Serie tv dell'inverno 2017: ecco quelle da vedere

Pronti per un'abbuffata di telefilm? Sono tantissimi i titoli in arrivo a novembre e dicembre 2016, dunque armatevi di telecomando e seguite i nostri consigli

Più Popolare

Mettetevi comodi: sta per arrivare un'infornata di serie tv, ad alto rischio di dipendenza. Ce n'è per tutti i gusti: dal dramedy che vi farà commuovere a ogni episodio, alla fiction british rigorosamente in costume (come Poldark, nella foto d'apertura), fino alle sperimentazioni nostrane, che portano la firma di due volti molto amati, ossia Pif e Fabio Volo. Ecco qui di seguito le novità free e pay da tenere d'occhio

Advertisement - Continue Reading Below

1. Grey's anatomy

Più Popolare

Lo sappiamo: è la tredicesima stagione, il cast è ormai stravolto, gli intrighi soap si sprecano e ancora non abbiamo perdonato a Shonda Rhimes di aver ucciso il dottor Derek. Dovremmo insomma averne abbastanza di Grey's anatomy. Ma non è così. La serie funziona ancora dannatamente bene, tenendoci inchiodati al divano. Così, dal 14 novembre 2016 si torna tutti in corsia, sul canale satellitare FoxLife, a patire insieme alla protagonista Meredith (Ellen Pompeo), i cui drammi amorosi non accennano a diminuire.

2. Marte

Allacciate le cinture: si parte, destinazione Marte. Il 15 novembre 2016 il canale 403 National Geographic atterra sul Pianeta Rosso, proponendo in prima serata la serie evento Marte, realizzata da Ron Howard. La storia, giocata su due piani temporali, ha un impianto narrativo ambizioso: alterna interviste (reali) agli scienziati di SpaceX, Nasa e annessi compagni di avventure galattiche, con la storia (immaginaria) del primo equipaggio sbarcato sul Pianeta Rosso. Il risultato è un imponente spaccato che, pur strizzando l'occhio a Star Trek, riesce a illustrare obiettivi, sfide e rischi legati all'ammartaggio umano. La serie sarà trasmessa contemporaneamente in 171 Paesi ed è la più costosa mai realizzata dal canale.

Advertisement - Continue Reading Below

3. Poldark

Era il 1970 quando l'ufficiale Ross Poldark fece per la prima volta capolino in tv, con le sue avventure ambientate nella tenebrosa Cornovaglia. Già all'epoca, fu subito un cult. Ora, a 40 anni di distanza, l'eroe nato dalla penna di Winston Graham torna ad appassionare gli spettatori di tutto il mondo nel remake inglese Poldark, realizzato dalla Bbc e in onda dal 18 novembre 2016 su Laeffe (canale 139, Sky). L'onore di interpretare Ross è andato al carismatico Aidan Turner, noto al grande pubblico come Kìli de Lo Hobbit nonché in pole position per diventare il nuovo 007. In Inghilterra la serie ha registrato oltre 8 milioni di spettatori: quanto basta per convincere la Bbc a chiedere la produzione di ben 3 stagioni…

Advertisement - Continue Reading Below

4. This is us

Più Popolare

Oltreoceano, This is us è diventato un caso televisivo ancora prima di andare in onda. Sono infatti bastati i pochi minuti del promo, caricato lo scorso maggio su YouTube, per attirare l'interesse del pubblico: oltre 127 milioni di visualizzazioni. Un vero e proprio record. A conquistare è soprattutto l'originale taglio narrativo: la serie prova ad allargare i confini spazio - temporali del genere family, raccontando la storia di 5 trentenni, estranei (pare) tra loro, ma nati tutti nello stesso giorno. D'altronde a firmare la sceneggiatura è una penna tutt'altro che banale: Dan Fogelman, creatore dei cult di animazione Cars e Rapunzel, nonché del successo Crazy, stupid, love. In Italia va in onda dal 21 novembre 2016, alle ore 22 su FoxLife (canale 114, Sky).

5. The night of

Dopo una notte di sesso, droga e rock and roll, il giovane studente pakistano Nasir 'Naz' Khan si sveglia accanto a… un cadavere. Qualcuno lo ha incastrato e il suo vuoto di memoria di certo non aiuta: l'unica speranza è un avvocato caduto in disgrazia, interpretato da John Turturro. Da questa premessa prende le mosse il nuovo crime antologico di Hbo The night of, a sua volta ispirato alla miniserie britannica Criminal Justice. Otto le puntate previste, in onda dal 25 novembre 2016 su SkyAtlantic (canale 110, Sky).

