Le 4 eroine più sventurate delle nuove serie tv

Sono l'emblema del male di vivere, eppure ci tengono incollate al piccolo schermo: ecco chi sono le campionesse di patemi esistenziali delle nuove serie tv

Le adoriamo, perché ci fanno commuovere, entusiasmare, sognare. Tuttavia è innegabile che le eroine lanciate nel 2016/2017 dalle nuove serie tv siano un ricettacolo ambulante di sventure universali, in primis amorose. Ecco quattro campionesse del male di vivere: a confronto, la nostra esistenza è una passeggiata!

Advertisement - Continue Reading Below

1 Meredith, protagonista di Grey's anatomy

Meredith Grey potrebbe essere eletta, a furor di popolo, la donna  più sfortunata al mondo in amore. Breve riassunto delle sue sventure sentimentali: il giorno prima di iniziare il proprio tirocinio in ospedale, va a letto con un tale Derek, per poi scoprire, la mattina seguente, che è il suo capo. Quando finalmente l'amore tra i due sembra ingranare, salta fuori che lui è sposato; la suddetta moglie (Addison, interpretata da Kate Walsh) inizia a lavorare nello stesso ospedale, per svariate stagioni; dopo parecchi tira e molla, Derek e Meredith finalmente si fidanzano; lui va in depressione, poi si riprende; decidono di sposarsi, provano ad avere un bambino ma l'utero di Meredith viene definito come ostile; adottano un figlio, poi lei rimane incinta in modo naturale, salvo partorire in condizioni decisamente estreme (cade dalle scale). Dopo tutto questo, alla fine cosa succede? Derek muore. In un modo peraltro assurdo: mentre si trova in auto, viene distratto da una telefonata (inutile) di Meredith e si schianta in macchina. Come se non bastasse, muore in ospedale per un errore medico. A Beautiful se la passano meglio…  L'unica a trarre beneficio da cotante disavventure è l'interprete Ellen Pompeo: è tra le attrici più pagate di Hollywood. La tredicesima stagione di Grey's anatomy si concluderà il 12 giugno 2017 alle ore 21 sul canale satellitare Fox Life.

Advertisement - Continue Reading Below

2 Hannah, protagonista di Tredici

La protagonista di Tredici non sa nemmeno cosa significhi l'espressione gioia di vivere. Chiaramente affetta da depressione e tendenze mitomane, Hannah Baker si sente ferita per il minimo screzio. Seguire le sue vicende è come immergersi in un mare di angosce esistenziali (alcune giustificate, la maggior parte meno) dove non c'è spazio per il perdono o il riscatto. Nemmeno per i propri genitori. Hannah si è infatti premurata di lasciare sei cassette prodighe di accuse ad amici, insegnanti e compagni di scuola, senza pensare di lasciare nemmeno un post - it alla madre e al padre. I soli che non l'hanno mai ferita. Interpellata sull'argomento, l'interprete Katherine Langford invita gli adolescenti a tenere duro e a non fare come il suo personaggio. Di certo, dopo aver visto Tredici (disponibile su Netflix) qualsiasi adulto rivaluterà come spensierata la propria infanzia.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Patterson, l'analista di Blindspot

Va bene: Jane, la protagonista della serie Blindspotera una ex terrorista squinternata che, pensando di salvare l'umanità da non si sa bene che cosa, si è fatta cancellare la memoria. La sua non è certo una vita priva di tormenti, lo capiamo, ma adesso la nostra si sta riscattando e, tra una sofferenza e l'altra, sta ritrovando se stessa (oltre che il fratello). Chi, semmai, se la sta passando davvero male, attirando a sé tutte le sfortune del cosmo, è invece Patterson: la collega di Jane, analista del FBI, interpretata da Ashley Johnson. Nella prima serie, Patterson incontra un ragazzo nerd che – lo si vede subito – le vuole parecchio bene. L'ama così tanto da provare ad aiutarla in un caso, finendo morto ammazzato. Il lutto pesa come un macigno sul cuore di Patterson, afflitta dai sensi di colpa: non avrebbe mai dovuto parlare al ragazzo del caso. Nella seconda stagione, la Patterson prova però a reagire e si fa seguire da Borden, psicologo del FBI. Proprio quando sembra che, con lui, possa ritrovare l'amore, si scopre che Borden non solo è una talpa terrorista, ma prova addirittura ad ammazzare Patterson. Non riuscendoci le infila una cimice nella testa. A confronto, le disavventure di Jane sono una passeggiata… La seconda stagione della serie è in onda, su Premium Crime, da aprile 2017.

