Rai si unisce a Telethon: al via la maratona televisiva per la ricerca

Dall'11 al 18 dicembre 2016, sette giorni di programmazione speciale sulle reti Rai per sostenere e finanziare la ricerca sulle malattie genetiche: Mara Venier e Fabrizio Frizzi in prima linea

Più Popolare

Parola d'ordine: presente! È questo lo slogan (e anche l'hashtag) scelto per la tradizionale maratona Telethon, al via sulle reti radiotelevisive Rai dall'11 al 18 dicembre 2016: sette giorni durante i quali scienza e spettacolo uniscono forze e talenti, per sostenere e finanziare la ricerca sulle malattie genetiche. La formula proposta è quella, ormai rodata, degli anni passati: la raccolta fondi, a cui si può aderire chiamando il numero solidale 45510, si alterna ai racconti di vita di pazienti e ricercatori. Moltissime le trasmissioni coinvolte in prima linea: tra questi L'Arena di Massimo Giletti, Domenica In, il daily Unomattina, il pomeridiano La vita in diretta e La prova del cuoco, oltre ai programmi radiofonici delle stazioni Rai. Non mancheranno però le novità.

Advertisement - Continue Reading Below

Per la prima volta, infatti, la lunga maratona viene anticipata dal documentario Telethon: un successo italiano: in onda sabato 10 dicembre alle 10.45 su Rai Uno, ricostruisce la clamorosa scoperta scientifica del medico Luigi Naldini, oggi considerato uno dei pionieri della terapia genica. Fu lui infatti ad avere l'intuizione di utilizzare a scopo terapeutico il virus hiv. Le sue ricerche sono state rese possibili proprio grazie al sostegno di Telethon.

Mara Venier e Fabrizio Frizzi alla conferenza stampa Rai e Telethon.
Più Popolare

L'altra grande novità è che, domenica 11 dicembre, ad aprire la maratona su RaiUno sarà il Telethon show, appuntamento solitamente previsto in chiusura dell'evento. Il programma, in diretta dall'Auditorium Rai del Foro Italico, segna tra l'altro il ritorno in prime time di Mara Venier : è lei, insieme a Fabrizio Frizzi, a fare gli onori di casa su RaiUno. Nutrita la scaletta di vip annunciati: tra questi, gli attori Luca Argentero, Cristiana Capotondi (in prima linea anche contro il femminicidio, grazie alla fiction Io ci sono), Isabella Ferrari, le tuffatrici olimpioniche Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, i cantanti Nek, Francesco Renga e Roberto Vecchioni. Nel corso della serata sarà anche proposto il corto Io sono: scritto e diretto da Mauro Mancini, ha per protagonista Antonio, un bambino di dieci anni affetto dalla rara malattia genetica sma 2. L'appuntamento con l'Auditorium Rai torna poi venerdì 16 dicembre alle ore 14. Stavolta però Fabrizio Frizzi è affiancato da Camila Raznovich, Paolo Belli e Arianna Ciampoli. Previsti collegamenti anche con l'inedita Social Room: uno spazio, animato da influencer, ricercatori e vip, che monitora i commenti lasciati sui social network. La conduzione è affidata alla blogger Giulia Valentina. Infine, come da tradizione, domenica 18 dicembre lo studio farà da sfondo al consuento appuntamento in prima serata con Affari tuoi Speciale Telethon. Mattatore della serata, Flavio Insinna.

More from Gioia!:
TV
CONDIVIDI
Ritorna Gossip girl? Blake Lively non nega!
Dopo 6 stagioni la serie tv cult potrebbe tornare per un reboot e la sua protagonista commenta così l'ipotesi
TV
CONDIVIDI
Valeria Bilello: «Mica male fare la sexy»
È l'unica italiana nella seconda stagione della serie più gender fluid della tv, Sense8 di Netflix, che l'ha costretta ad essere sensuale
TV
CONDIVIDI
Torna Modern family e ci stupirà di nuovo
Ecco perché la serie tv, in onda con l'ottava stagione su Fox dal 14 aprile, continua ad appassionare tutto il mondo
TV
CONDIVIDI
Come mai Matrimonio a prima vista ha successo?
Torna su SkyUno il 13 aprile 2017: tra amori riusciti e non, l'attesa per la seconda stagione è alle stelle
TV
CONDIVIDI
Una mamma per amica torna con nuovi episodi?
Siete rimaste soddisfatte del finale di Una mamma per amica? Forse ci sarà un seguito, ed ecco cosa ne pensano le Gilmore girls
Asia Kate Dillon, serie tv Billions, Emmy genderqueer
TV
CONDIVIDI
La star di Billions chiede agli Emmy un terzo genere
L'interprete genderqueer ha chiesto agli organizzatori dei premi di riconsiderare le categorie di miglior attore e miglior attrice
TV
CONDIVIDI
Ecco le foto del remake tv di Dirty dancing
I nuovi protagonisti hanno pubblicato sui social alcune immagini, così possiamo vederle in anteprima
TV
CONDIVIDI
Perché tutti parlano di 13 reasons why?
La nuova serie tv di Netflix affronta un tema non semplice: il suicidio di un'adolescente, ma poi non tutto è come sembra
quattro-matrimoni-in-italia-la-pina
TV
CONDIVIDI
Guerra all'ultimo abito da sposa con La Pina
La tatuatissima Pina torna in tv per condurre Quattro matrimoni in Italia su FoxLife e racconta in un libro l'amore per Tokyo
TV
CONDIVIDI
Nessuno tocchi il tutù di Carrie Bradshaw!
Inizialmente il tutù indossato da Carrie nella sigla iniziale di Sex and the City non era previsto: e la tv avrebbe perso un'icona fashion