bbc ispirata al cult di Jane Austen: una storia modernissima, anche oggi
Jennifer Lopez
TV
CONDIVIDI
Jennifer Lopez: «Ritorno al mio primo amore»
Fare la ballerina è la prima ambizione che ha avuto: per questo la popstar del Bronx ha dedicato alla danza un talent show
serie-tv-set-cineturismo-il-trono-di-spade
TV
CONDIVIDI
Il nuovo trend dell'estate? Le vacanze sul set
Altro che spiagge e mare, la tendenza del momento si chiama cineturismo e consiste nel visitare le location delle serie tv: tutte le più...
Jon Hamm, intervista sul successo di Mad Men
TV
CONDIVIDI
Jon Hamm: «Così sono sopravvissuto al successo di Mad Men»
È diventato famoso a 36 anni ma senza presunzione, grazie al mestiere che faceva prima di diventare attore
alessandro-borghese-kitche-sound-ice-cream
TV
CONDIVIDI
Alessandro Borghese: «Chef bravi in tv? Pochi»
Perché la cucina è soprattutto amore (oltre che esibizionismo) e il piatto più buono al mondo è la pasta burro e parmigiano, seguita dal...
Mayim Bialik, la Amy in The big bang theory, deve dirci una cosa importante in uno spot
TV
CONDIVIDI
La Amy di The big bang theory deve dirci una cosa importante
Non uno spoiler sul matrimonio con Sheldon, però! L'attrice ci parla dello spot con risvolti ecologisti che la vede testimonial
Sophie Turner Il trono di spade 7: intervista alla principessa senza pace Sansa
TV
CONDIVIDI
Sophie Turner: «Vorrei morire fra le braccia dell'uomo che amo»
Non nella vita, ma sul set della serie tv Il trono di spade, dove interpreta la principessa (senza pace) Sansa: la rivediamo ora nella...
Naomi Watts in Gipsy
TV
CONDIVIDI
Gypsy, ovvero non sottovalutate le over 40
La serie tv di Netflix, interpretata e prodotta da Naomi Watts, racconta la crisi di una quasi cinquantenne nell'era dei social network
TV
CONDIVIDI
Il trono di spade 7: tutto quello che sappiamo finora
Battaglie e ancora battaglie, con due regine che vogliono il potere: anticipazioni e curiosità sulla nuova stagione della serie tv