Advertisement - Continue Reading Below

6. Una mamma per amica

L'effetto nostalgia è assicurato: il 25 novembre 2016 la piattaforma Netflix rispolvera uno dei cult degli anni 90, proponendo il sequel di Una mamma per amica. Si tratta di 4 puntate nuove di zecca, dalla durata di 90 minuti, ricche di colpi di scena: assisteremo sia a un funerale, sia a un matrimonio. Ma quello che più conta è che ritroveremo le Gilmore Girls, ossia lo storico duo Lorelai e Rory interpretate da Lauren Graham e Alexis Bledel.

7. La mafia uccide solo d'estate

Anche la produzione nostrana riserva qualche guizzo. Il 21 novembre 2016 alle 21.10, RaiUno propone la versione seriale del film La mafia uccide solo d'estate. La fiction mantiene il titolo e il tono arguto della pellicola, così come il suo creatore: a firmare la sceneggiatura è Pif. Cambia invece la storia: ambientata nella Palermo degli anni 70, la fiction segue le vicende di una famiglia collusa con la mafia. Nel cast figurano Claudio Gioè, Anna Foglietta, Nino Frassica, Francesco Scianna e Valeria D'Agostino.

8. Untraditional

C'è chi lo ama alla follia e chi, invece, non lo apprezza. L'unica cosa certa è che, a dispetto dei suoi detrattori, Fabio Volo continua a macinare successi al cinema, in tv e nel mondo dell'editoria. L'ultimo suo lavoro si chiama Untraditional: è una serie tv, ha debuttato il 9 novembre sul canale Nove e, come accade spesso con le idee di Volo, ha spiazzato il pubblico. La fiction, in onda ogni mercoledì alle 21.15, sperimenta un nuovo linguaggio, improntato sull'improvvisazione e sulla contaminazione tra biografia e finzione. Girato tra Milano e New York, Untraditional annovera un nutrito cast di vip: tra gli ospiti, anche Quentin Tarantino.

9. iZombie2

Snobbato per anni come sottogenere, negli ultimi anni il filone zombie sta regalando parecchi titoli cult. Il primo è l'inarrivabile The Walking Dead. Il secondo è iZombie: una serie che contamina detection e drama, schierando una protagonista zombie impegnata a collaborare con la giustizia. La seconda stagione va in onda dal 14 dicembre 2016 sul canale Premium Action.

More from Gioia!:
online-connessioni-pericolose-cybercrimine-elena-stramentinoli
TV
CONDIVIDI
Online - Connessioni pericolose: arriva la prima docuserie italiana sul cybercrime
In onda dal 20 giugno 2017 su Crime+Investigation, Online - connessioni pericolose ricostruisce i casi italiani di cybercrime, per...
serie-tv-black-mirror
TV
CONDIVIDI
Come potrebbe essere vivere in Black Mirror?
A Londra la mostra Into the Unknown. A Journey through Science Fiction ci catapulta nella serie distopica di Netflix
fiction-italiana-attori-daniele-liotti-un-passo-dal-cielo
TV
CONDIVIDI
I nuovi belli delle serie tv italiane
Chi sono gli eredi di Gabriel Garko e Raoul Bova?
ambra-angiolini
TV
CONDIVIDI
Ambra: «Le sicurezze? Meglio rinascere»
Ambra si racconta, a partire da una grande, granitica, certezza: nella vita è bello ricominciare da zero
TV
CONDIVIDI
Robin Wright: «Se una donna governasse il mondo»
Un corto a Cannes, House of cards in tv, il ruolo dell'amazzone in Wonder Woman: e un'idea di futuro che si chiama Michelle Obama
I nuovi programmi tv da vedere a giugno 2017: dai grandi concerti al ritorno di Sarabanda
TV
CONDIVIDI
I nuovi programmi tv da vedere a giugno
Quest'anno la tv non va in vacanza (almeno per ora): tra le novità di giugno, molta musica, il rinnovato quiz Sarabanda, il talk di Laeffe...
figli-4-mamme
TV
CONDIVIDI
Figli: le dritte della family coach di 4 mamme
Mamme disperate? Ecco i consigli di Roberta Cavallo, family coach di 4 mamme nonché geniotore, a soli 36 anni, di ben 28 figli in affido
TV
CONDIVIDI
3 motivi per cui Levante cambierà X Factor
La cantautrice, nonché scrittrice, siciliana star di Instagram è stata scelta come nuovo giudice di X Factor e noi vi spieghiamo perché, in...
nicolo-de-devitiis-iena
TV
CONDIVIDI
Nicolò De Devitiis: «Raccomandato a chi?»
Instagram l'ha lanciato, la tv l'ha reso famoso: ecco la storia (a base di appostamenti e gavetta) della Iena Nicolò De Devitiis, nonché...
master of none
TV
CONDIVIDI
Che tenerezza l'Italia naif di Master of none
La serie di Netflix riporta il nostro Paese agli anni '50: mancano solo la pizza e il mandolino