L'amore impossibile di Paolo e Francesca narrato da Dante

La storia d'amore impossibile di Paolo Malatesta di Rimini e Francesca da Polenta di Ravenna, due cognati che hanno vissuto una passione intensa: puoi riviverla leggendola, ma anche visitando un vero castello

Più Popolare

Paolo e Francesca, i cognati innamorati: la liaison tra il riminese Paolo Malatesta e la ravennate Francesca da Polenta è passata alla storia come una relazione amorosa impossibile, lussuriosa e fedifraga. Il merito è tutto di Dante Alighieri, che ha inserito i due nel V Canto dell'Inferno della sua Commedia. Paolo e Francesca sono i primi personaggi con cui il sommo poeta scambia un approfondito dialogo e di cui traccia un accurato profilo introspettivo.

Advertisement - Continue Reading Below

Paolo e Francesca storia

Quando si trova al cospetto di Paolo e Francesca, Dante è nel II cerchio infernale, quello riservato ai lussuriosi, vale a dire coloro che si sono lasciati travolgere dal desiderio carnale sottomettendo la ragione al talento. Insieme a importanti personaggi del mito e della storia come Semiramide, Cleopatra, Tristano, Paride, Achille ed Elena, il poeta toscano scorge due anime unite indissolubilmente. Sono proprio Paolo e Francesca, i due nobili che con la loro tresca avevano dato scandalo in tutto l'ambiente cortigiano dell'epoca.

Più Popolare

Come si innamorano Paolo e Francesca

A far scattare la scintilla tra i due, una lettura fatale. Il libro galeotto di Paolo e Francesca, in particolare, è quello che narra le vicende relative all'amore segreto tra Lancillotto e Ginevra. Nel leggere del bacio appassionato tra i due, i cognati «crollano» e fanno altrettanto, dando inizio ad una relazione adultera che li porterà alla soddisfazione carnale ed alla dannazione eterna, dopo aver trovato la morte terrena.

Contrappasso Paolo e Francesca

La pena riservata ai due cognati adulteri e a tutti i condannati nel Cerchio della Lussuria è eloquente: come in vita si sono lasciati travolgere dalla bufera della passione, dopo la morte sono eternamente esposti ad una bufera infernale. Mai fermi, sempre costretti a roteare vorticosamente, per l'eternità.

Significato allegorico Paolo e Francesca

Simbolo insieme di amore e di sfida, di passione e di peccato, Paolo e Francesca rappresentano con efficacia i due poli del conflitto interno all'amor cortese, quello tra la tensione nobilitante e la tensione distruttiva della stessa passione amorosa. Al tempo di Dante (inizio del XIV secolo) è infatti viva la contrapposizione tra la concezione stilnovistica dell'amore che edifica, quello per la donna vista come strumento di elevazione a Dio, bellezza mistica da contemplare e ammirare, e quella propria della nascente tradizione cortese, dove i sensi trionfano sull'intelletto. Paolo e Francesca sono in qualche modo espressioni dell'uno e dell'altro filone. A far sbocciare la passione è una lettura maledetta, quella del libro di Lancillotto e Ginevra. Il riferimento non è casuale. Con l'avvento delle corti e delle signorie sta nascendo un nuovo modello di donna colta, raffinata e sensuale, capace di leggere e di emanciparsi, affabile oggetto e soggetto di conversazione, nobile e disinibita. L'amore diventa libero, disinteressato, anche tra due categorie «proibite» come quella di Paolo e Francesca. Versi importanti sono quelli indicativi delle diverse tensioni dell'amore, «Amor che al cor gentile ratto s'apprende» e «Amor condusse noi ad una morte», espressioni indissolubili di un sentimento che può elevare e allo stesso tempo distruggere fino alle estreme conseguenze.

Castello di Gradara Paolo e Francesca

Vuoi visitare i luoghi che fecero da cornice alla travagliata storia di passione e di adulterio di Paolo e Francesca? È meno complicato di quanto si possa pensare. La location che fece da cornice alla relazione tra i due cognati è infatti il castello di Gradara, in provincia di Pesaro. È possibile effettuare delle visite consultando il sito internet del castello, la cui costruzione ha avuto inizio nel XII secolo, e prenotando un tour guidato della rocca e del suo incantevole circondario, un autentico angolo di Medioevo nel cuore della civiltà contemporanea.

More from Gioia!:
Libri da leggere estate 2017
Libri
CONDIVIDI
25 consigli di lettura per l'estate
Bestseller, romanzi e letture immortali: rassegna dei libri indispensabili per partire in buona compagnia
Libri
CONDIVIDI
6 libri young adults imperdibili per l'estate
Amore, sogni e tante avventure: tutti i titoli più intriganti freschi di libreria, da leggere quest'estate
Libri
CONDIVIDI
Le mamme ribelli non hanno paura: le gioie (e i dolori) della maternità nel libro di Giada Sundas
Chi sono le mamme ribelli di cui scrive la giovanissima Giada Sundas? Sono le mamme normali ma, soprattutto, quelle che non hanno paura di...
Libri
CONDIVIDI
4 libri che ti danno una mano a educare tuo figlio
Le dritte in 4 libretti super pratici, scritti per aiutare i genitori alle prese con i primi problemi dei bambini dell'asilo
Libri
CONDIVIDI
I VERI libri rivelazione del momento, tutti scritti da donne
Sono romanzi, thriller, noir e storie d'amore, libri scritti da 8 donne che sono diventati veri bestseller in libreria
Libri
CONDIVIDI
10 libri da regalare alle mamme
Dal self help alle biografie , ce n'è per tutte: una piccola guida per fare il regalo giusto (anche a te stessa, se nessuno ci ha pensato!)
Libri
CONDIVIDI
Adolescenza e regole: i consigli in un libro
Lo psicologo Matteo Lancini ha scritto un libro per aiutare i genitori a sopravvivere agli adolescenti (ed educarli)
Libri
CONDIVIDI
Terrorismo: «Mio figlio è un jihadista»
In libreria un reportage con le storie dei ragazzi tunisini scappati in Siria per combattere la guerra santa
Libri
CONDIVIDI
Come educare i bambini? I consigli in un libro
Alessandra Spada, pluri mamma e blogger di successo, svela le sue regole per educare bene i figli in Faccio quello che posso
Libri
CONDIVIDI
Jo Nesbø ritorna a Harry Hole (e ai vampiri)
Il nuovo libro dello scrittore norvegese s'intitola Sete (di sangue, però!) e parla di donne che vanno su Tinder e finiscono male