Perché Taylor Swift è antipatica a tutti?

La reginetta dei social e del country-pop compie 27 anni il 13 dicembre 2016 e, nonostante il successo interplanetario e i milioni di follower, rimane indigesta ancora a tantissimi: scopriamo perché

A Taylor Swift, c'è da scommetterci, piacerebbe davvero tanto piacere a tutti. Lo si percepisce di continuo, in quel suo mostrarsi sbaciucchiante, affettuosa, generosa, solidale e più che perfetta amica di tutte. Peccato, però, che la selva, anzi la squad delle sue amiche del cuore sia uno schiaffo in faccia a bruttezza e povertà: sì, perché tutti nel regno di Taylor se non sono semi divinità, vedi alla voce Gigi Hadid, sono quantomeno mezzi geni, vedi alla voce Lena Dunham. Così, per quell'eccesso di perfezione che la contraddistingue (lei che a quel grado di bionditudine non ha mai accompagnato gli eccessi di certe Lindsay o Britney) si fatica, inutile negarlo, a provare per Taylor una certa empatia/simpatia. Certo, anche lo j'accuse tutto livore della femminista Camille Paglia, che nel 2015 sull'Hollywood reporter la definì «un'odiosa Nazi-Barbie che usa le sue amiche famose come materiale scenico» suona eccessivo, ma vero è che la cantante appena eletta da Forbes come pop star che guadagna di più al mondo (con 170 milioni di dollaroni all'anno) raccoglie intorno a sé tanti nugoli di detrattori quanto cumuli di vestiti. Ma per capire a fondo il perché di questa atavica antipatia verso la vincitrice di qualcosa come 10 grammy awards e 19 American music awards, che il 13 dicembre compie i suoi primi 27 anni, ripercorriamo 4 tappe salienti della sua vita sotto i riflettori.

Advertisement - Continue Reading Below

1 I fidanzati

L'ultimo della lista è l'attore Tom Hiddleston, con cui Taylor ha rotto da poco, ma prima di lui la cantante di 1989 aveva collezionato solo fusti belli, ricchi, famosi e privi di turbe psichiche, dal dj Calvin Harris al cantautore John Mayer. Nessun impresentabile, insomma, categoria in cui tutte noi siamo, prima o poi, inciampate. Ma non lei, che usa in modo sopraffino il fiuto "schiva-stronzi" in dotazione assieme a quel nasino all'insù. 

Advertisement - Continue Reading Below

2 Le amiche

Ma come, non vi rispecchiate in questa naturalissima foto di gruppo di una, piccola, parte della squad di Taylor Swift? Non avete forse anche voi amiche così? Dai, obiettivamente tante, tantissime cose si possono dire di queste fanciulle tranne che ispirino una istantanea simpatia. Lì in mezzo, oltretutto, tra una Selena Gomez che si concede qualche attimo di smarrimento e una Cara Delevingne dal passato turbolento, Swift è sempre la più solida, imperturbabile, invincibile. Che paura. 

Advertisement - Continue Reading Below

3 I nemici

Quanto sia di vecchia data la ruggine tra Taylor Swift, Kanye West e la di lui consorte Kim Kardashian ve lo abbiamo raccontato nel dettaglio. Quello che, forse, non sapete è che i coniugi West non sono gli unici ad avere avuto screzi con la bionda arrivata dalla Pennsylvania. Prima di loro anche Katy Perry ha litigato, semi, pubblicamente con Swift che nel 2015 confidò alla rivista Rolling Stones che «una collega (Perry) ha cercato di sabotare il mio tour assumendo persone che stavano lavorando con me». E come la risolve una lite, Taylor Swift? Come risolve la fine di una relazione: dedicando all'altra parte una canzone, nel caso specifico Bad Blood

Advertisement - Continue Reading Below

4 Gli esordi (non imbarazzanti)

Ed eccola nel 2007, quando muoveva i primi passi in quello che ben presto diventerà il suo habitat naturale. Ebbene, nemmeno una lunga, estenuante ricerca ha fatto sì che rinvenissi una foto se non imbarazzante quantomeno goffa o scomposta di questa macchina da guerra del pop. Quella che vedete sopra, tutta boccoli, occhioni e spalle timidamente ricurve, è la peggiore Taylor Swift che sia riuscita a trovare. Ma forse non è colpa sua, è che la disegnano così. 

More from Gioia!:
Musica
CONDIVIDI
Bruce Springsteen a Broadway: cronaca sentimentale di due ore indimenticabili
A Broadway con Mister Born to Run: più che un concerto, un ritorno a casa
Musica
CONDIVIDI
Eva Pevarello porta a Sanremo 2018 testa rasata, tatuaggi (molti) e Manuel Agnelli?
La pupilla di Manuel Agnelli è tra le Nuove Proposte della 68esima edizione del Festival e c'è chi giura che questa volta potrebbe andare...
Musica
CONDIVIDI
Elton John, cuore di papà, hai fatto l'annuncio più triste del mondo
Il più amato Rocket Man del pianeta ha deciso di dire basta ai concerti e da New York ha annunciato ai fan che il prossimo sarà il suo...
Musica
CONDIVIDI
Jim Morrison è (perché è) una specie di esagerato superman culturale in via di estinzione: le sue migliori citazioni
"Saggio i limiti del reale. Sono curioso di vedere cosa succede. Tutto qui: pura curiosità. Mi piace portare all'estremo le situazioni"
Musica
CONDIVIDI
La divina Maria Callas immortale nei nostri cuori per almeno 4 validissimi motivi
A 40 anni dalla sua scomparsa, la città di Roma dedica alla Divina la mostra Callas e Roma. E noi riscopriamo una donna fantastica
Musica
CONDIVIDI
Addio Dolores O' Riordan dei Cranberries, morta improvvisamente a 46 anni
Scompare a Londra l'icona del brit pop, degli anfibi troppo grand e degli anni Novanta
Musica
CONDIVIDI
Tirando le somme, quali sono state le canzoni che abbiamo amato di più in questo 2017? Top ten in arrivo
Un anno ricco di musica questo 2017 e le canzoni più amate lo dimostrano: ecco la nostra top ten
Musica
CONDIVIDI
Jovanotti ci racconta perché Oh, vita! ci farà sbam addosso
Ma come fa Lorenzo a 50 anni a essere sempre così meravigliosamente cool? La risposta è più sbam! di quanto penseresti
Musica
CONDIVIDI
Marianne Mirage: "La chitarra è il mio vestito"
Chioma afro e animo da giramondo, adora sperimentare, con la musica e con il look (non a caso è ambassador di Desigual)
Musica
CONDIVIDI
Cesare Cremonini inedito torna in grande stile e svela tutti i suoi Possibili Scenari
La parola empatia è la chiave del nuovo album del cantautore bolognese, Possibili Scenari