Perché anche quest'anno vale la pena di vedere Sanremo

Al Festival le canzonette non sono tutto: ecco 10 buoni motivetti per seguire lo show in tv

Sanremo 2017

Certo, la musica... Ma alla kermesse condotta da Carlo Conti, in onda dal 7 all'11 febbraio, le canzonette non sono tutto. Dalla partecipazione (gratis!) di Maria De Filippi a Robbie Williams guest star, ecco perché anche quest'anno, dopotutto, vale la pena di seguire il Festival di Sanremo.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Maria De Filippi

Il conduttore Carlo Conti (55 anni) l'ha annunciato fiero: Maria De Filippi (55) sarà la sua spalla al Festival, gratis. Serpeggia una domanda: è giusto che la tv di Stato non la paghi? Sanremo di sicuro sarà un successo, ma la Rai, in qualche modo, di qui in poi sarà in debito con Maria. Noi, nel frattempo, non vediamo l'ora di vederla sul palco.

Advertisement - Continue Reading Below

2 La nuova Rai

Le cose, nella gestione Campo Dall'Orto (in foto), non sono andate benissimo: nell'ultimo anno la Rai ha perso, nella giornata media, il 2,04 per cento di share. Come sempre, si punta moltissimo sul Festival: a partire dalla scenografia «pop-up», che farà sembrare l'Ariston una music hall. È ipermoderna, ma avvolgente (e ricorda un po' quella dei talent...).

Advertisement - Continue Reading Below

3 Le rosse

La giovane e la veterana si erano conosciute in occasione del primo album di inediti della vincitrice di X Factor, con 11 brani firmati da autori eccellenti, tra cui appunto la Mannoia. Ora Chiara (30 anni) e Fiorella (62) si sfidano sullo stesso palco. Entrambe cantano l'amore, e lo fanno benissimo. Chi avrà la meglio nel gradimento del pubblico?

Advertisement - Continue Reading Below

4 La promessa

L'anno scorso ha vinto, con Amen, la sezione Nuove proposte. Ora Francesco Gabbani (34) torna al Festival tra i Big: il pezzo è Occidentali's karma, «guazzabuglio di parole su ritmo suadente». «Merito di perdere», dice: ma noi non ci crediamo.

Advertisement - Continue Reading Below

5 I festivalieri

Rieccoli! Non si vedono e non si sentono per mesi (o anni), poi, al Festival ricompaiono: Marco Masini (52 anni), prima uscita all'Ariston nel '90, punta alto con la sua Spostato di un secondo. Michele Zarrillo (59), alla sua 12esima kermesse, canterà Mani nelle mani. Con la disinvoltura degli habitué.

Advertisement - Continue Reading Below

6 Il superospite

Al netto delle polemiche sugli onerosi cachet dei superospiti, Robbie Williams è sempre un'onorevole presenza: 42 anni e dieci vite alle spalle, tra cui quella del rocker trasgressivo, ora è più compassato ed elegante. Ma ciuffo cool e sguardo malandrino continuano a far sdilinquire mamme e figlie. In attesa di vederlo a Verona il 14 luglio (unica data italiana), non perdiamoci l'apparizione all'Ariston.

Advertisement - Continue Reading Below

7 I «social»

Lei, su Facebook, ha più di tre milioni di like. Lui, ex comparsameteora di X Factor, è rinato grazie a YouTube. Lodovica Comello, 25 anni (ex star di Violetta, a Sanremo con Il cielo non mi basta) e Michele Bravi, 22, che porta Il diario degli errori, sono pronti a conquistare anche il pubblico nazionalpopolare: oltre a volerli vedere sul palco, ci aspettiamo un gustoso diario del Festival, da seguire in diretta, sui loro canali.

Advertisement - Continue Reading Below

8 Vessicchio

Beppe Vessicchio è il vero astro di Sanremo, anche se quest'anno non dirige: i cantanti che l'avevano opzionato non sono poi stati confermati. Ma lui viene lo stesso, per presentare l'autobiografia La musica fa crescere i pomodori (Rizzoli) e per farsi, come merita, un po' adorare.

Advertisement - Continue Reading Below

9 Da Scampia

Da Scampia a Sanremo: quanta strada per Antonio Prestieri (31), in arte Maldestro, figlio del boss della camorra Tommaso e cresciuto nella legalità da una madre-coraggio. Siamo felici di vederlo e sentire la sua Canzone per Federica, ma dobbiamo confessare una cosa: noi di Gioia! l'avevamo già scoperto, e intervistato, tre anni fa.

Advertisement - Continue Reading Below

10 Le anti-vallette

Niente vallette quest'anno al Festival. Al loro posto, delle «quasi vallette»: belle, ma con un dna d'eccellenza. Sono le figlie e nipoti di Sylvester Stallone, Andy Garcia, Jean Paul Belmondo. In realtà la loro presenza annunciata è stata smentita, poi riconfermata, poi smentita... Vedremo.

More from Gioia!:
Firme
CONDIVIDI
Quanto è social lo spacco di Diletta
Al Festival di Sanremo nessuno ascoltava la conduttrice Sky che parlava di bullismo, ma tutti twittavano sul suo vestito
Musica
CONDIVIDI
7 canzoni di Sanremo che si ascoltano sempre
Dagli anni 50 a oggi, Spotify rivela quali sono, per ogni decade, i brani della storia sanremese più gettonati
Sanremo: 10 beauty look da copiare, visti al Festival della Canzone Italiana.
Look
CONDIVIDI
I beauty look wow! di Sanremo
10 idee di make up e hairstyle davvero super da copiare
maria de filippi sanremo 2017 look
Abbigliamento
CONDIVIDI
Chi veste Maria De Filippi a Sanremo?
La conduttrice rinuncia ai 4 cambi di look per ciascuna serata e sceglie Givenchy by Riccardo Tisci
Musica
CONDIVIDI
Le video interviste ai cantanti di Sanremo
Le nostre inviate al Festival hanno fatto parlare e cantare Big e Nuove proposte, compreso il vincitore, Francesco Gabbani
Musica
CONDIVIDI
Toglietemi tutto ma non Sanremo
Perché Sanremo is the new Beautiful: non mi perderei una serata per nulla al mondo (piuttosto mi taglio i capelli)
TV
CONDIVIDI
Chi sale e chi scende al Festival, ma soprattutto chi lo vince!
Trionfa Francesco Gabbani, seguito a ruota da Francesca Mannoia e, per terzo, Ermal Meta
sanremo 2017 abiti
Abbigliamento
CONDIVIDI
Chi è la più chic di Sanremo 2017?
Tutti i vestiti indossati dalle vallette e dalle cantanti per le serata della 67° edizione del festival
TV
CONDIVIDI
Tutto ciò che c'è da sapere su Sanremo 2017
Countdown per la finalissima: qui trovate quello che vi serve per essere super esperti del Festival (anche se non lo avete visto!)
sanremo 2017 gossip
TV
CONDIVIDI
Cosa succede a Sanremo fra una canzone e l'altra
Momento gossip con le indiscrezioni sugli amori (anche presunti) dei cantanti in gara e dei partecipanti, ma non solo