X Factor 10, le nostre pagelle alla terza puntata dei Live

Per un Manuel Agnelli che sbaglia le assegnazioni, e perde la sua Silva Fortes al ballottaggio contro il rapper Loomy, ecco un Fedez con ancora tutte le concorrenti, nonostante i palesi tentativi di sabotaggio ai danni di Caterina

La terza puntata dei Live di X Factor è stata anch'essa, come la seconda prima di lei, fautrice di importanti insegnamenti che vi andiamo ad elencare. Primo: Manuel Agnelli riesce ad abbinare la sua convinzione di «averlo culturalmente più lungo» di tutti a gesti da 12enne nervosetto, tipo quell'indice fatto roteare in aria in cerca dell' applauso. Secondo: sempre Agnelli, outsider ironico-crepuscolare assai gradito nella prima puntata della competizione, si sta pian piano trasformando nella versione «un filino», come ama dire lui, isterica e bisbetica di se stesso. Terzo: Alvaro Soler ha azzeccato le assegnazioni delle canzoni. Ripetiamolo forte: Alvaro Soler ha azzeccato le assegnazioni! Non solo: il giudice-ingegnere, nel momento clou di scegliere chi eliminare tra Silva Fortes e Loomy, non ha scelto il tilt, come in tanti si sarebbero aspettati, ma ha cacciato la concorrente degli Over sprovvista di espressioni senza nemmeno corrugare un sopracciglio. Una gara di poker face, insomma, in mezzo alla quale il vero trionfatore è, ancora una volta, Fedez che, Chiara Ferragni-munito (che, però, nulla ha potuto per evitare il look da cosplayer del Joker di Batman) è il solo ad avere la squadra ancora al completo. Chiuso il preambolo, ecco, infine, le nostre insindacabili e indispensabili pagelle della terza puntata dei Live di X Factor 10.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Robbie Williams: voto 10

Gli crediamo al 100% quando, con gli occhi che brillano al punto che pare quasi di sentire un ting ogni volta che li inquadrano, canta «I Love my life», ma gli crediamo ancora di più quando, con quella faccia da Stregatto, ci dice «I am powerful, I am beautiful, I am free / I am wonderful, I am magical, I am me». Sì, caro Robbie Williams vestito da gelato al lampone, lo sei. E se per caso hai pure un corso di autostima da consigliarci, prendiamo volentieri nota. 

2 Gaia: voto 7 e 1/2

Nelle movenze la bella 18enne emiliana si sta un po' «dainalouizzando», ma si mostra comunque abile nel domare il furgoncino cornuto sul quale Luca Tommassini l'ha piazzata al grido di Attenta che cadi. Gaia e Piece of My Heart di Janis Joplin sono una combo che non poteva che originare un'esibizione come questa: tutta grinta, tutta, bella, voce, tutta presenza, poco senso di quello che si sta dicendo. 

Advertisement - Continue Reading Below

3 Silva Fortes: voto 5

Quando abbiamo sentito nominare David Bowie eravamo già pronte a scattare in piedi in un applauso fragoroso e commosso. E invece era in agguato l'imbroglio. Perché se le versioni in portoghese dei capolavori assoluti, meravigliosi, ineguagliabili del Duca Bianco sono perfette per accompagnare Le Avventure acquatiche di Steve Zisou, su un palco di X Factor, distante anni luce dalle atmosfere di Wes Anderson, la faccenda è risultata dilettantesca e vuota di senso. Silva, poi, è riuscita a soffiare ghiaccio sopra il calore insito nella lingua portoghese con la sua presenza da regina delle nevi. Incredibile come la ragazza che parrebbe una potenziale Alicia Keys risulti, invece, empatica come Victoria Beckham. 

4 Fem: voto 4 e 1/2

Reduce da una, più o meno montata ad arte, crisi di nervi mostrata nella clip introduttiva, dove Fem ha sfoderato tutto il repertorio dell'offeso nel profondo (dai riferimenti alle prese in giro subite in vita sua, alla porta sbattuta fino al broncio lungo lungo e al chiarimento finale con il fautore di contenta indignazione, ovvero Agnelli, e ci mancava solo che uscissero in esterna per trovarci catapultati in una puntata di Uomini&Donne) il cantante di Arisa è stato a dir poco graziato da giudice e pubblico. Sì, perché la sua versione di Perfect Illusion di Lady Gaga ha fatto acqua da tutte le parti, eppure, forse preoccupati che desse di nuovo in escandescenze, forse leggermente intimoriti dagli sguardi al vetriolo dell'Under uomo truccato da Arisa in versione dark, i giudici se lo sono lisciato, mentendo spudoratamente. 

Advertisement - Continue Reading Below

5 Daiana Lou: voto 8 e 1/2

La volta scorsa abbiamo ammesso il nostro debole per quel tenero Luca, sempre in secondo piano rispetto all'aggressiva Daiana. Stavolta dobbiamo, invece, ammettere di aver capito meglio la forza del duo, ovvero: fanno tutto senza alcuna base, lui la accompagna con cose semplicissime eppure lei canta con la stessa sicurezza di una che alle spalle ha un'intera orchestra. Insomma, i Daiana Lou, una volta fatta pace con le smorfie di lei, hanno un'alchimia che è sorprendente e soprattutto hanno preso il pezzo di Miley Cyrus Wreking Ball senza un minimo di snobberia. Anzi, scommettiamo che il bravo Luca, devoto alla causa, si sarebbe pure messo nudo sulla strobo, se gli fosse stato richiesto. 

