Fedez e J-Ax, quando i rapper fanno i soldi (e non se ne vergognano)

Destra e sinistra sono morte e i rapper bravi diventano ricchi: la coppia più famosa dell'hip hop italiano ha fatto un disco per dire che non se vergogna e se i fan si offendono peggio per loro

Più Popolare

Nel mega attico milanese di Fedez, che dove ogni cosa – dalla tv alle statuine di Star wars piazzate come soprammobili – è extra large, tutto inizia sotto il migliore degli auspici: un inatteso anticipo degli intervistati, cioè il padrone di casa e l'amico (e socio) J-Ax. E già mi immagino chiacchierate fiume e grasse risate assieme a loro, gli autori della hit Vorrei ma non posto, 6 volte disco di platino. E invece no: i due, alle prese con la ventesima (più o meno) video intervista di presentazione dell'album Comunisti col Rolex, alternano malcelati sbadigli ad altrettanto malcelati segnali di elettricità. Fino allo sfogo di J-Ax che ulula disperazione quando gli chiedo il perché del titolo Instagram story, uno dei brani dell'album: «Sarà l'ottantesima volta che me lo chiedono», che mi fa sentire benvoluta come la campanella che segna la fine della ricreazione.

La copertina dell'album Comunisti col Rolex (Sony-Newtopia).
Advertisement - Continue Reading Below

Così, sotto lo sguardo bonario di Tatiana, la mamma manager di Fedez, mi arrendo all'impossibilità di averli seduti accanto a me sul divano, lasciando che vaghino sfumacchiando in giro per casa. Curioso: in contrasto con lo scanzonato fotoromanzo social che ogni giorno regala su Instagram con la fidanzata Chiara Ferragni (gli ultimi rumors li vorrebbero a un passo dalle nozze), regina del social in questione, Fedez è più serio di quel che mi aspettassi. Più sorridente J-Ax, in attesa di un figlio dalla moglie Elaina Coker.

Più Popolare

Vi hanno chiamato «comunisti col Rolex», voi avete raccolto la provocazione fino a farne il titolo dell'album: il messaggio è che diventare ricchi onestamente non è una vergogna. I vostri detrattori, però, ancora parlano.

J-Ax: Quel che mi fa imbestialire è che dicano che siamo finti, costruiti, progettati a tavolino. Invece non c'è niente di più viscerale di me e Fedez. Solo io so quanto mi costa essere vero ogni santo giorno.

Fedez: L'invidia è un male tipicamente italiano. Se ottieni risultati importanti o sei un prodotto commerciale oppure sei raccomandato. Io sono stato il primo in Italia ad avere un disco di platino facendomi conoscere solo su Internet. Oggi vado in tv, ma all'inizio non mi passavano nemmeno in radio.

Come vi ha cambiato il giro di boa del successo?

F. Prima avevo molta più fiducia nelle persone che mi circondavano e negli esseri umani in generale. Non ho nostalgia del passato, perché sono sempre stato un emarginato sociale: mi spiace solo aver perso un po' di quella purezza. Certo, soldi e successo ti cambiano. Temevo anche l'imborghesimento artistico, poi ci ho fatto pace.

Dalla fducia alla politica: chi salvate oggi?

F. Ho la fortuna di conoscere alcuni parlamentari di persona. Uno come Alessandro Di Battista che guadagna 2mila euro al mese e rinuncia ai vitalizi per me rappresenta un grande passo avanti. Ci siamo dimenticati che gli unici a fare questo sono i parlamentari 5 Stelle.

J-Ax Bella storia quella dei vitalizi, ma a me fanno davvero paura i discorsi sull'uscita dall'euro, sono abbastanza vecchio da ricordarmi bene la lira, l'inflazione e i primi viaggi in America quando pagavo un panino il doppio.

Da sinistra, J-Ax, nome d'arte di Alessandro Aleotti, 44 anni, e Fedez, cioè Federico Leonardo Lucia, 27 anni.

Da frequentatori dei social, cosa pensate del dilagare dell'haute speech, ovvero gli insulti a ruota libera?

F. Invidia, con l'aggravante della codardia. I commentatori di YouTube sono come, in passato, gli elettori di Berlusconi: quando chiedi chi sono non ne trovi uno. Star lì a insultare gli altri significa buttare via la vita.

Che cosa lasciate fuori dai social?

F. I drammi. Spazio, invece, ai momenti scherzosi e belli della mia vita.

J-Ax Io sono più riservato, posto generosamente ma senza entrare nel privato.

E la polemica con Marracash e Guè Pequeno che vi ha accusato di fare «pop mascherato da rap»?

J-Ax Può capitare che ci si lasci trascinare dentro ai «dissing», ovvero gli insulti tra rapper, ma la verità è che non ce ne frega proprio nulla. Il nostro è un rap che ha valore, queste provocazioni ne hanno zero.

More from Gioia!:
Musica
CONDIVIDI
5 festival che tengono testa a Coachella
Con l'estate alle porte, torna l'indispensabile guida ai migliori happening di musica da non perdere: scopri la nostra selezione
Musica
CONDIVIDI
Francesco Gabbani: «Se diventi famoso da grande»
Selfie, autografi, videomessaggi: al successo il vincitore dell'ultimo Sanremo non era abituato, ma non si lascia intimorire!
Musica
CONDIVIDI
Adele è la più ricca, ma 18 uomini la battono
40 milioni di sterline non bastano alla cantante per entrare nella top ten Uk: prima di lei in classifica ci sono solo artisti maschi
Musica
CONDIVIDI
Se il tuo nome funziona in una canzone
Una ricerca di StubHub rivela quali sono i nomi propri più usati nei testi delle canzoni italiane e ci riserva alcune sorprese
lasciateci-la-fantasia-pier-cortese
Musica
CONDIVIDI
Lasciateci la fantasia: Pier Cortese canta per i bambini
Little Pier torna con Pier Cortese: un disco e un tour per spiegare le cose che contano ai bambini con semplicità e poesia
victoria-beckham-canta-spice-girl-carpool-karaoke
Musica
CONDIVIDI
Victoria Beckham canta le Spice e Mel B s'infuria
Dopo il no alla reunion delle Spice Girls, l'ex Posh Spice canta Spice up your life al Carpool Karaoke, e la cosa non è piaciuta a Mel B
Selena Gomez sul palco del Hordern Pavilion - 9 agosto 2016 Australia
Musica
CONDIVIDI
Sai chi sono gli amori di Selena Gomez?
Da Justin Bieber a The Weeknd passando per Orlando Bloom: tutte le storie (vere e presunte) attribuite alla cantante 24enne
natalie portman
Musica
CONDIVIDI
Natalie Portman, un pancione che emoziona
Pochi giorni prima di partorire la sua secondogenita l'attrice ha girato un intenso video per James Blake che celebra la maternità
Miley Cyrus ai 2016 iHeartRadio Music Festival at T-Mobile Arena - 23 settembre 2016 Las Vegas
Musica
CONDIVIDI
Nuovo tatuaggio di Miley Cyrus, per un uomo!
Una piccola ma significativa parola sul piede della cantante, «dad» ha fatto commuovere il suo papà (e anche i fan)
Musica
CONDIVIDI
3 news per le fan di Alessandra Amoroso
Un nuovo video, un docufilm su Fox Life e una doppia data all'Arena Verona: possono bastare?