Perché il femminismo è la tendenza dell'anno (e la moda lo sa benissimo)

Dalle t-shirt che inneggiano al girl power alle campagne di sensibilizzazione: il femminismo è sempre più di moda, e lo si indossa con orgoglio

Più Popolare

Davanti a certe scene (o sceme) 2.0 le vere suffragette siamo certi avrebbero qualcosa da dire. Eppure, mai come in questo momento storico di femminismo se ne parla, e anche tanto. Dalle star di Hollywood, che non mancano un discorso ufficiale per rimarcare la tematica e quanto ancora ci sia da fare, passando per le manifestazioni, con tanto di picchetti, fino ad arrivare alla moda vera, ovvero alle passerelle fino a poco tempo fa deputate a mostrare lustrini e un immagine femminile decisamente poco femminista: siamo tutti un po' più femministi, e per fortuna!

Advertisement - Continue Reading Below

Dior ne ha fatto una vera rivoluzione. Da quando alla direzione creativa del brand è arrivata la prima donna, ovvero Maria Grazia Chiuri, la maison francese è diventata l'icona femminista del fashion system. Sulla sua prima passerella, la Chiuri ha fatto sfilare una t-shirt, ormai diventata icona, in cui capeggiava la scritta «We should All Be Feminists», risvegliando gli animi e anticipando un filone poi cavalcato anche da molte altre maison: Prabal Gurung e Zadig&Voltaire, solo per citarne un paio.

Più Popolare

Definitely our favourite one 💥 #girlscandoanything #zadigetvoltaire #paris #ZadigSS17

A post shared by Compte Officiel (@zadigetvoltaire) on

Advertisement - Continue Reading Below

Sembra giunto quindi il tempo di fare davvero la differenza e di promuovere la figura della donna per quello che è: ovvero la risposta sociale al cambiamento. Così, anche post elezioni americane, Obey, il marchio dell'artista Shepard Fairey, ha rivisitato in chiave femminista la maglietta, divenuta celebre 8 anni fa, in cui era stampato il volto di Obama abbinato alla parola Hope. Oggi sulle t-shirt Obey Clothing si legge «We the people - Defend dignity» e il ricavato della vendita va alla fondazione Amplifier, che attraverso il programma Awareness sostiene progetti artistici volti al cambiamento sociale.

Cambiamento, di nuovo. E l'immagine della donna, determinata e caparbia, tanto da poter stravolgere le sorti della propria vita ma anche e soprattutto quella della collettività è al centro anche della campagna Unlike Any promossa dal brand Under Armour. «L'obiettivo di Unlike Any è ispirare le donne di tutto il mondo a continuare a scrivere la storia con la propria vita» e lo fa raccontando le storie di passione, sacrificio e dedizione, di Misty Copeland, prima ballerina dell'American Ballet Theatre, Alison Désir, fondista e fondatrice di Harlem Run Crew, Natasha Hastings, campionessa mondiale di velocità, la stuntwoman professionista Jessie Graff e la campionessa di taekwondo e attrice cinese Zoe Zhang. Persone uniche e capaci di cose straordinarie, come nessuno mai, ma tutte unite da un minimo comune denominatore: la volontà ferrea (I WILL).

Under Armour - Misty Copeland per Unlike Any.
Under Armour - Alison Désir per Unlike Any.

Storie di passioni e di successi, di volontà e sogni. Storie di chi ce la fa, a fatica, ma ce la fa. Storie che ci fanno ben sperare che presto o tardi, sulle magliette come nella quotidianità, si possa togliere il condizionale per passare all'indicativo o, meglio ancora, sia un concetto talmente assodato da non dover urlare più che: siamo tutti femministi.

More from Gioia!:
Tendenze
CONDIVIDI
E poi arriva la foto della Turani in intimo e capisci che forse "no, non è una di noi"
E invece sì, lo è eccome. Grazie Paola, tvb
Tendenze
CONDIVIDI
Marketplace, l'e-commerce di Facebook dove vendere e comprare l'usato è la svolta del secolo?
Che lo shopping sia con te
Tendenze
CONDIVIDI
I pezzi moda più caldi per combattere il freddo vestendo sempre elegante
Per le più freddolose, non temete, si può essere alla moda anche quando le temperature si abbassano. Ecco i trucchi per stare al caldo con...
Tendenze
CONDIVIDI
TEAM BROWN
Quante volte abbiamo sentito parlar male di un colore che, in realtà, è mettibilissimo? E sa anche essere più che sexy
Tendenze
CONDIVIDI
Guida ai tessuti: 3 tipi di cotone che dovresti conoscere
Facile dire cotone... ma di quale tipo stiamo parlando? Ecco la guida per riconoscerli e per sceglierli in base alle tue esigenze!
Tendenze
CONDIVIDI
Perché Chiara *brilla* nelle stories di Instagram?
Su Instagram, spesso la si vede abbagliante come una stella: a cosa è dovuta quella luce tutta in favore di outfit?
Come abbinare l'arancione, colore must dell'inverno 2018? 5 abbinamenti da copiare
Tendenze
CONDIVIDI
Arancione mon amour: come abbinarlo per l'inverno 2018
Orange is the new black e su questo non c'è dubbio, ma come indossare al meglio il colore di tendenza più cool dell'inverno... e non solo?
Scarpe velluto rosa da abbinare tailleur pigiama
Tendenze
CONDIVIDI
Tailleur pigiama: con che scarpe lo metto?
Ormai ci si va in giro tranquillamente anche fuori casa, ma occhio alle scarpe: con il pink velvet andate sul sicuro
Tendenze
CONDIVIDI
I pantaloni leopardati sono l'azzardo più sensato dell'inverno 2018. E poi quanto stile!
Ps: Bella Hadid e Kaia Gerber insegnano come abbinarli
Tendenze
CONDIVIDI
Perché Milano ha vinto il mese della moda
Non più un fanalino di coda tra le capitali della moda, bensì una voce che sa imporsi con coraggio: a chi va il merito? A Gucci, ad Armani,...