Serie tv, Life in Pieces: la vita in pezzi della famiglia Usa

Da venerdì 13 maggio su Fox una nuova sit-com che parla dei problemi e vicissitudini comiche di tre generazioni di uno stesso nucleo familiare: siamo negli Stati Uniti, ma le cose non sono poi molto diverse in Italia!

Più Popolare

La famiglia americana fa ancora ridere. Parte il 13 maggio su Fox, canale nel bouquet di Sky, una nuova serie tv che promette di portare un po' di sano umorismo nelle nostre serate televisive e di entrare nella classifica delle più sit-com più divertenti di sempre: è Life in pieces che, al debutto negli Stati Uniti sulla rete Cbs lo scorso settembre, ha fatto registrare buone critiche e ottimi indici di ascolto. La serie - 22 episodi con il  taglio classico delle sit-com e una durata di 21 minuti ciascuno - racconta le divertenti vicende di tre generazioni della famiglia Short. I genitori sono due pezzi grossi del calibro di Dianne Wiest e James Brolin e insieme a loro recitano i tre figli e i numerosi nipoti con il contorno di mogli, mariti e fidanzate. 

Un'immagine del primo episodio di Life in Pieces
Advertisement - Continue Reading Below

Nella scia della numerose e fortunate sit-com sfornate dalle reti americane come, per citarne alcune, The Cosby Show, i Jefferson e le più recenti Una mamma per amica e Arrested Development, anche in Life in pieces si schiaccia l'acceleratore sulle situazioni comiche e ricorrenti della vita familiare, anche se gli Short in verità non abitano tutti insieme e due dei figli sono già sposati con prole. La particolarità di questa sit-com è però nell'architettura narrativa perché ogni episodio è diviso in 4 ministorie, ognuna narrata da uno dei personaggi mentre tutti gli altri appaiono nel ruolo di attori non protagonisti (da qui il titolo: La vita a pezzi). 

Le situazioni assurde sono normali in Life in Pieces
Più Popolare

E allora vedremo Matt alle prese con l'ex fidanzato della sua ragazza che non vuole lasciare la casa dove abitavano insieme, creando così qualche intuibile problema logistico, oppure il nonno John che per il suo 70° compleanno decide di organizzare il proprio funerale per sapere chi parlerà bene di lui. Oltre alle situazioni grottesche e al gusto della provocazione, il vero asso nella manica di Life in pieces è un cast affiatato e di tutto rispetto: oltre ai già citati  Wiest (vincitrice di due Oscar) e Brolin (due Golden Globes e un Emmy al suo attivo), fanno parte della famiglia Short anche Colin Hanks (Dexter e Fargo), Betsy Brandt (Breaking Bad), Thomas Sadoski (Law & Order e The Newsroom) e Greg Grunberg (Master of Sex e il recente Star Wars - Il risveglio della forza). 

COSA NE PENSI?

TV
CONDIVIDI
X Factor 10, terzo giro di audizioni
​Tra le solite storie strappalacrime e qualche talento vero, vi raccontiamo i momenti top e flop della terza puntata del talent
TV
CONDIVIDI
Sex and the City, Carrie e le altre oggi
Sono passati 18 anni dalla prima puntata e la serie tv rimane nei cuori di tutte: ma che fine hanno fatto le protagoniste e Mr. Big?
Musica
CONDIVIDI
​Bestival, appuntamento fra 12 mesi
I festival musicali inglesi sono super cool (avete presente Bridget Jones's baby?): noi siamo stati a quello sull'Isola di Wight​ e ne...
TV
CONDIVIDI
Sex and the City torna in tv?
«Nessuna di noi direbbe no alla chiamata dei produttori​»,​ ha spiegato Sarah Jessica Parker​
will & grace: anniversario della serie tv
TV
CONDIVIDI
Will & Grace: la reunion per Hillary
Il cast della serie tv si è ritrovato per sostenere la campagna elettorale di Hillary Clinton con un video: ecco le foto sui social​
Libri
CONDIVIDI
Come sopravvivere all'adolescenza: i consigli di una youtuber
​​Abbiamo intervistato Eleonora Olivieri, che ci ha parlato dei 4 manuali in cui racconta ​ le sue esperienze​
TV
CONDIVIDI
I nostri pollici su e giù per X Factor 10
Scattano i primi battibecchi tra i giudici di X Factor 10, in una seconda puntata di audizioni piuttosto piatta rispetto all'esordio
La ragazza che arriva da Hereford, Inghilterra, torna ad occuparsi di colonne sonore: dopo la hit mondiale Love Me Like You Do, che la fece conoscere al mondo grazie anche al successo del film Fifty Shades of Grey, oggi Ellie Goulding dedica anima e voce al nuovo capitolo delle avventure di Bridget Jones con il brano Still falling for you, in rotazione nelle radio italiane dal 16 settembre e che ci farà salire la voglia di vedere che cosa capiterà in Bridegt Jones's Baby (dal 2 settembre nelle sale italiane) all'eroina nata dalla penna di Helen Fielding e interpretata da Renèe Zellweger.Consigliato a chi: ama le ballate romantiche, che più romantiche non si può.
Musica
CONDIVIDI
10 nuovi album per iniziare bene l'autunno
​Sì, siete tornati in città, e sì, il mare vi manca da morire, ma c'è sempre modo di consolarsi: ascoltando buona musica!
TV
CONDIVIDI
Make up senza segreti grazie ad Alice Venturi
Conosciuta anche come AlicelikeAudrey, è diventata famosa grazie ai suoi tutorial di make up e beauty pubblicati su YouTube​​
TV
CONDIVIDI
Alessandra Mastronardi, la Bridget Jones italiana
Dal 27 settembre, l'ex Cesarona interpreta l'eroina nella fiction Rai ispirata al romanzo (cult) L'allieva, di Alessia Gazzola​