Boy George, cosa fa oggi l'icona pop degli anni 80

​Negli anni 80 era l'icona indiscussa del pop: oggi Boy George continua a calcare i palcoscenici e a divertire vecchi e nuovi fan in giro per il mondo

Più Popolare

Ma che fine ha fatto Boy George? Molti fan se lo chiedono e l'icona degli anni 80, anche se non è attivo come negli anni d'oro, continua a divertire e affascinare vecchi e nuovi fan. Riscopriamo un artista che ha segnato un'epoca con la sua musica e la sua voglia di stupire.

Erano i mitici anni 80 e Boy George, esempio di cantante androgino e anticonformista, cominciava ad affacciarsi nel mondo dello spettacolo insieme alla band da lui fondata col nome evocativo di Culture Club. Celebri sono le foto di quel periodo che lo ritraggono truccato e con cappelli eccentrici e colorati. In quel periodo in Inghilterra c'era aria di cambiamento in ambito musicale: stava infatti cominciando a diffondersi il movimento romantico, di cui David Bowie è stato uno dei maggiori rappresentanti. Boy George e i Culture Club si inserivano perfettamente in questa scia e per questa ragione riscossero velocemente un notevole successo, dominando a più riprese le vette delle classifiche. 

Advertisement - Continue Reading Below

Il suo album di debutto Kissing to be Clever che uscì nel 1982 ottenne dei risultati incredibili sia nel Regno Unito che in America. Ma fu con il suo terzo singolo, una canzone intitolata Do you Really want to hurt me?, che Boy George e la sua band raggiunsero la fama internazionale, conquistando la hit nelle classifiche di ben 16 Paesi. Il secondo album Colour by number del 1983 riconfermò il successo del primo, in particolare il singolo Karma Chamaleon occupò le vette delle classifiche degli Stati Uniti per ben quattro settimane. Tuttavia il peso della fama si fece sentire presto e Boy George sviluppò una dipendenza dall'eroina. Il cantante e la band persero il loro tocco magico e si separarono nel 1986.

Più Popolare

Da allora per tutti gli anni 90 Boy George ha continuato a calcare il palcoscenico come solista, non riuscendo tuttavia a raggiungere lo stesso successo del decennio precedente. Nel 2002 il cantante ha prodotto un musical dal titolo Taboo basato sulla storia della sua ascesa nel mondo musicale e della sua caduta, e arricchito con personaggi importanti del suo passato. Il musical non ha avuto molto successo in America sebbene sia stato accolto con entusiasmo da Rosie O'Donnell, nota autrice televisiva statunitense, mentre nel Regno Unito ha raggiunto buoni risultati anche per quanto riguarda la vendita del dvd.

Boy George.

Ma arriviamo a tempi più recenti e a una domanda fondamentale: che cosa fa oggi Boy George? Ha dei nuovi progetti musicali? La sua storia musicale può essere archiviata oppure questo originale cantante riserva ancora delle sorprese? A partire dal 2013 Boy George è tornato finalmente a far parlare di sé con un album di inediti, This is What I Do, il primo dopo ben vent'anni. Nel 2014 Boy George e i Culture Club si sono ricongiunti e hanno annunciato le date di una serie di concerti. Infine nel gennaio 2016 Boy George ha preso il posto di Tom Jones nel programma televisivo The Voice.

COSA NE PENSI?

TV
CONDIVIDI
Sex and the City, Carrie e le altre oggi
Sono passati 18 anni dalla prima puntata e la serie tv rimane nei cuori di tutte: ma che fine hanno fatto le protagoniste e Mr. Big?
TV
CONDIVIDI
Sex and the City torna in tv?
«Nessuna di noi direbbe no alla chiamata dei produttori​»,​ ha spiegato Sarah Jessica Parker​
will & grace: anniversario della serie tv
TV
CONDIVIDI
Will & Grace: la reunion per Hillary
Il cast della serie tv si è ritrovato per sostenere la campagna elettorale di Hillary Clinton con un video: ecco le foto sui social​
Libri
CONDIVIDI
Come sopravvivere all'adolescenza: i consigli di una youtuber
​​Abbiamo intervistato Eleonora Olivieri, che ci ha parlato dei 4 manuali in cui racconta ​ le sue esperienze​
La ragazza che arriva da Hereford, Inghilterra, torna ad occuparsi di colonne sonore: dopo la hit mondiale Love Me Like You Do, che la fece conoscere al mondo grazie anche al successo del film Fifty Shades of Grey, oggi Ellie Goulding dedica anima e voce al nuovo capitolo delle avventure di Bridget Jones con il brano Still falling for you, in rotazione nelle radio italiane dal 16 settembre e che ci farà salire la voglia di vedere che cosa capiterà in Bridegt Jones's Baby (dal 2 settembre nelle sale italiane) all'eroina nata dalla penna di Helen Fielding e interpretata da Renèe Zellweger.Consigliato a chi: ama le ballate romantiche, che più romantiche non si può.
Musica
CONDIVIDI
10 nuovi album per iniziare bene l'autunno
​Sì, siete tornati in città, e sì, il mare vi manca da morire, ma c'è sempre modo di consolarsi: ascoltando buona musica!
TV
CONDIVIDI
Make up senza segreti grazie ad Alice Venturi
Conosciuta anche come AlicelikeAudrey, è diventata famosa grazie ai suoi tutorial di make up e beauty pubblicati su YouTube​​
TV
CONDIVIDI
Alessandra Mastronardi, la Bridget Jones italiana
Dal 27 settembre, l'ex Cesarona interpreta l'eroina nella fiction Rai ispirata al romanzo (cult) L'allieva, di Alessia Gazzola​
serie tv più belle nell'autunno 2016
TV
CONDIVIDI
Le 10 serie tv più belle dell'autunno
​Hacker transessuali, drammi romantici, famiglie allo sbando, agenti segreti ad alto tasso di seduzione: preparate il divano​
Libri
CONDIVIDI
Jay McInerney e i cinquantenni di Manhattan
La luce dei giorni, il nuovo romanzo dello scrittore americano, conclude la storia dei Calloway: coppia glam di Manhattan arrivata alla...
Libri
CONDIVIDI
Perché leggere la saga dei Cazalet di Elizabeth Jane Howard
È uscito Confusione il terzo volume della scrittrice americana sulla famiglia più famosa del Novecento