Perché il discorso di Emma Watson alla premiazione Mtv rimarrà nella storia

Per la prima volta un premio non fa distinzione tra attori e attrici e ingloba i due generi in un'unica categoria: la vincitrice è la protagonista del film La Bella e la Bestia e nelle sue parole di ringraziamento c'è un messaggio importante

Più Popolare

Emma Watson ha fatto letteralmente la storia per l'uguaglianza di genere. Domenica 7 maggio 2017 l'attrice ha vinto il premio per la miglior recitazione senza distinzione di genere (attori e attrici) agli Mtv Movie & Tv Awards, grazie alle sua performance nel film dai molti record La bella e la bestia. Durante il suo discorso Emma ha colto l'occasione per sottolineare l'importanza del premio e il significato nell'essere la prima vincitrice.

Advertisement - Continue Reading Below

Più Popolare

«Il primo premio per la recitazione nella storia che non separa i candidati in base al sesso ci dice qualcosa sulla percezione dell'esperienza umana. La mossa di Mtv significherà qualcosa di diverso per tutti, ma per me significa che la recitazione è la capacità di mettersi nei panni di qualcun altro», ha dichiarato l'impavida Emma.

Emma ha continuato ringraziando le persone che hanno reso possibile la sua interpretazione di Belle e ha espresso la sua gratitudine nell'aver fatto parte di un film così vario e stimolante.

Nella categoria con lei erano candidati: Daniel Kaluuya per Scappa - Get Out , Hailee Steinfeld per 17 anni (e come uscirne vivi), Hugh Jackman per Logan, James McAvoy per Split e Taraji P. Henson per Il diritto di contare. Chissà se gli Emmy seguiranno l'esempio di Mtv, soprattutto dopo la richiesta della genderqueer Asia Kate Dillon.

Da: HarpersBazaarUK
More from Gioia!:
Film
CONDIVIDI
Tutti i remake e reboot che vedremo al cinema
Eroine coraggiose, storie d'amore e commedie: il cinema attinge dal passato riproponendoci personaggi immortali. Ecco la nostra guida per...
L'amant double di François Ozon
Film
CONDIVIDI
Diario da Cannes, scatta il toto Palma d'oro
Con la proiezione degli ultimi due film sulla Croisette si chiude il concorso, è il momento delle scommesse: ecco i probabili vincitori
Kyle MacLachlan nella terza stagione di Twin Peaks
Film
CONDIVIDI
Il diario dell'ottava giornata di Cannes
Due film in concorso che non lasciano il segno e l'anteprima di Twin Peaks che hanno già visto tutti: oggi Cannes ci riserva ben poche...
Cannes 70
Film
CONDIVIDI
Il diario della settima giornata di Cannes
Una promozione (L'inganno di Sofia Coppola), una stroncatura (Rodin con Vincent Lindon) e molti appuntamenti per i cinefili
Film
CONDIVIDI
A chi deve dire grazie Javier Bardem?
L'attore racconta che ha imparato dalla madre come ci si guadagna il rispetto del pubblico e che sul set è emozionato come un bambino
Le coppie famose più belle sul red carpet di Cannes
Film
CONDIVIDI
Le coppie più tenere sul red carpet di Cannes
I momenti più romantici dei red carpet del Festival: le coppie più affiatate sulla Croisette
Film
CONDIVIDI
Il diario della sesta giornata di Cannes
Nicole Kidman, ancora tu? L'attrice è protagonista della serie tv diretta da Jane Campion: e non è finita qui
Nicole Kidman
Film
CONDIVIDI
Il diario della quinta giornata di Cannes
Nicole Kidman, oggi in uno delle sue 4 apparizioni sul red carpet, è la più acclamata e finalmente spunta una storia d'amore
Jasmine Trinca in Fortunata
Film
CONDIVIDI
Il diario della quarta giornata di Cannes
Nella quarta giornata di Festival ci si rilassa dopo la tensione per l'allarme bomba (falso), e finalmente si ride
Il cast di The Square
Film
CONDIVIDI
Il diario della terza giornata di Cannes
Day 3: il Festival ricorda i militanti sieropositivi e scandaglia le relazioni umane, tra commedia e satira