Stranger things: la paura fa 80 nella seconda stagione della serie tv cult di Netflix

Un po' paranormale, un po' vintage: i ragazzini della serie ambientata negli anni 80 sono pronti per i nuovi episodi, a partire dal 27 ottobre 2017 (con una new entry: gli ormoni)

Più Popolare

Si resta sempre stupiti quando si incontrano le baby star americane. Professionali come veterani, tranquilli, spigliati, dicono sempre la cosa giusta e con una semplicità disarmante. Sono così anche Caleb McLaughlin, Gaten Matarazzo e Noah Schnapp, ovvero Lucas, Dustin e Will, tre dei giovani protagonisti di Stranger things, la serie cult fantasy di Netflix che ha aperto il revival dell'immaginario cinematografico degli anni 80 (e che ritorna con la seconda stagione il 27 ottobre 2017).

Il cast della serie: da sinistra, Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Noah Schnapp, Gaten Matarazzo, Sadie Sink e (in primo piano) David Harbour e Millie Bobby Brown.
Advertisement - Continue Reading Below

Dopo essere riusciti a salvare Will dal Sottosopra - un mondo al contrario rispetto al nostro, popolato da temibili mostri - i nostri giovani eroi sono pronti ad affrontare i nuovi pericoli che li attendono. Intanto, li abbiamo incontrati a Londra, sotto gli occhi vigili dei loro genitori.

I 4 ragazzini protagonisti della serie tv Stranger things.
Più Popolare

Dev'essere divertente per degli assoluti centennial essere catapultati negli anni 80.

GATEN È fichissimo, ma molto più difficile che interpretare un personaggio di oggi, devi prendere dei punti di riferimento e lavorare su quelli. Mio padre, per esempio, aveva 15 anni nel 1983, quindi era poco più grande di Dustin, ma è stato bello parlare con lui per capire com'era vivere in quel periodo.

Niente smartphone, Playstation, tablet: un incubo?

NOAH No, anzi: finché non ho avuto il mio primo smartphone, non ne ho mai sentito minimamente il bisogno. E negli Anni 80 non poteva esserci nemmeno il desiderio di averlo, perché non esistevano.

LUCAS Esatto, non ci si pensa finché non ce l'hai. Poi diventa terribile, perché sei drogato. Ho dovuto cancellare il mio account di Snapchat perché non facevo altro tutto il giorno.

Un momento del set di Stranger things 2, con il rimando a Ghostbusters.
Advertisement - Continue Reading Below

Nel primo trailer giocate a Dragon's lair, preistoria del videogioco.

GATEN Ma è stato emozionante, è il primo videogame che racconta una storia, come quelli moderni. Ci abbiamo giocato molto sul set durante le pause, avevamo una piccola sala giochi a disposizione. C'erano anche Pac-Man, Galaga e Space invaders.

Un sogno, insomma. Stranger things si ispira a tutti i più grandi film degli anni 80. Li avete studiati?

NOAH L'ufficio dei fratelli Duffer, i creatori della serie, è tappezzato di poster di quegli anni -Stand by me, I Goonies, E.T. - e nei nostri personaggi ci sono tanti riferimenti a quei film. Ci hanno chiesto di vederli tutti, ed è stato emozionante scoprire il nostro gruppo diventare una di quelle storie.

Una scena di Stranger things 2.

Vi aspettavate tutto questo successo?

LUCAS Sapevamo che le cose sarebbero andate bene, ma non così tanto. A dire il vero, non so nemmeno quanto grande sia il successo, mi sono un po' perso a un certo punto.

Cosa potete raccontare della seconda stagione?

Advertisement - Continue Reading Below

GATEN Non possiamo svelare niente, ma quando abbiamo letto la sceneggiatura siamo rimasti sorpresi noi per primi. È tutto inaspettato, non c'è niente di quello che i fan hanno scritto in Rete. Credo che i Duffer abbiano tenuto molto in considerazione le teorie che circolavano mentre scrivevano, proprio per andare in altre direzioni. Sarà una grande sorpresa per tutti.

Eleven, interpretata da Millie Bobby Brown.
Più Popolare

Sarete un anno più grandi, quindi con un problema in più: le ragazze.

NOAH Intendi nella vita o nella serie?

