Come presentarsi a un colloquio di lavoro: dall'outfit al comportamento

Scopri come affrontare un colloquio di lavoro e segui i nostri consigli su come vestirti e sul comportamento da adottare: ricorda che, spesso, la prima impressione è quella che conta

Più Popolare

Di sicuro l'abito non fa il monaco, ma può aiutare a conquistare un posto di lavoro.Il momento del colloquio è quello più importante: dopo aver inviato curriculum a centinaia di email, risposto a messaggi, setacciato annunci e offerte, sei riuscita a ottenere l'opportunità di incontrare il tuo potenziale datore di lavoro.

Come ti presenti al grande incontro? Non vogliamo allarmarti, ma la prima impressione è quella che conta. A volte basta un primo sguardo, un'occhiata veloce, per inquadrare subito una persona. Fondamentale, dunque, ancor prima di parlare, di rispondere alle domande o di illustrare precedenti esperienze lavorative, conoscenze e capacità, diventa il fatto di presentarsi bene. Colpire il tuo interlocutore al colloquio potrebbe essere più importante di qualsiasi altra cosa. E allora scegli con cura quello che potrebbe essere il tuo abbigliamento per la circostanza.

Advertisement - Continue Reading Below

Per prima cosa, scegli dei vestiti in cui ti senti assolutamente a tuo agio. La comodità, in situazioni come questa, è assolutamente necessaria, perché aiuta a sentirsi sicure di sé. Offrire un'immagine rassicurante è un bel biglietto da visita, così come l'ordine, la cura con cui scendete in campo nella partita per il posto.

Più Popolare

L'abito scelto deve essere naturalmente privo di difetti, pulito, ben stirato, senza alcun tipo di macchia. State ben attente, insomma, a evitare qualsiasi occasione potenziale di rischio prima di arrivare a destinazione. Contrariamente a quanto si crede, inoltre, meglio evitare di presentarsi al colloquio con un look eccessivamente provocante o disinibito. I provini hot, oltre a non fare per voi, nella vita reale servono a poco. Le aziende cercano profili di donne preparate, competenti, brave a svolgere il loro lavoro, non a fare altro, almeno nella stragrande maggioranza dei casi.

Meglio evitare, insomma, scollature eccessive, minigonne eccessivamente audaci, o ancor peggio con un trucco troppo marcato. Oggi quello che conta è offrire un'immagine tranquilla, rassicurante, anche se nulla vieta poi (al di fuori dell'orario di lavoro) di trasformarsi. Un bel tailleur è quello che ci vuole, insomma, o comunque un vestito all'insegna della sobrietà e del buon gusto. Trucco non eccessivo, come detto, anzi appena accennato e capelli naturalmente a posto, senza neppure una ciocca in disordine. Anche i jeans vanno bene, magari sotto una camicia monocolore e una giacca in lino. Tacco o non tacco? Meglio il giusto compromesso: un bel tacco medio, magari uno stivaletto, oppure per andare sul sicuro un bel paio di sneakers comode e accattivanti.

Naturalmente, molto può dipendere anche dal tipo di lavoro per il quale state andando a fare il colloquio. Se è per un posto da pubblicitaria o da esperta di marketing, un eccesso di formalismo non è proprio quello che ci vuole e un pizzico di stravaganza, anche nel look, può trasformarsi in un punto di forza. Questo per dire che tutto è relativo e che, al di là di ogni considerazione, l'importante è presentarsi con naturalezza e spontaneità. Scegliete un abito capace di identificarvi subito, quello in cui vi trovate perfettamente a vostro agio, quello in cui vi sentite davvero in grado di rappresentare quello che siete, a cosa aspirate, dove volete arrivare.

Dulcis in fundo, il profumo:scegliete una tonalità non troppo pungente né eccessivamente dolce e non mettetene troppo, perché al vostro interlocutore potrebbe dare fastidio. Solo quando inizierete a parlare, il vostro abbigliamento e il vostro look comincerà a non contare più. Ma la prima impressione potrebbe aver già fatto la differenza, in un senso o nell'altro, e allora è meglio farsi trovare preparate, per non rischiare di compromettere subito di cogliere una buona opportunità professionale.

More from Gioia!:
Abbigliamento
CONDIVIDI
Perché l'arancione è il colore di Hermès?
La ragione risale al 1945: Émile-Maurice Hermès, con un colpo di fortuna, cambiò la storia della maison
Abbigliamento
CONDIVIDI
5 mosse di stile per valorizzare il seno piccolo
Il push up non è il solo trucco per far sembrare il décolleté più prosperoso
Abbigliamento
CONDIVIDI
5 modi per indossare la stampa floreale (con stile)
Sbocciano sui pantaloni, borse, scarpe e camicie: i fiori da indossare sembrano non finire mai, soprattutto se si seguono i giusti fashion...
Abbigliamento
CONDIVIDI
Perché lo shadow jeans sta bene a TUTTE
È il jeans del momento (e c'è un motivo): scommettiamo che diventerà il tuo preferito?
Abbigliamento
CONDIVIDI
Kate, la futura regina si veste alla parigina
La duchessa di Cambridge ha indossato un maglioncino a righe (firmato Luisa Spagnoli) dallo stile decisamente francese
Abbigliamento
CONDIVIDI
Gli outfit delle celeb per il loro primo Met Gala
Da Kate Moss a Taylor Swift, tutti gli abiti scelti dalle donne più famose del mondo per il loro debutto al Met
Abbigliamento
CONDIVIDI
6 modi alternativi di indossare la camicia
Vuoi stravolgere il tuo look senza spendere nulla? Comincia con la camicia, abbinandola così
Abbigliamento
CONDIVIDI
Il meglio dello street style di Coachella
Dagli angeli di Victoria's Secret alle fashion blogger, quest'anno il festival ha dato il meglio in fatto di moda
boyfriend jeans a chi stanno bene
Abbigliamento
CONDIVIDI
Jeans boyfriend: come capire se fanno per te
Qualunque sia la tua statura, c'è qualche trucco per indossarli in modo da valorizzare il tuo fisico
victoria beckham outfit primavera
Abbigliamento
CONDIVIDI
Gli outfit primaverili di Victoria Beckham
A lezione di stile dalla celeb, che compie gli anni il 17 aprile: i suoi look da copiare quando il tempo è imprevedibile