Daniel Radcliffe: «Ho scoperto che i neonazisti sono soli e infelici»

L'ex maghetto di Harry Potter ha studiato a lungo gli estremisti di destra per prepararsi al suo nuovo film, Imperium, dove interpreta un agente Fbi infiltrato: «A Hollywood nessuno rischia più, ma io ho voglia di personaggi originali»

Più Popolare

«È davvero orribile gridare insulti razzisti in faccia alla gente». Così Daniel Radcliffe, l'ex maghetto di Harry Potter, esprime il malessere provato nel girare Imperium, presentato al Festival di Zurigo e ora disponibile su Netflix. «Per fortuna però il senso di disagio è funzionale al ruolo, quello di Nate Foster, ispirato a un vero agente dell'Fbi, che accetta di infiltrarsi nei gruppi neonazisti per sventare un possibile attentato».

Advertisement - Continue Reading Below

Che tipo di ricerche ha fatto sul tema?

Ho visto documentari, studiato, esplorato la storia del Ku Klux Klan. E mi sono letto sul web le bacheche dei loro forum di discussione dei gruppi per la supremazia bianca.

Più Popolare

Che cosa l'ha colpita?

Che oltre a una comune visione politica condividono la passione per cose semplici, come i film o il cibo. Penso di essermi fatto un'idea su chi aderisce a questi movimenti.

E qual è?

Molte di queste persone sono sole e infelici e quando magari perdono il lavoro, invece che accettare l'idea di essere stati licenziati perché non sono all'altezza, preferiscono ascoltare chi gli racconta che il motivo è un complotto contro la razza bianca. Quando accettano di diventare soldati per la causa, trovano uno scopo nella vita. Molti non hanno bisogno di un'ideologia, quanto di un senso di comunità.

Come mai ultimamente sceglie ruoli, per così dire, estremi?

Perché a Hollywood nessuno rischia più, ma io ho voglia di personaggi e storie originali e nuovi.

More from Gioia!:
Film
CONDIVIDI
Miles Teller: «Recitare è la mia terapia»
L'attore si confessa tra amori, delusioni e traumi superati grazie al grande schermo
Film
CONDIVIDI
Cannes ritocca la Cardinale, che peccato
La foto scelta come simbolo della prossima edizione del Festival è stata ritoccata per snellire l'attrice italiana: era proprio necessario?
Film
CONDIVIDI
Perché tutti parlano del discorso di Valeria
Lacrime, risate, ringraziamenti alla psicoanalista: così l'attrice ha conquistato tutti ai David di Donatello
david-donatello-2017-paolo-virzi-micaela-ramazzotti
Film
CONDIVIDI
David di Donatello, i look e le dichiarazioni
Non è solo Paolo Virzì a essere pazzo di gioia: il racconto della serata, fra reazioni, pianti e anche i look dei vincitori
Film
CONDIVIDI
10 film romantici di cui vorremmo il sequel
Dopo quello di Love actually ci piacerebbe un sacco vedere, per esempio, un Pretty Woman 2
Film
CONDIVIDI
David di Donatello 2017, i vincitori
A fare incetta di premi sono La pazza gioia, Veloce come il vento e Indivisibili
Kate Beckinsale - 26 Ottobre 2016
Film
CONDIVIDI
Come mai Kate Beckinsale piace a tutti?
Gli uomini la amano, ma piace anche a noi donne: possiamo rivederla ora nei panni di una sexy vampira guerriera
Film
CONDIVIDI
Verónica Echegui: «Zumba che ti passa»
Esuberante, disordinata, irresistibile, l'attrice spagnola è la personal trainer che ribalta, e salva, la vita a Servillo in Lasciati andare
Film
CONDIVIDI
Il cast del film Love actually ieri e oggi
14 anni dopo, guarda come sono cambiati i protagonisti, riuniti in un sequel di 10 minuti, trasmesso oggi in Uk e Usa
Film
CONDIVIDI
15 attrici per altrettante donne straordinarie
I film raccontano spesso le avvincenti vite di donne che hanno lasciato il loro segno nel mondo: ecco chi le ha interpretate