Tranquillo, sei ancora troppo giovane per le domande private e tua madre mi sta guardando male.

NOAH Ah, ok! Sì, in questa seconda serie siamo un po' più interessati alle ragazze, è vero.

LUCAS Ma in realtà lo eravamo anche nella prima, magari qualcuno era un po' più timido...

NOAH Stai parlando di me? Non sono timido!

GATEN Non farci caso, fanno sempre così. Comunque diciamo che il mio personaggio e quello di Lucas vivranno una situazione particolare a causa di una ragazza. E sarà molto interessante.

Se davvero con questa serie tv abbiamo aiutato sia nerd che bulli, allora dobbiamo proprio essere fieri di noi

Successo a parte, c'è una cosa di cui dovete essere orgogliosi: avete detto al mondo che studiare ed essere curiosi è molto fico. Sapete quanto è importante?

GATEN Siamo felici. Siamo nerd anche noi, e se non studi dove vai?

NOAH Non ci avevano mai fatto questa domanda, non ci avevo mai pensato. Cioè, sappiamo che andare a scuola è importante e che c'è questo messaggio nella serie, ma non ho mai realizzato quanto contasse.

LUCAS Credo che la questione sia come i ragazzi si vedono a vicenda. Il bullismo non nasce dal fatto che alcuni sono più intelligenti e altri meno, nasce dall'insicurezza di chi aggredisce, perché non si ritiene all'altezza. Neanche io ci avevo mai pensato, ma se davvero abbiamo aiutato sia nerd che bulli, allora dobbiamo proprio essere fieri di noi.

La locandina di Stranger things 2.
More from Gioia!:
TV
CONDIVIDI
X Factor 11 e le pagelle della quinta puntata live, ovvero quella degli inediti
La serata degli inediti si conclude con l'addio a Gabriele Esposito, mentre la squadra degli Over capitanata da Mara Maionchi è l'unica...
Come accogliere ospiti
TV
CONDIVIDI
Accogliere gli ospiti è un'arte: 5 consigli di un super esperto
L'interior designer Andrea Castrignano ci dà delle dritte per organizzare la tavola (e puoi seguirlo anche in tv)
TV
CONDIVIDI
X Factor 11 che puntata signori! Le pagelle del quarto live
Addio a Camille, la bravissima concorrente di Levante che copriva la quota "badass" del programma, mentre avanti tutta per Mara Maionchi,...
TV
CONDIVIDI
Forse forse si sa chi condurrà Sanremo insieme a Baglioni (indizio: non è un uomo)
Rullo di tamburi. Sul palco dell'Ariston potrebbe salire una donna a co-condurre il Festival e trasformarlo così nel più amato di sempre
TV
CONDIVIDI
Questa folle, folle tv: 6 programmi che ti lasceranno di stucco
Divorzi express, cantanti stonati, daiting show sulla bisessualità: ecco cosa ci attende, prossimamente, in tv
TV
CONDIVIDI
X Factor 11: i top e flop del terzo LIVE
Addio ai nostri pupilli Sem&Stenn, che, s'era detto dall'inizio, avrebbero faticato, e non poco a farsi "capire" dal pubblico italiano che,...
programmi-tv-novembre-2017-morandi-rovazzi
TV
CONDIVIDI
Programmi tv: novembre è il mese dei grandi ritorni. Pronti?
Dal ritorno di Massimo Giletti (ma su La7!) all'inedito Pink different, ecco i nuovi programmi al via a novembre 2017
TV
CONDIVIDI
X Factor 11: i top e flop del secondo LIVE
Le under donna e la loro giudice Levante super bersagliate perdono Virginia, mentre le squadre dei gruppi e degli over rimangono intatte...
maria-pia-calzone-sirene
TV
CONDIVIDI
Maria Pia Calzone: "La mia famiglia è la mia forza"
Il successo arrivato a 50 anni. Quel cellulare che squilla sempre quando non dovrebbe. La scommessa di Sirene: Maria Pia Calzone si...
halloween-2017-film-da-vedere-spiritello-porcello
TV
CONDIVIDI
Halloween: i film da vedere in tv per una scarica di adrenalina
Non è Halloween senza un film horror doc: ecco cosa propongono i canali tv il 31 ottobre 2017 nella notte più buia dell'anno