Top Gun: 5 motivi per rivederlo 30 anni dopo in versione 3d

​Il film che ha lanciato Tom Cruise è uscito per la prima volta in Italia il 25 settembre 2016: per festeggiare esce in versione 3d e noi vi ricordiamo 5 ragioni per cui vale la pena di non perderselo

Era il 1986 e sullo schermo facevano la loro testosteronica comparsa Tom Cruise e Val Kilmer, protagonisti di Top Gun, film adrenalinico per eccellenza nonché tripudio di competizione, velocità sfrenata, romanticismo e look indimenticabili. La pellicola culto degli anni 80 diretta da Toby Scott compie i suoi primi 30 anni e li festeggia tornando con una versione 3d: l'obiettivo è di bissare i successi da record della prima volta, quando in un weekend riuscì a incassare ben 8 milioni di dollari. Per chi lo avesse amato alla follia e lo volesse rivedere, ma anche per chi non ha la più pallida idea di che cosa si stia parlando, ecco 5 buone ragioni per non rivederlo.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Tom Cruise

Bello, eroico, indisciplinato, sfacciata, generoso e appassionato: il tenente Pete "Maverick" Mitchell è il ruolo che lancia senza possibilità di ritorno la carriera di Tom Cruise, regalandogli al contempo la fama di sex symbol tra i più bollenti degli anni 80.

2 La storia d'amore

La storia d'amore tra Maverick-Tom Cruise e Charlie-Kelly McGillis, affascinante astrofisica nonché istruttrice di volo alla scuola Top Gun, è quanto di più ben architettato dalla sceneggiatura. Lei che non è certo una facile conquista, lui che è un po' cialtrone ma piuttosto irresistibile e abilissimo nel creare tensione sessuale per poi fare un passo indietro. Il tutto fino alla celebre scena del bacio, vero che più vero non si può.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Il valore dell'amicizia

Equamente diviso tra romanticismo, che strizza l'occhio a un pubblico femminile, e sogni di gloria prettamente maschili, Top Gun è anche un film pieno del sacro valore dell'amicizia. Quella virile tanto quanto affettuosa tra Mavericks e Goose, e quella tra Maverick e Iceman (Val Kilmer) che parte come spietata rivalità ma che finisce per tramutarsi in profondo rispetto.

4 La colonna sonora

Semplicemente perfetta in ogni momento, la colonna sonora di Top Gun è soprattutto associata alla ballata ultra romantica Take My Breath Away. Cantata dai Berlin, ha vinto un premio Oscar e un Golden Globe come miglior canzone nel 1987. Non meritano di essere dimenticate, tuttavia, anche Danger Zone di Kenny Loggins e brani come Heaven in Your Eyes e Playing with the Boys, che hanno dominato la vetta della Billboard Top 200 per cinque settimane.

Advertisement - Continue Reading Below

5 Le scene d'azione

Top Gun è però innanzitutto un film d'azione ambientato in una base aerea, tra fumo, vocio e rombo di motori. Si sprecano, quindi, le adrenaliniche scene di volo che rivelano qualcosa in più del protagonista e dei personaggi. Tra tutte, ricordiamo quella dell'inizio, in cui Maverick è curvo sulla sua moto, euforico, con gli occhiali da sole e il giubbotto di pelle che l'hanno reso un'icona, lanciato lungo la strada per Miramar: il cielo sfuma dall'azzurro più intenso ai toni del rosa, e Maverick rivolge un pugno di trionfo all'aereo sopra di lui, con cui sembra quasi intrattenere una gara di velocità. Così anni 80, così, alla fine, senza tempo.

More from Gioia!:
Kyle MacLachlan nella terza stagione di Twin Peaks
Film
CONDIVIDI
Il diario dell'ottava giornata di Cannes
Due film in concorso che non lasciano il segno e l'anteprima di Twin Peaks che hanno già visto tutti: oggi Cannes ci riserva ben poche...
Cannes 70
Film
CONDIVIDI
Il diario della settima giornata di Cannes
Una promozione (L'inganno di Sofia Coppola), una stroncatura (Rodin con Vincent Lindon) e molti appuntamenti per i cinefili
Film
CONDIVIDI
A chi deve dire grazie Javier Bardem?
L'attore racconta che ha imparato dalla madre come ci si guadagna il rispetto del pubblico e che sul set è emozionato come un bambino
Le coppie famose più belle sul red carpet di Cannes
Film
CONDIVIDI
Le coppie più tenere sul red carpet di Cannes
I momenti più romantici dei red carpet del Festival: le coppie più affiatate sulla Croisette
Film
CONDIVIDI
Il diario della sesta giornata di Cannes
Nicole Kidman, ancora tu? L'attrice è protagonista della serie tv diretta da Jane Campion: e non è finita qui
Nicole Kidman
Film
CONDIVIDI
Il diario della quinta giornata di Cannes
Nicole Kidman, oggi in uno delle sue 4 apparizioni sul red carpet, è la più acclamata e finalmente spunta una storia d'amore
Jasmine Trinca in Fortunata
Film
CONDIVIDI
Il diario della quarta giornata di Cannes
Nella quarta giornata di Festival ci si rilassa dopo la tensione per l'allarme bomba (falso), e finalmente si ride
Il cast di The Square
Film
CONDIVIDI
Il diario della terza giornata di Cannes
Day 3: il Festival ricorda i militanti sieropositivi e scandaglia le relazioni umane, tra commedia e satira
Il cast di Okja
Film
CONDIVIDI
Il diario della seconda giornata di Cannes
Le frontiere del cinema, si allargano ma forse il Festival non è ancora pronto e scoppia la polemica sui film Netflix
Film
CONDIVIDI
Jasmine Trinca e la teoria della principessa
Mamma single nella vita, e nel suo nuovo film Fortunata, ha una cosa da insegnare a tutte le bambine