Cielo, mi hanno chiamato all'Isola dei famosi! 5 motivi per dire sì (e altri 5 per dire no)

Mi hanno chiamato per partecipare al reality show dei naufraghi, ed è dilemma: andare in Honduras o restare a casa sul divano?

Più Popolare

Potrebbe accadere a ognuna di voi (oddio, non proprio a tutte-tutte, un po' "famose" bisogna esserlo!). Immaginate che vi succeda quel che ė capitato a me un pomeriggio qualsiasi di un giorno feriale. Ero seduta in salotto, in mano qualche copione da scrivere, un pezzo a cui lavorare – nella stanza accanto i panni da stirare, la lista della spesa, mamma-non-ti-dimenticare-il-latte – ed ecco che squilla il cellulare. «Pronto, Monica ciao sono Silvia, come stai?». Faccio un rapido check delle mie amiche con questo nome e arrivo, per fortuna velocemente, a lei, la boss del casting di Magnolia, una donna bella e tenace che mi voleva già a Pechino express l'anno scorso. «Silvia, ciao! Sei a Roma, beviamo un caffè insieme?». La sua voce è allegra, scanzonata eppure perentoria. «Arrivo presto, intanto tu pensa alla mia proposta, sei seduta?», «Certo, dimmi pure». E lei, furbissima, colpisce ed affonda all'istante. «Sto facendo il cast dell'Isola dei famosi, tu non puoi mancare. Vero che ci sarai in Honduras? Guarda che ci conto».

Advertisement - Continue Reading Below

Resto qualche secondo in apnea, il tempo per pensare in ordine sparso: che bello, fuggo in Honduras, dimagrisco, torno abbronzata, mi tolgo dalla routine. Magari trovo anche un fidanzato giovane e bello sull'isola.

INOLTRE, SE VADO ALL'ISOLA DEI FAMOSI…

1.La dieta è garantitaTorno più magra ( tanto le diete ordinarie su di me non funzionano)

2.C'è il fattore economicoTorno più ricca ( tanto comunque pagano bene i naufraghi).

Più Popolare

3.E anche il fattore esteticoTorno abbronzata (e non è ancora primavera, figo!)

4.Dico addio alla routineTorno riposata (niente cucina, impegni per la figlia, i genitori, incombenze varie…)

5.E magari incontro l'amoreTorno forse fidanzata (perché sull'Isola c'è sempre almeno un famoso bello e fascinoso).

Ma poi penso al mio lavoro: ma come, faccio la giornalista "seria" da una vita, a 30 anni ero caposervizio a La Voce di Indro Montanelli, prima donna ad avere questo grado in un quotidiano nel settore finanza, e a 50 mi vogliono spedire all'Isola dei famosi: ma allora, ho sbagliato tutto?

No dai; non vado all'Isola dei Famosi, anche perché

1.Non sono atleticaNon vado perché sono pigra, non faccio ginnastica da una vita, al primo tuffo mi ricoverano.E il fattore insetti?Non vado perché ho il terrore dei mosquitos…

2.Amore & reality non vanno d'accordoNon vado perché anche se trovassi l'uomo più bello del mondo sarebbe un flirt, uno che va all'Isola mica cerca storie serie.

3.Temo l'effetto trash Non vado perché anche se sono donna di spettacolo il reality è davvero troppo per me.

4.Oddio le nominationNon vado perché sono permalosa, alla prima settimana mi nominano e mi ributtono a casa… che figura ci faccio?

Infine, come non pensare all'aspetto economico? Chissà quanti soldi mi offrono, se sono tanti accetto. Mi metto a posto e poi chiudo con la tv. Eh sì, perché dopo un reality un certo MDFT (marchio di fabbrica trash ) volente o nolente ti resta attaccato addosso… Che fare?

Di solito rispondo di getto, seguendo l'istinto – vada come deve andare – ma a Silvia tengo davvero, è una professionista di Magnolia, una donna stimata nel mercato dello showbiz, non chiama mai per caso, anzi ogni sua telefonata è un ottimo segnale. «Ti va bene se ci penso su, ti richiamo fra due settimane, ok?». «Benissimo, ci vediamo direttamente a Roma con il regista e gli autori».

Adesso che le due settimane sono passate e sto per andare all'appuntamento, dopo aver sentito tutte le amiche, i parenti, i commenti sui social, ho deciso. Che cosa? Lo scoprirete. Intanto vi chiedo: cosa avreste fatto voi nei miei panni? Andreste all'Isola dei famosi? Se sì, perché? E se invece non ci pensate nemmeno, quali sono i motivi che vi farebbero restare comodi sul divano?

More from Gioia!:
Sophie Turner Il trono di spade 7: intervista alla principessa senza pace Sansa
TV
CONDIVIDI
Sophie Turner: «Vorrei morire fra le braccia dell'uomo che amo»
Non nella vita, ma sul set della serie tv Il trono di spade, dove interpreta la principessa (senza pace) Sansa: la rivediamo ora nella...
Naomi Watts in Gipsy
TV
CONDIVIDI
Gypsy, ovvero non sottovalutate le over 40
La serie tv di Netflix, interpretata e prodotta da Naomi Watts, racconta la crisi di una quasi cinquantenne nell'era dei social network
TV
CONDIVIDI
Il trono di spade 7: tutto quello che sappiamo finora
Battaglie e ancora battaglie, con due regine che vogliono il potere: anticipazioni e curiosità sulla nuova stagione della serie tv
Temptation island anticipazioni perchè vederlo
TV
CONDIVIDI
Perché guardare Temptation Island ti farà sentire una persona migliore
Anche se hai sempre pensato che sia il programma più trash della televisione dovresti dargli una possibilità, l'unico rischio è che diventi...
programmi-tv-luglio-2017-adesso-si-protagoniste
TV
CONDIVIDI
Tv: 11 programmi da non perdere a luglio
La rete più sperimentale è (a sorpresa) Rai Due, ma non mancano speciali musicali, un po' di effetto amarcord e persino i nostri amici a...
serie-tv-luglio-2017-trono-di-spade-emilia-clarke
TV
CONDIVIDI
Serie tv: tutte le migliori novità di luglio
L'appuntamento per eccellenza è uno solo: Il Trono di spade 7, ma non mancano le novità, tra tycoon anni '30 e poliziotte
sbratz-web-series-episodio-tre
TV
CONDIVIDI
Sbratz: la prima serie italiana (e politicamente scorretta) sulle donne
Il regista Luca Vecchi dei The Pills firma la web series del momento: Sbratz, la prima che parla con e delle donne in maniera politicamente...
online-connessioni-pericolose-cybercrimine-elena-stramentinoli
TV
CONDIVIDI
Online - Connessioni pericolose: arriva la prima docuserie italiana sul cybercrime
In onda dal 20 giugno 2017 su Crime+Investigation, Online - connessioni pericolose ricostruisce i casi italiani di cybercrime, per...
serie-tv-black-mirror
TV
CONDIVIDI
Come potrebbe essere vivere in Black Mirror?
A Londra la mostra Into the Unknown. A Journey through Science Fiction ci catapulta nella serie distopica di Netflix
fiction-italiana-attori-daniele-liotti-un-passo-dal-cielo
TV
CONDIVIDI
I nuovi belli delle serie tv italiane
Chi sono gli eredi di Gabriel Garko e Raoul Bova?