Nel libro L'Asie Rêvée, i gioielli di Cartier e la collezione di Alfred Baur

Un viaggio alla scoperta dei tesori d'Oriente, attraverso le affinità che percorrono  i gioielli Cartier e i preziosi capolavori raccolti dal collezionista Alfred Baur

Da sempre il fascino esotico dell'Oriente ha sedotto e influenzato il mondo Occidentale. Un libro prezioso, L'Asie Rêvée – in uscita per 5 Continents Editions – lo conferma e, per la prima volta, ne mette in luce una delle espressioni più singolari: la passione colta ma ardente per l'Asia, che colse in egual misura tanto i maestri gioiellieri Alfred Cartier e i suoi figli Louis, Pierre e Jacques, quanto il collezionista svizzero Alfred Baur. Un'Asia sognata che, di pagina in pagina, emerge attraverso la magia dei gioielli Cartier e la ricercatezza dei pezzi raccolti nelle collezioni della Fondazione Baur di Ginevra. Il libro, infatti, mette a confronto i due preziosi mondi per svelarne parallelismi e affinità, e ne cesella infine la comune filosofia e sensibilità estetico-artistica. 

Advertisement - Continue Reading Below

Tutto ha inizio nel XIX e nella prima metà del XX secolo con i  "curios", così chiamati perché suscitano "curiosità": oggetti esotici provenienti dalla Cina e dal Giappone, ornati con decorazioni fantasiose e realizzati in materiali diversi. Dei veri tesori, per appassionati occidentali come Cartier e Alfred Baur. Il primo vi si ispira dando vita a pagode che diventano gioielli di diamanti, draghi di giada e gemme multicolori che riflettono le luci di quel mondo così lontano; il secondo ne diventa grande collezionista, dando il suo nome alla Fondation Baur, Musée des Arts d'Extrême-Orient di Ginevra. 

Più Popolare

Dopo tanti anni, il loro contributo resta vivo e fertile, non solo nelle collezioni Cartier, ma anche nella contemporaneità che attraversa i piccoli grandi capolavori raccolti nella Fondation Baur. Un piacere per gli occhi e per la mente, ma anche una finestra privilegiata verso un mondo, quello dell'Oriente, che non smette mai di rivelarsi nella sua pienezza. 

Il libro L'Asie Rêvée sarà presentato a Milano, il 17 marzo, presso la libreria Armani Libri (h.18,00).

http://www.fivecontinentseditions.com/

http://www.cartier.it/

More from Gioia!:
Tendenze
CONDIVIDI
Tendenza see-through: ispirati alle celeb
Sensuale e ricercato, lo stile see-through affascina in passerella, sul red carpet... e davanti lo specchio di casa! Scopri come...
Tendenze
CONDIVIDI
Gli eventi di moda imperdibili al Fuorisalone
A Milano il design e il fashion sfilano insieme: la lista delle iniziative di moda da non perdere durante la Milano Design Week
Tendenze
CONDIVIDI
Il casting di Marie Claire riparte da Roma
Marie Claire si unisce alla model agency Brave Models e a Ovs per cercare nuovi volti: la prossima tappa a Roma il 7 aprile 2017
Tendenze
CONDIVIDI
Stripe a pose!
Da divisa d'inizio secolo per i marinai a capo icona delle dive degli anni '50: ritorna e trionfa lo stile cruise per la primavera 2017
come indossare crop top
Tendenze
CONDIVIDI
Come indossare il crop top senza essere ridicola
Può essere sexy ma anche enfatizzare i difetti, come fare quindi? Seguendo queste regole di stile
Tendenze
CONDIVIDI
Che ne dici di un outfit anni 60, come BB?
Brigitte Bardot e le altre fashion icon sixties ti danno un consiglio su cosa mettere in valigia per un fine settimana di primavera
Tendenze
CONDIVIDI
Questa modella francese è la nuova Jane Birkin
Si chiama Louise Follain e sembra di rivedere l'attrice nei suoi tempi d'oro: qui ci spiega i suoi segreti di stile
Tendenze
CONDIVIDI
Voglia d'estate: 11 trend da amare
I pezzi chiave di tendenza facili da portare e da mixare nel tuo guardaroba se stai già sognando la spiaggia
Sei hygge?
Tendenze
CONDIVIDI
Come dicono «felicità» i danesi? Hygge
Non sai che cosa vuol dire? Hygge è l'arte del vivere bene e la Danimarca ha il copyright, ma si può prendere spunto da loro
Street style
Tendenze
CONDIVIDI
10 capi di culto dallo street style parisien
I migliori look (fuori) dalle sfilate della capitale francese a cui ispirarsi per il prossimo inverno