Festival di Cannes: tutti i film italiani che hanno vinto

Accadeva nel 2001, grazie a Nanni Moretti, e da allora più nulla: breve storia dei (pochi) film italiani premiati a Cannes 

Mettiamoci già il cuore in pace: al Festival di Cannes 2016 non vinceremo la Palma d'oro: non lo diciamo perché siamo veggenti, ma semplicemente perché nessuno dei film italiani presenti in rassegna concorre per il premio più ambito. Continuerà quindi quel digiuno che dura dal 2001, anno dell'ultimo nostro trionfo, con Nanni Moretti che riportò il premio in Italia dopo 23 anni. Prima di lui, infatti, toccò a Ermanno Olmi nel 1978, con l'undicesima Palma d'Oro dal 1946. L'Italia a Cannes ha detto la sua nei primi decenni di vita del Festival, con i capolavori che ricordiamo di seguito.


Advertisement - Continue Reading Below

Roma città aperta (1946)

Capolavoro di Roberto Rossellini sulla capitale occupata dai nazisti, con una Anna Magnani intensa più che in altre occasioni.

Miracolo a Milano (1951)

Vittorio De Sica trionfa con il film in cui si sogna il mondo in cui «Buongiorno voglia davvero dire buongiorno», e in cui alla fine si vola su Milano come streghe sulle scope.

Due soldi di speranza (1952)

Sono gli anni d'oro del Neorealismo: l'anno successivo vince Renato Castellani con la storia tra il drammatico e il comico di un giovane napoletano in cerca di riscatto.

Advertisement - Continue Reading Below

La dolce vita (1960)

Il Fellini più Fellini che si possa immaginare, in un film talmente epico che da allora il mondo pensa all'Italia e sogna, appunto, la dolce vita.

Il gattopardo (1963)

Luchino Visconti trasforma in un capolavoro filmato il romanzo - già memorabile di suo - di Tomasi di Lampedusa: come aristocratico siciliano, Burt Lancaster è perfetto.

Signore e signori (1966)

Ritratto della vita di provincia, tanto placida quanto ipocrita: Pietro Germi lo dipinge così bene da conquistare Cannes e vincere il premio più ambito.

Advertisement - Continue Reading Below

Blow-up (1967)

L'anno dopo, ancora Italia: Michelangelo Antonioni racconta in una sorta di giallo la swinging London, l'arte della fotografia e le prime droghe, con una punta di eros.

Il caso Mattei (1972)

Il 1972 è l'anno d'oro dell'Italia a Cannes: due film guadagnano il premio principale. Uno è sulla storia del petroliere italiano e sulla sua morte controversa, firmato da Francesco Rosi.

La classe operaia va in paradiso (1972)

L'altro è il capolavoro di Elio Petri sull'alienazione del lavoro in fabbrica: in entrambi, il protagonista è un sontuoso Gian Maria Volontè.

Advertisement - Continue Reading Below

Padre padrone (1977)

La ribellione a un padre dispotico, che ti toglie da scuola e ti lascia analfabeta fino a vent'anni: Paolo ed Emilio Taviani trionfano a Cannes con il film tratto dal libro di Gavino Ledda.

TV
CONDIVIDI
Make up senza segreti grazie ad Alice Venturi
Conosciuta anche come AlicelikeAudrey, è diventata famosa grazie ai suoi tutorial di make up e beauty pubblicati su YouTube​​
TV
CONDIVIDI
Alessandra Mastronardi, la Bridget Jones italiana
Dal 27 settembre, l'ex Cesarona interpreta l'eroina nella fiction Rai ispirata al romanzo (cult) L'allieva, di Alessia Gazzola​
serie tv più belle nell'autunno 2016
TV
CONDIVIDI
Le 10 serie tv più belle dell'autunno
​Hacker transessuali, drammi romantici, famiglie allo sbando, agenti segreti ad alto tasso di seduzione: preparate il divano​
Libri
CONDIVIDI
Jay McInerney e i cinquantenni di Manhattan
La luce dei giorni, il nuovo romanzo dello scrittore americano, conclude la storia dei Calloway: coppia glam di Manhattan arrivata alla...
Libri
CONDIVIDI
Perché leggere la saga dei Cazalet di Elizabeth Jane Howard
È uscito Confusione il terzo volume della scrittrice americana sulla famiglia più famosa del Novecento
Libri
CONDIVIDI
Harry Potter, l'attesa è finita!
Harry Potter e la maledizione dell'erede è in libreria da stanotte: nell'attesa, leggi 5 curiosità sul maghetto di Hogwarts
Libri
CONDIVIDI
Libri young adult: Harry Potter e altri nuovi 9 titoli
​Una selezione imperdibile di romanzi e manuali accattivanti, che parlano di amore, avventure e tante amicizie​
TV
CONDIVIDI
Che fine hanno fatto i vincitori di X Factor?
​Dall'esile Nathalie a Michele Bravi, adiamo a vedere cosa fanno oggi alcuni dei cantanti che hanno trionfato in passato nel talent show
Libri
CONDIVIDI
8 nuovi libri per bambini
Tante storie che non riuscirete a smettere di leggere, con alberi parlanti, bambine astute e topi investigatori
Film
CONDIVIDI
Jasmine Trinca: «E ora mi do alla commedia»
L'attrice nota per i suoi ruoli drammatici sa anche ridere: la vedremo presto in Tutto per una ragazza, dal romanzo di Nick Hornby