6 Caterina: voto 6 +

Ed eccoci alla prima dei due martoriati, soprattutto da Agnelli, della serata. Che, sorvolando sul fatto che avesse cantato bene i Rem, le ha detto che ormai per lei era finita, che non c'era più nulla da fare e che doveva andarsene a casa. Ci mancava giusto che le tirasse un paio di uova marce e la pubblica umiliazione sarebbe stata compiuta. La Under donna di Fedez, che dal canto suo è di un'educazione sconfinata, ha dirittura annuito tutto il tempo, senza mezzo segno di cedimento, alla faccia di chi la vuole così piccola e fragile. Ebbene, siamo molto felici che Caterina non sia nemmeno andata allo scontro finale, e ora che uscita non è ci starebbe quantomeno una pernacchia, o peggio, in faccia a chi le aveva già recitato il requiem, ma purtroppo lei è una troppo per bene e non lo farà. 

Advertisement - Continue Reading Below

7 Loomy: voto 8

Ed ecco il secondo martoriato, e dato per spacciato, dal giudice Agnelli che, alla faccia di una grande e inedita performance, gli dice che non ha più nulla da dire e che anche per lui è il momento di andare a casa. Deliri di onnipotenza del giudice Over a parte, Loomy ha, invece, coraggiosamente cantato Anima Fragile di Vasco seguendo criteri opposti alla giù citata Gaia: molto cuore, molto senso, molta partecipazione e sincera commozione. Giusto che abbia vinto lo scontro finale.

8 Andrea: voto 5 e 1/2

Anche quando abbiamo sentito nominare Michael Jackson ci stavamo per alzare dal divano pronte ad accennare un paio di mosse scomposte, e invece ... E invece uno dei pezzi più frizzanti della storia della musica pop è diventato un esercizio di stile per chitarristi, una roba folkeggiante che ci ha ingrigito i capelli e fatte ripiombare tra i cuscini con la palpebra pesante. Insomma: una noia. E il buon Andrea, invece, pareva divertirsi moltissimo. C'è qualcosa che non va, è evidente. 

More from Gioia!:
sbratz-web-series-episodio-tre
TV
CONDIVIDI
Sbratz: la prima serie italiana (e politicamente scorretta) sulle donne
Il regista Luca Vecchi dei The Pills firma la web series del momento: Sbratz, la prima che parla con e delle donne in maniera politicamente...
online-connessioni-pericolose-cybercrimine-elena-stramentinoli
TV
CONDIVIDI
Online - Connessioni pericolose: arriva la prima docuserie italiana sul cybercrime
In onda dal 20 giugno 2017 su Crime+Investigation, Online - connessioni pericolose ricostruisce i casi italiani di cybercrime, per...
serie-tv-black-mirror
TV
CONDIVIDI
Come potrebbe essere vivere in Black Mirror?
A Londra la mostra Into the Unknown. A Journey through Science Fiction ci catapulta nella serie distopica di Netflix
fiction-italiana-attori-daniele-liotti-un-passo-dal-cielo
TV
CONDIVIDI
I nuovi belli delle serie tv italiane
Chi sono gli eredi di Gabriel Garko e Raoul Bova?
ambra-angiolini
TV
CONDIVIDI
Ambra: «Le sicurezze? Meglio rinascere»
Ambra si racconta, a partire da una grande, granitica, certezza: nella vita è bello ricominciare da zero
TV
CONDIVIDI
Le 4 eroine più sventurate delle nuove serie tv
Le nuove eroine delle serie tv? Sono l'emblema del male di vivere: ecco le 4 più sventurate, le cui avventure ci tengono con il fiato...
serie-tv-giugno-homeland-sesta-stagione
TV
CONDIVIDI
Tutte le serie tv da non perdere a giugno
Molti sequel, a cominciare dagli attesissimi Homeland e Orange is the new black, le sempre intriganti novità targate Netflix e il ritorno...
TV
CONDIVIDI
Robin Wright: «Se una donna governasse il mondo»
Un corto a Cannes, House of cards in tv, il ruolo dell'amazzone in Wonder Woman: e un'idea di futuro che si chiama Michelle Obama
I nuovi programmi tv da vedere a giugno 2017: dai grandi concerti al ritorno di Sarabanda
TV
CONDIVIDI
I nuovi programmi tv da vedere a giugno
Quest'anno la tv non va in vacanza (almeno per ora): tra le novità di giugno, molta musica, il rinnovato quiz Sarabanda, il talk di Laeffe...
figli-4-mamme
TV
CONDIVIDI
Figli: le dritte della family coach di 4 mamme
Mamme disperate? Ecco i consigli di Roberta Cavallo, family coach di 4 mamme nonché geniotore, a soli 36 anni, di ben 28 figli in affido