Riz Ahmed al cinema con Rogue One, spin off di Star Wars

Bello, di talento e pure sexy: l'attore, dal 15 dicembre 2016 al cinema con Rogue One, è tutto questo, ma sul grande schermo preferisce interpretare «uomini comuni»

Più Popolare

Un 2016 da ricordare per Riz Ahmed. Ha diviso lo schermo con Matt Damon nell'ultimo episodio della saga di Bourne e dal 15 dicembre lo vediamo al fianco di Felicity Jones in cerca dei piani della Morte Nera in Rogue One, spin off di Star Wars. Nel mentre anche una serie tv di enorme successo, The Night of (in onda su Sky Atlantic novembre 2016). Lo abbiamo incontrato a Londra per parlare di quest'anno fantastico.

Advertisement - Continue Reading Below

Mr. Ahmed, partiamo da Bodhi Rook, il personaggio che interpreta in Rogue One.

È un ragazzo che si ritrova in una situazione più grande di lui e che cerca di dare il suo contributo. Al contrario di tanti altri personaggi della saga non è figlio, fratello o nipote di nessuno e non ha particolari poteri. È un uomo comune ed è facile identificarsi con lui.

Più Popolare

Qual è stata la sua reazione quando le hanno proposto il ruolo?

Ossessiva. Quando il regista Gareth Edwards mi ha contattato per la parte, mi ha chiesto di mandargli un video provino. Gliene ho spediti dodici in tre giorni, con costumi diversi, accenti diversi, specificando in ogni email come pensavo dovesse essere Bodhi. Al dodicesimo mi ha chiesto di smettere. Dopo averlo stalkerato, non pensavo mi avrebbe richiamato per dirmi che il ruolo era mio.

Il 2016 è stato un grande anno per lei. E il 2017 potrebbe partire con un Golden Globe per The Night of.

Grazie, ma preferisco non pensarci, anche se sono davvero orgoglioso di The Night of, è uno dei lavori di cui vado più fiero. Ho potuto lavorare con un regista e sceneggiatore come Steven Zaillian, un perfezionista assoluto, e recitare al fianco di John Turturro. Una grande soddisfazione.

More from Gioia!:
Film
CONDIVIDI
Il diario della sesta giornata di Cannes
Nicole Kidman, ancora tu? L'attrice è protagonista della serie tv diretta da Jane Campion: e non è finita qui
Nicole Kidman
Film
CONDIVIDI
Il diario della quinta giornata di Cannes
Nicole Kidman, oggi in uno delle sue 4 apparizioni sul red carpet, è la più acclamata e finalmente spunta una storia d'amore
Le coppie famose più belle sul red carpet di Cannes: Sara Sampaio e Oliver Ripley
Film
CONDIVIDI
Le coppie più tenere sul red carpet di Cannes
I momenti più romantici dei red carpet del Festival: le coppie più affiatate sulla Croisette
Jasmine Trinca in Fortunata
Film
CONDIVIDI
Il diario della quarta giornata di Cannes
Nella quarta giornata di Festival ci si rilassa dopo la tensione per l'allarme bomba (falso), e finalmente si ride
Il cast di The Square
Film
CONDIVIDI
Il diario della terza giornata di Cannes
Day 3: il Festival ricorda i militanti sieropositivi e scandaglia le relazioni umane, tra commedia e satira
Il cast di Okja
Film
CONDIVIDI
Il diario della seconda giornata di Cannes
Le frontiere del cinema, si allargano ma forse il Festival non è ancora pronto e scoppia la polemica sui film Netflix
Film
CONDIVIDI
Jasmine Trinca e la teoria della principessa
Mamma single nella vita, e nel suo nuovo film Fortunata, ha una cosa da insegnare a tutte le bambine
Monica Bellucci
Film
CONDIVIDI
Il diario della prima giornata di Cannes 2017
La rassegna cinematografica compie settant'anni e la madrina, Monica Bellucci, reclama: «Il Festival è donna»
alien-covenant-katherine-waterston
Film
CONDIVIDI
3 donne toste che hanno battuto il vero Alien
Chi sono le eroine che hanno reso grande la saga che si rinnova ora con Alien Covenant, al cinema dall'11 maggio
Film
CONDIVIDI
Matilde Gioli: «Non sono la Giolì»
Nel suo cognome c'è un'assonanza con la Jolie, ma le affinità finiscono qui, come abbiamo scoperto intervistandola