Gianluca Grignani si ritira per un po' dalle scene

«Mi ritiro per un po'» dice Grignani, che ha da poco avuto un violento attacco di panico, lo stress per la presentazione del nuovo album lo ha davvero provato​: ma ecco cosa ci ha raccontato poco prima dell'uscita del disco

Più Popolare

Di strade in 20 anni di carriera ne ha prese tante, e qualcuna era sbagliata: non è un mistero che proprio il pomeriggio precedente all'uscita del suo nuovo disco, Una strada in mezzo al cielo (Sony), Gianluca Grignani abbia avuto un malore forse legato allo stress o forse, secondo altre fonti, a un'intossicazione etilica. Il successo ha un peso, e Gianluca non ne ha mai fatto mistero, come ci ha spiegato proprio raccontandoci il suo nuovo disco, che con l'aiuto di amici illustri (da Carmen Consoli a Ligabue, da Max Pezzali a Luca Carboni) rilegge le sue vecchie hit. 

Advertisement - Continue Reading Below

Nel frattempo, Gianluca ha deciso di condividere su Facebook il suo stato d'animo e di prendersi un po' di tempo per sé:

«Ciao ragazzi, ho bisogno di staccare un po' con il mondo, l'avrete capito... Ora ho bisogno di tornare più forte di prima. Adesso parlerà solo la mia musica, la mia "strada in mezzo al cielo": ho annullato gli impegni per un determinato periodo, non ci saranno apparizioni, a parte i due eventi rock 2.0 a dicembre di Milano e Roma, e dei live acustici che farò durante l'estate che saranno annunciati qui sul mio profilo... ma io leggo tutto quello che mi scrivete e solo per voi io ci sto. Sempre. Con affetto G.»​

Più Popolare

Ma ecco cosa ci ha raccontato immediatamente prima dell'uscita del suo nuovo disco.

Ha voluto concentrarsi proprio sui tempi del suo debutto e rileggere i brani di quell'epoca.

Le "fonti" sono due album diversi, Destinazione paradiso e La fabbrica di plastica, che all'uscita fecero molto parlare: uno sognante e romantico, l'altro rock e ribelle. Il primo vendette tanto e non solo in Italia; il secondo è stato votato come miglior album di rock italiano in un sondaggio di Rolling Stone. Metterli insieme e rielaborarli per me è stato come riunire gli aspetti più diversi della mia personalità.

Che bilancio traccia dopo 20 anni di carriera?

Tutti fanno errori. I miei penso siano stati di non aver spiegato alla gente chi fossi, ho sempre pensato che un musicista debba essere libero di fare ciò che crede, e fregarsene. Ma non è così facile. E ora mi ritrovo una specie di aura imperscrutabile attorno, anche da maledetto. Poi però se uno ci pensa sono uno dei pochi musicisti ad avere quattro figli con la stessa donna. 

La fabbrica di plastica, il suo secondo album, era ribelle e "aggressivo". Poi però è tornato alle canzoni cantautorali di Destinazione paradiso.

La fabbrica di plastica fece scalpore. Io avevo bisogno di fare qual disco perché era un lato di me che mi chiedevano di cancellare, ma non potevo. Io non ho la visione del successo, non l'ho mai avuta. Sono un artista e ho imparato a dirlo solo dopo tanti anni, prima la parola mi faceva paura.

Cos'è un artista?

Uno che ha sempre cose nuove da dire. Nel mio caso, credo sia proprio così: le canzoni di questo disco sono qualcosa che prima in Italia non c'era. 

COSA NE PENSI?

will & grace: anniversario della serie tv
TV
CONDIVIDI
Will & Grace: la reunion per Hillary
Il cast della serie tv si è ritrovato per sostenere la campagna elettorale di Hillary Clinton con un video: ecco le foto sui social​
Libri
CONDIVIDI
Come sopravvivere all'adolescenza: i consigli di una youtuber
​​Abbiamo intervistato Eleonora Olivieri, che ci ha parlato dei 4 manuali in cui racconta ​ le sue esperienze​
TV
CONDIVIDI
Make up senza segreti grazie ad Alice Venturi
Conosciuta anche come AlicelikeAudrey, è diventata famosa grazie ai suoi tutorial di make up e beauty pubblicati su YouTube​​
TV
CONDIVIDI
Alessandra Mastronardi, la Bridget Jones italiana
Dal 27 settembre, l'ex Cesarona interpreta l'eroina nella fiction Rai ispirata al romanzo (cult) L'allieva, di Alessia Gazzola​
serie tv più belle nell'autunno 2016
TV
CONDIVIDI
Le 10 serie tv più belle dell'autunno
​Hacker transessuali, drammi romantici, famiglie allo sbando, agenti segreti ad alto tasso di seduzione: preparate il divano​
Libri
CONDIVIDI
Jay McInerney e i cinquantenni di Manhattan
La luce dei giorni, il nuovo romanzo dello scrittore americano, conclude la storia dei Calloway: coppia glam di Manhattan arrivata alla...
Libri
CONDIVIDI
Perché leggere la saga dei Cazalet di Elizabeth Jane Howard
È uscito Confusione il terzo volume della scrittrice americana sulla famiglia più famosa del Novecento
Libri
CONDIVIDI
Harry Potter, l'attesa è finita!
Harry Potter e la maledizione dell'erede è in libreria da stanotte: nell'attesa, leggi 5 curiosità sul maghetto di Hogwarts
Libri
CONDIVIDI
Libri young adult: Harry Potter e altri nuovi 9 titoli
​Una selezione imperdibile di romanzi e manuali accattivanti, che parlano di amore, avventure e tante amicizie​
TV
CONDIVIDI
Che fine hanno fatto i vincitori di X Factor?
​Dall'esile Nathalie a Michele Bravi, adiamo a vedere cosa fanno oggi alcuni dei cantanti che hanno trionfato in passato nel talent show