Carrie Fisher e Debbie Reynolds si raccontano in un documentario su Sky

Bright Lights, il docufilm in onda su Sky mercoledì 18 gennaio 2017 ricorda Carrie Fisher, Debbie Reynolds, e il loro legame straordinario: è bellissimo, piangerete tanto

Più Popolare

«Piangi quanto ti pare, farai meno pipì», diceva sempre la nonna di Carrie Fisher. Ed è con questo spirito che vi raccomando di guardare Bright Lights: Starring Carrie Fisher and Debbie Reynolds, il documentario HBO – mercoledì 18 gennaio alle 21.15 su Sky Cinema Hits HD e alle 23.30 su Sky Arte HD – che non doveva farci piangere così.

Doveva essere il reciproco – intenso e divertentissimo – tributo a due carriere formidabili. Ma il 23 dicembre Carrie Fisher ha smesso di respirare, in aereo tra Londra a Los Angeles: è morta quattro giorni dopo, senza mai riprendere conoscenza. E il 28 dicembre, mentre la famiglia discuteva i dettagli dei funerali di Carrie – cremata, le ceneri chiuse in un'urna a forma di pasticca di Prozac – Debbie ha chiuso gli occhi, ed è morta anche lei. Dice Todd – il figlio di Debbie, il fratello di Carrie – che «non è stato crepacuore. Dal nostro punto di vista era il suo destino: non voleva lasciarla sola, non voleva restare sola».

Advertisement - Continue Reading Below

Bright Lights è quel punto di vista. «Che cosa vi unisce fuori dal tappeto rosso?», chiede qualcuno a un certo punto. «Siamo sempre sul tappeto rosso. C'è un tappeto rosso che collega le nostre case», risponde Carrie. A Los Angeles abitavano vicine, e da sempre si muovevano lungo un'orbita stellare a due fuochi. Carrie era la figlia di Debbie (e dello scandalo di Eddie Fisher che la lasciò per Liz Taylor); Debbie era la madre della principessa Leia.

Più Popolare

Bright Lights è una storia d'amore. Tra una madre e una figlia, tra una diva e i suoi fan, tra un'attrice e le luci di scena. Debbie l'ottuagenaria teneva il palco di Las Vegas senza perdere un colpo, anche se per arrivarci doveva attraversare la hall in motoretta. Carrie la bipolare alle convention posava per mille foto identiche, anche se si sentiva «come una spogliarellista, al netto dei soldi nelle mutande». Carrie era convinta che Debbie appartenesse al suo pubblico, più che a lei. Debbie non ha mai voluto altro pubblico, all'infuori di lei.

More from Gioia!:
the-defenders-daredevil-charlie-cox
TV
CONDIVIDI
The Defenders: chi sono e perché vi conquisteranno
L'estate televisiva è Marvel: dal 18 agosto 2017 debutta su Netflix l'attesissima serie The Defenders
mary-higgins-clark-collection-la-figlia-prediletta
TV
CONDIVIDI
3 motivi per vedere Mary Higgins Clark Collection
Gli amanti del thriller non prendano impegni: dal 6 agosto 2017 il canale Fox Crime propone la collana Mary Higgins Clark Collection
ragione-sentimento-bbc-protagoniste
TV
CONDIVIDI
3 motivi per vedere Ragione e sentimento
Il 28 luglio 2017 LaF propone la miniserie della Bbc ispirata al cult di Jane Austen: una storia modernissima, anche oggi
Jennifer Lopez
TV
CONDIVIDI
Jennifer Lopez: «Ritorno al mio primo amore»
Fare la ballerina è la prima ambizione che ha avuto: per questo la popstar del Bronx ha dedicato alla danza un talent show
serie-tv-set-cineturismo-il-trono-di-spade
TV
CONDIVIDI
Il nuovo trend dell'estate? Le vacanze sul set
Altro che spiagge e mare, la tendenza del momento si chiama cineturismo e consiste nel visitare le location delle serie tv: tutte le più...
Jon Hamm, intervista sul successo di Mad Men
TV
CONDIVIDI
Jon Hamm: «Così sono sopravvissuto al successo di Mad Men»
È diventato famoso a 36 anni ma senza presunzione, grazie al mestiere che faceva prima di diventare attore
alessandro-borghese-kitche-sound-ice-cream
TV
CONDIVIDI
Alessandro Borghese: «Chef bravi in tv? Pochi»
Perché la cucina è soprattutto amore (oltre che esibizionismo) e il piatto più buono al mondo è la pasta burro e parmigiano, seguita dal...
Mayim Bialik, la Amy in The big bang theory, deve dirci una cosa importante in uno spot
TV
CONDIVIDI
La Amy di The big bang theory deve dirci una cosa importante
Non uno spoiler sul matrimonio con Sheldon, però! L'attrice ci parla dello spot con risvolti ecologisti che la vede testimonial
Sophie Turner Il trono di spade 7: intervista alla principessa senza pace Sansa
TV
CONDIVIDI
Sophie Turner: «Vorrei morire fra le braccia dell'uomo che amo»
Non nella vita, ma sul set della serie tv Il trono di spade, dove interpreta la principessa (senza pace) Sansa: la rivediamo ora nella...
Naomi Watts in Gipsy
TV
CONDIVIDI
Gypsy, ovvero non sottovalutate le over 40
La serie tv di Netflix, interpretata e prodotta da Naomi Watts, racconta la crisi di una quasi cinquantenne nell'era dei social network