Tutto quello che so della vita l'ho imparato dalla Principessa Leila

La mia educazione (sentimentale o no) deve quasi tutto a Carrie Fisher, in ognuna delle sue manifestazioni: al cinema – Guerre stellari (ai miei tempi si chiamava così), Blues Brothers, Hannah e le sue sorelle, Harry ti presento Sally – ma anche per iscritto, a teatro o nelle interviste

Come dimostrano le foto qui sotto, la mia educazione (sentimentale o no) deve quasi tutto a Carrie Fisher, in ognuna delle sue manifestazioni: al cinema – Guerre stellari (ai miei tempi si chiamava così), Blues Brothers, Hannah e le sue sorelle, Harry ti presento Sally – ma anche per iscritto, a teatro o nelle interviste. Non solo.

Ho capito cosa fosse l'amicizia la volta in cui un certo tale mi accompagnò a vedere La minaccia fantasma dopo averlo già visto da solo, e riuscì a mantenere la faccia impassibile tutto il tempo per garantirmi una delusione di prima mano.

Ho capito cosa fosse la pazienza quando è uscito il primo teaser di questo benedetto Risveglio della forza e ho pensato che sì, sembrava quello vero: tutto era perdonato. E mi sono messa ad aspettare.

Ho capito di voler ancora molto bene a mio marito il giorno in cui mi ha telefonato per dirmi: «Ho preso i biglietti, tieniti libera il 16 dicembre». Erano i biglietti per Star Wars - Il risveglio della Forza.

Advertisement - Continue Reading Below

1

Innanzitutto: si chiama Leia. Il doppiaggio è mentitore (anche quando la voce è di Ottavia Piccolo).

2

«Non c'è biancheria nello spazio», solo bikini dorati.

Advertisement - Continue Reading Below

3

Puoi nasconderti in fondo all'ultima delle galassie, tuo fratello scemo ti ritroverà sempre.

4

Anche l'acconciatura più ridicola può essere portata con dignità.

Advertisement - Continue Reading Below

5

Bikini dorati e acconciature ridicole non impediscono di guidare rivoluzioni.

6

Nel caso ci si innamori di uno stronzo, serve concedere l'ultima parola (una volta sola) e poi lasciarlo riflettere nella grafite. Tornerà: devoto come un Wookie.

Advertisement - Continue Reading Below

7

«Mi piacciono gli uomini perbene» è una dichiarazione di disponibilità a farsi spezzare il cuore.

8

«George Lucas mi ha rovinato la vita» è una formula di gratitudine generazionale.

Advertisement - Continue Reading Below

9

«Se non fosse divertente, la mia vita sarebbe tragica» è l'unico obiettivo sensato.

10

«Tutt'e due le mani, un cuore, due personalità e una testa» è il titolo di un capitolo di "Wishful Drinking" e anche la descrizione più esatta del rapporto tra madre e figlia.

More from Gioia!:
Film
CONDIVIDI
Il diario della sesta giornata di Cannes
Nicole Kidman, ancora tu? L'attrice è protagonista della serie tv diretta da Jane Campion: e non è finita qui
Nicole Kidman
Film
CONDIVIDI
Il diario della quinta giornata di Cannes
Nicole Kidman, oggi in uno delle sue 4 apparizioni sul red carpet, è la più acclamata e finalmente spunta una storia d'amore
Le coppie famose più belle sul red carpet di Cannes: Sara Sampaio e Oliver Ripley
Film
CONDIVIDI
Le coppie più tenere sul red carpet di Cannes
I momenti più romantici dei red carpet del Festival: le coppie più affiatate sulla Croisette
Jasmine Trinca in Fortunata
Film
CONDIVIDI
Il diario della quarta giornata di Cannes
Nella quarta giornata di Festival ci si rilassa dopo la tensione per l'allarme bomba (falso), e finalmente si ride
Il cast di The Square
Film
CONDIVIDI
Il diario della terza giornata di Cannes
Day 3: il Festival ricorda i militanti sieropositivi e scandaglia le relazioni umane, tra commedia e satira
Il cast di Okja
Film
CONDIVIDI
Il diario della seconda giornata di Cannes
Le frontiere del cinema, si allargano ma forse il Festival non è ancora pronto e scoppia la polemica sui film Netflix
Film
CONDIVIDI
Jasmine Trinca e la teoria della principessa
Mamma single nella vita, e nel suo nuovo film Fortunata, ha una cosa da insegnare a tutte le bambine
Monica Bellucci
Film
CONDIVIDI
Il diario della prima giornata di Cannes 2017
La rassegna cinematografica compie settant'anni e la madrina, Monica Bellucci, reclama: «Il Festival è donna»
alien-covenant-katherine-waterston
Film
CONDIVIDI
3 donne toste che hanno battuto il vero Alien
Chi sono le eroine che hanno reso grande la saga che si rinnova ora con Alien Covenant, al cinema dall'11 maggio
Film
CONDIVIDI
Matilde Gioli: «Non sono la Giolì»
Nel suo cognome c'è un'assonanza con la Jolie, ma le affinità finiscono qui, come abbiamo scoperto intervistandola