Advertisement - Continue Reading Below

4 Joyce Byers, la mamma di Stranger things

Il piccolo schermo non ci ha mai regalato una madre tanto sventurata come quella di Stranger things: Joyce Byers, interpretata da una credibile Winona Ryder, premiata ai Sag Awards 2017. Nella serie, la donna perde il figlio in circostanze misteriose ma a rapirlo non è il serial killer d'ordinanza, bensì una non meglio definita entità aliena. Come se non bastasse, quando il pargoletto, intrappolato in una dimensione parallela, si mette in contatto mistico con la madre, tutti credono che lei sia pazza. Quale disperazione più grande, per un genitore, del sapere con certezza che suo figlio è in pericolo e non essere creduta? La nostra non può nemmeno contare sull'affetto e il sostegno del marito, essendo i due divorziati. La serie è stata trasmessa da Netflix e la seconda stagione, in scrittura, si annuncia più cupa della prima.

More from Gioia!:
the-defenders-daredevil-charlie-cox
TV
CONDIVIDI
The Defenders: chi sono e perché vi conquisteranno
L'estate televisiva è Marvel: dal 18 agosto 2017 debutta su Netflix l'attesissima serie The Defenders
mary-higgins-clark-collection-la-figlia-prediletta
TV
CONDIVIDI
3 motivi per vedere Mary Higgins Clark Collection
Gli amanti del thriller non prendano impegni: dal 6 agosto 2017 il canale Fox Crime propone la collana Mary Higgins Clark Collection
ragione-sentimento-bbc-protagoniste
TV
CONDIVIDI
3 motivi per vedere Ragione e sentimento
Il 28 luglio 2017 LaF propone la miniserie della Bbc ispirata al cult di Jane Austen: una storia modernissima, anche oggi
Jennifer Lopez
TV
CONDIVIDI
Jennifer Lopez: «Ritorno al mio primo amore»
Fare la ballerina è la prima ambizione che ha avuto: per questo la popstar del Bronx ha dedicato alla danza un talent show
serie-tv-set-cineturismo-il-trono-di-spade
TV
CONDIVIDI
Il nuovo trend dell'estate? Le vacanze sul set
Altro che spiagge e mare, la tendenza del momento si chiama cineturismo e consiste nel visitare le location delle serie tv: tutte le più...
Jon Hamm, intervista sul successo di Mad Men
TV
CONDIVIDI
Jon Hamm: «Così sono sopravvissuto al successo di Mad Men»
È diventato famoso a 36 anni ma senza presunzione, grazie al mestiere che faceva prima di diventare attore
alessandro-borghese-kitche-sound-ice-cream
TV
CONDIVIDI
Alessandro Borghese: «Chef bravi in tv? Pochi»
Perché la cucina è soprattutto amore (oltre che esibizionismo) e il piatto più buono al mondo è la pasta burro e parmigiano, seguita dal...
Mayim Bialik, la Amy in The big bang theory, deve dirci una cosa importante in uno spot
TV
CONDIVIDI
La Amy di The big bang theory deve dirci una cosa importante
Non uno spoiler sul matrimonio con Sheldon, però! L'attrice ci parla dello spot con risvolti ecologisti che la vede testimonial
Sophie Turner Il trono di spade 7: intervista alla principessa senza pace Sansa
TV
CONDIVIDI
Sophie Turner: «Vorrei morire fra le braccia dell'uomo che amo»
Non nella vita, ma sul set della serie tv Il trono di spade, dove interpreta la principessa (senza pace) Sansa: la rivediamo ora nella...
Naomi Watts in Gipsy
TV
CONDIVIDI
Gypsy, ovvero non sottovalutate le over 40
La serie tv di Netflix, interpretata e prodotta da Naomi Watts, racconta la crisi di una quasi cinquantenne nell'era dei social network