Diego Passoni e Andrea Delogu: i conduttori di Dance Dance Dance si raccontano

Mercoledì 21 dicembre 2016 debutta su FoxLife Dance Dance Dance, talent di ballo che ripropone le più famose e amate coreografie di film e videoclip: ecco cosa ci hanno rivelato i conduttori Andrea Delogu e Diego Passoni

Più Popolare

Non è retorica: gli occhi di Andrea Delogu, reduce dalla giuria di Area Sanremo per decidere i giovani della prossima edizione del Festival, si illuminano davvero mentre mi racconta di Dance Dance Dance, tra le novità di questa stagione televisiva ai 100 allora e in onda su Foxlife dal 21 dicembre 2016, ad infoltire la già ricca offerta tv natalizia. Nei camerini di Cinecittà, che per l'occasione tra conduttori, giudici e ballerini sfoggiano un tasso di bellezza esponenziale, la presentatrice, speaker e scrittrice mi racconta che «il bello di questo show è che mostra come la danza abbia un potere visibile agli occhi. Ne parlava poco fa con Tania (Cagnotto, qui la nostra intervista alla campionessa olimpionica) e Claudia (Gerini, entrambe in gara, ndr) dicendogli quanto, puntata dopo puntata, trasudino sempre più passione. Poi per me il ballo ha un sapore dolcissimo, perché io e mio marito (Francesco Montanari, il Libanese di Romanzo Criminale, ndr) ci siamo conosciuti così, ballando senza che nessuno dei due fosse capace, io soprattutto visto che ho fatto solo karate, ma lasciandoci andare a un corteggiamento spontaneo, mosso da quel potere della musica unita al movimento del corpo di cui parlavo prima». Concorda il co conduttore Diego Passoni, speaker di Radio Deejay e reduce da Pechino Express dove è arrivato secondo, nonché ex ballerino professionista: «Non è un caso che gli antichi identificassero la danza con una musa, quindi con qualcosa di sovrannaturale con il potere di cambiare il destino di chi la incontra. A Dance Dance Dance anche chi non aveva mai ballato è stato inevitabilmente sedotto e tutte le 6 le coppie in gara sono super agguerrite e affamate di vittoria».

Advertisement - Continue Reading Below

La caratteristica di Dance Dance Dance è che i concorrenti riproporranno coreografie di musical e videoclip: quali sono quelli che voi amate di più?

Andrea: Tutto Grease e il Time Warp di The Rocky Horror Picture Show.

Diego: Io sono cresciuto a pane e musical, quando andavo a Londra nei weekend spendevo tutti i miei soldi nel West End per vederli, quindi avrei un elenco infinito, ma dovendo scegliere direi Rent che è ancora modernissimo, e il balletto finale di Fame. Per i video, invece, tutto ciò che ha fatto Micheal Jackson, e poi i video di Beyonce, l'unica che da Madonna a oggi è riuscita a cambiare lo stile del ballo moderno.

Più Popolare

Queen Bey a parte chi è per voi il miglior o la migliore performer di oggi?

A. Justin Timberlake

D. Bravissimo, peccato che canti con quel falsetto … Io, finché è stata bene, ho sempre trovato Britney la più brava di tutte a ballare.

Chi vi ha stupito di più tra i vostri concorrenti?

A. Li amo tutti, non mi sento proprio di sbilanciarmi.

D. Idem: tutti mi hanno stupito tantissimo per la voglia di restare in gioco e ballare e portare sul palco la coreografia su cui si è lavorato tanto. C'è poco da fare: quando impari a ballare hai bisogno di esibirti.

E questi giudici (Vanessa Incontrada, Luca Tommassini e Timor Steffens) come sono?

A. Vanessa molto dolce e, essendo la meno esperta, più pronta a coccolare i concorrenti. E ci vuole, visto che gli altri due sono espertissimi. Tommassini è preciso e, come dice lui, onesto.

D. Luca è molto severo con chi ha potenzialità reali da ballerino. Timor …

A. È bono.

D. Concordo: è bellissimo e sarà la rivelazione di questo programma, perché è anche molto divertente e scevro da condizionamenti esterni visto che non conosceva nessuno dei concorrenti.

Chi sognereste, invece, di avere in una seconda edizione?

A. Io ho già diverse amiche attrici e cantanti, sono buona e non farò nomi, che mi fanno la posta sotto casa chiedendomi di poter partecipare l'anno prossimo.

D. Ambra Angiolini e Pamela Petrarolo, Simona Ventura e Mara Venier, tutte in coppia tra loro naturalmente.

Il programma partirà a ridosso del Natale: voi come lo passerete?

A. In un su e giù tra Roma e Milano, per stare con entrambe le famiglie. Per me Natale vuole dire cene su cene e ancora cene.

D. Io lo passerò a casa mia e del mio fidanzato, con i suoi genitori, mia mamma e mio zio, a giocare a burraco e mangiare torrone. Così per due giorni. Non vedo l'ora.

Read Next:
Amici Boosta professore
TV
CONDIVIDI
Boosta ad Amici «Io, maestro insicuro»
Aria di novità per lo storico tastierista dei Subsonica, che sarà dei professori del talent di Canale 5
cast-greys-anatomy-13
TV
CONDIVIDI
Bebè in arrivo a Grey's Anatomy?
Ecco cosa potrebbe succedere nella stagione 13, in onda da noi a partire dal 27 febbraio 2017 su Fox Life
big-bang-theory-10-stagione
TV
CONDIVIDI
Le 5 scene cult di The big bang theory
I momenti migliori della celebre sit com, che torna per la decima stagione dal 17 gennaio su Joi
Carrie Fisher e Debbie Reynolds, un documentario su Sky per ricordarle
TV
CONDIVIDI
Carrie e Debbie, per sempre insieme
Un docufilm in onda su Sky mercoledì 18 gennaio ricorda le loro vite, le loro carriere, il loro legame straordinario
TV
CONDIVIDI
Sanremo: Maria De Filippi ci sarà
La signora più amata della tv italiana condurrà insieme a Carlo Conti l'edizione 2017 del festival
twin-peaks
TV
CONDIVIDI
Le serie tv più attese nel 2017
Twin Peaks, Little big lies e... Scopri i titoli da non perdere in televisione che sono già un successo annunciato
TV
CONDIVIDI
Le serie tv che meritavano un Golden Globe
Le serie e gli attori snobbati, secondo noi ingiustamente, dalla giuria: da This is us a John Turturro in The night of
TV
CONDIVIDI
Golden Globe 2017: tutti i vincitori
La La Land, con Emma Stone e Ryan Gosling, vince praticamente tutto, e The crown miglior serie tv
Programmi tv in onda a gennaio 2017
TV
CONDIVIDI
Cosa vedremo in tv a gennaio?
Da Cavalli di battaglia di Gigi Proietti a Music di Bonolis, la televisione inizia l'anno sperimentando nuovi show
TV
CONDIVIDI
Serie tv: cosa guardare a gennaio
L'anno si apre a suon di rock and roll, ma non mancano le miniserie evento e il ritorno di alcuni cult