Caro Richard Gere, restituiscici il nostro gentiluomo

Intendiamoci: ne L'incredibile vita di Norman la sua interpretazione è da manuale. Anzi, da Oscar. Ma noi rivogliamo il nostro Gere ufficiale e gentiluomo, bello e impossibile

Più Popolare

Capiamo tutto: l'importanza di un ruolo distante dai cliché, come quello nel film L'incredibile vita di Norman (nelle sale dal 28 settembre 2017); il piacere della metamorfosi, che seduce qualunque attore; la qualità dell'interpretazione sfoggiata nella pellicola, che gli varrà probabilmente una nomination agli Oscar. Tuttavia vedere Richard Gere così invecchiato, con le orecchie a sventola, il cappotto del nonno e un impolverato cappello fa quasi male al cuore. Non è infatti sufficiente rendersi conto che ne L'incredibile vita di Norman, distribuito nelle sale da Lucky Red, Richard Gere sfoggia un talento attoriale d'altri tempi: noi lo rivogliamo bello e impossibile, possibilmente in una nuova commedia super romantica o, perché no, nel sequel di Pretty Woman. Tanto più che, a Gere, l'idea di tornare a fare il romanticone non dispiace affatto...

Advertisement - Continue Reading Below

La rivedremo, prima o poi, in una nuova commedia romantica?

Amo molto il genere e sono sorpreso che, finora, io non abbia ancora trovato una bella storia d'amore da interpretare! Arriverà...

Trova che, per certi versi, sia liberatorio imbruttirsi, come ha fatto ne L'incredibile vita di Norman, poiché la affranca dall'immagine glamour che da anni l'accompagna?

Per me si tratta sempre e solo di personaggi. Inoltre l'aspetto fisico è secondario: il vero lavoro sta nel trovare in te stesso il personaggio. Cercare le corde giuste.

Più Popolare

Tuttavia un lavoro sul suo aspetto fisico c'è stato...

Sì: il regista Joseph Cedar voleva lavorare sui miei tratti per affrancare Norman dai mie precedenti personaggi. Così abbiamo aggiunto i baffi, il cappello, gli occhiali. Le orecchie a sventola, però, sono state una mia idea! Le dirò la verità: di fatto, alla fine, decido sempre io come interpretare un personaggio perché questo è il mio lavoro. All'inizio do a tutti la possibilità di fornire suggerimenti: costumista, truccatrice, regia... Li lascio giocare per un giorno o due. Alla fine, però, decido io.

Chi è Norman?

Norman è un faccendiere, un imbroglione, un uomo noioso che ama il compromesso e che promette favori alle persone. Di uomini come lui è pieno il mondo, in qualsiasi settore: dalla politica all'economia. Tuttavia il mio Norman è un uomo dal cuore buono che desidera davvero realizzare ciò che promette alle persone. Anche perché, nel momento in cui una persona è felice, lui è incluso nel momento di gioia: ne fa parte.

Lei non si è ancora concesso al piccolo schermo: una scelta di campo?

Farei volentieri una serie tv, a patto che la qualità fosse alta come quella di un film. Finora mi hanno proposto alcune serie tv di taglio politico ma le ho rifiutate perché non si riesce a tenere il passo con questa nostra, bizzarra, realtà e io, invece, vorrei cogliere lo spirito dei tempi.

More from Gioia!:
Cara Delevingne in una scena del film «Valerian e la città dei mille pianeti»
Film
CONDIVIDI
6 film tratti da libri da vedere in autunno
Dal futuro con Cara Delevingne al passato con Judi Dench di nuovo nel ruolo della regina Vittoria, alcuni film tratti da libri che...
Film
CONDIVIDI
5 film imperdibili se anche tu sei una gattara doc
Dal più classico Colazione da Tiffany al più recente A spasso con Bob, tutti i film da guardare accoccolata al tuo micio
Venezia 74, tutti i vincitori
Film
CONDIVIDI
Tutti i vincitori di Venezia 74
Chi ha vinto il Festival di Venezia 2017? Il Leone d'oro è andato a The Shape of Water di Guillermo del Toro ma scopriamo tutti i premi
film-autunno-2017-assassinio-sull-oriente-express-Jhonny-Deep
Film
CONDIVIDI
Arriva l'autunno ed è subito voglia di cinema: i film imperdibili della stagione 2017/2018
Dal ritorno di Blade Runner alla scommessa Downsizing, passando per la chicca british Morto tra una settimana o ti ridiamo i soldi, tutti i...
Valeria Golino in Il colore nascosto delle cose
Film
CONDIVIDI
Perché vedere Il colore nascosto delle cose ti aprirà gli occhi sul nostro presente
Il nuovo film di Silvio Soldini non è solo una storia d'amore, ma anche uno sguardo attento alla nostra società
Film
CONDIVIDI
5 film d'amore anticonvenzionali per iniziare l'autunno con romanticismo
Dall'ultimo Appuntamento al parco all'iconico C'è posta per te, ecco le 5 più emozionanti pellicole che narrano di amori fuori dal comune
Amal Alamuddin e George Clooney prima del red carpet per Suburbicon
Film
CONDIVIDI
Il diario del week end al Festival di Venezia
L'America arrabbiata di George Clooney e i coniugi in fuga da medici e figli di Paolo Virzì, che conquista il Lido, ma non la stampa Usa
Jane Fonda e Robert Redford
Film
CONDIVIDI
Il diario della terza giornata del Festival di Venezia
La scena è tutta per i Leoni d'oro Jane Fonda e Robert Redford, che celebrano 50 anni in bilico tra amicizia e amore (impossibile)
Festival di venezia 2017 Ethan Hawke e Amanda Seyfried
Film
CONDIVIDI
Il diario della seconda giornata di Venezia 74
Clima caldissimo in sala, con un Ethan Hawke superlativo: la temperatura al Festival comincia a scaldarsi
Film
CONDIVIDI
Il diario della prima giornata del Festival di Venezia
La 74ma edizione della Mostra del cinema è partita, con lo sbarco delle prime star e il film d'apertura Downsizing con Matt Damon