Aprire le porte di casa a un clochard? Succede al cinema (e a Milano)

​​​Una commedia francese immagina i parigini costretti a convivere con i senzatetto: ce ne parla la protagonista Karin Viard, e a Milano l'idea del film diventa realtà

Più Popolare

In un gelido inverno che registra un freddo record, il governo francese obbliga i parigini ad accogliere nelle proprie case i lavoratori senzatetto. È lo spunto di Benvenuti... ma non troppo, commedia francese che il 28 aprile, con Karin Viard (la mamma sordomuta de La famiglia Bélier) che mostra come la via della condivisione e dell'altruismo sia un percorso umano difficile e irto di conflitti. 

Advertisement - Continue Reading Below

Un tema di strettissima attualità, almeno per i milanesi: entro il 30 aprile, ha annunciato Pierfrancesco Majorino, assessore al welfare, partirà il bando per la ricerca di famiglie disposte a ospitare un senzatetto in cambio di un contributo mensile di 350 euro; proposta che, oltre a sollevare polemiche, metterà alla prova le buone intenzioni dei cittadini. «Perché è facile coltivare belle idee, più difficile è metterle in pratica», spiega Karin Viard, che nel film è Kristine, casalinga altoborghese e benpensante costretta a ospitare un certo numero di clochard.

Karin Viard, protagonista di Benevenuti... ma non troppo, al cinema.
Più Popolare

Si è chiesta: che cosa farei io al posto della sua Kristine?

No, mi è bastato provare a entrare nella sua pelle. Il mio personaggio è una sorta di archetipo della società francese: donne votate alla famiglia, al marito, in fondo alla propria funzione. Mi diverte molto interpretarle e mostrare come sotto la superficie della buona educazione covi sempre qualche forma di follia.

Kristine reagisce quasi meglio dei suoi vicini illuminati...

Possiamo firmare petizioni e manifestare a favore dei sans-papiers, ma poi facciamo fatica ad aprire le porte di casa a persone meno fortunate di noi. Un esercizio difficile, ma credo che dal momento in cui apri quella porta in qualche modo cominci a liberare anche dentro di te gioie ed emozioni che tenevi blindate. 

La Francia e Parigi sono luoghi da tempo abituati all'accoglienza; qualcosa è cambiato dopo gli attentati terroristici?

Non sono d'accordo con lei nel dire che Parigi è accogliente, ma nel complesso devo dire che la paura non è riuscita a cambiare le nostre abitudini. È più forte la voglia di vivere, di continuare a ritrovarsi nei caffè e ai concerti. Di stare insieme. Tutti.

 Ed ecco, in esclusiva per Gioia!, una clip del film Benvenuti... ma non troppo.

More from Gioia!:
Film
CONDIVIDI
Verónica Echegui: «Zumba che ti passa»
Esuberante, disordinata, irresistibile, l'attrice spagnola è la personal trainer che ribalta, e salva, la vita a Servillo in Lasciati andare
Film
CONDIVIDI
Il cast del film Love actually ieri e oggi
14 anni dopo, guarda come sono cambiati i protagonisti, riuniti in un sequel di 10 minuti, trasmesso oggi in Uk e Usa
Film
CONDIVIDI
15 attrici per altrettante donne straordinarie
I film raccontano spesso le avvincenti vite di donne che hanno lasciato il loro segno nel mondo: ecco chi le ha interpretate
Ryan Gosling agli Oscar 2017
Film
CONDIVIDI
Dietro la risata di Ryan Gosling agli Oscar
Uno scambio di buste e l'Oscar 2017 per il miglior film viene assegnato per errore. Tutti vanno nel panico tranne Ryan Gosling, ecco perché
Toni Servillo
Film
CONDIVIDI
Toni Servillo: «E poi ci vuole il fisico»
L'attore feticcio di Paolo Sorrentino torna al cinema, più in forma che mai, con Lasciati andare, una commedia irresistibile
Toni Servillo Veronica Echegui
Film
CONDIVIDI
Al cinema con Gioia! per vedere Lasciati andare
Manda un'email e partecipa il 9 aprile 2017 a Milano all'anteprima nazionale di Lasciati andare, con Toni Servillo
Film
CONDIVIDI
Dan Stevens: è meglio principe o Bestia?
L'attore inglese (ve lo ricordate in Downton Abbey?) è sugli schermi con La Bella e la Bestia: abbiamo fatto 4 chiacchiere con lui
Film
CONDIVIDI
La bella e la bestia batte ogni record!
Successo senza precedenti per il film della Disney già nel suo primo weekend di programmazione: tu l'hai già visto?
Film
CONDIVIDI
Keanu Reeves è un assassino, ma pacifista
L'attore è al cinema con John Wick - Capitolo 2, seconda parte della saga dedicata al killer in pensione, ma nella realtà ama più il dialogo
Film
CONDIVIDI
Chi è Gal Gadot, la nuova Wonder Woman
Modella, soldatessa, attrice: un ritratto della supereroina protagonista del film in arrivo in Italia ai primi di giugno