Dress code da viaggio: tutti i capi indispensabili da mettere in valigia

Scopri qual è l'abbigliamento migliore da indossare in viaggio per essere pronta a tutto

Più Popolare

Dress code da viaggio: come come vestirsi quando siamo in viaggio? Diciamoci la verità, per molte la tentazione è mettersi addosso la prima cosa che capita, basta che sia comoda. Ebbene, la comodità quando si viaggia è certamente un must, ma non perdiamo mai di vista il fatto che siamo donne, quindi un po' di classe non guasta mai, anzi.

«In medio stat virtus», dicevano gli antichi, quindi bando alle esagerazioni: né sciattone ma comode, ma neppure tirate a lucido e scomodissime. Meglio che il nostro outfit da viaggio sia una via di mezzo.

Advertisement - Continue Reading Below

Quando si viaggia la comodità non è solo questione di praticità, ma anche di salute. Stare tante ore a sedere con abiti stretti e pure coi tacchi fa malissimo alla circolazione e certo non è un toccasana per la cellulite, tutt'altro.

Senza contare che con l'aria condizionata degli aerei o degli aeroporti c'è sempre il rischio di prendersi una bella infreddatura, che se sei lontana da casa è una grossa scocciatura, come minimo.

Più Popolare

Allora, vediamo di darci qualche minima regola sull'abbigliamento da viaggio che possa evitarci sia scelte opinabili che malanni fastidiosi. Il comandamento è: viaggia comoda, ma viaggia con stile. Vediamo nel dettaglio.

I leggings

Nei viaggi lunghi sono indicatissimi quelli di cotone: no al sintetico, e niente tessuti troppo stretti. Sono comodissimi, è come essere in tuta, ma decisamente con più stile.

Le calze

Sulle tratte molto lunghe, calzini o calze per la circolazione sono quasi d'obbligo per tutte le donne che hanno problemi di circolazione alle gambe. Se non le hai messe già nella valigia, si trovano facilmente anche in aeroporto: le indossi sotto i leggings, così non si vedono, stai comoda e anche calda (il che in aereo non guasta).

Vestiti «a cipolla»

Se parti in inverno verso una destinazione calda (tipo Cuba, per esempio) o, viceversa, in estate verso una destinazione fredda, bisogna essere in grado di coprirsi o spogliarsi a seconda della necessità. In inverno sarò opportuno optare per: canottiera, maglione, cappottino non troppo ingombrante e sciarpa. In estate invece: ancora canotta, maglioncino, foulard e piumino leggero, di quelli ripiegabili. Sull'aereo fa sempre freddo, anche sulle tratte brevi, quindi ricordati comunque di portarti qualcosa per coprirti bene. Meglio scegliere tessuti che non si stropiccino facilmente, così puoi arrivare alla tua destinazione mantenendo un aspetto ordinato. Ah, e se vai per esempio in Egitto, ricorda: occhiali da sole, cappello a falda larga e filtro solare nella borsa.

Le scarpe

Sono meglio quelle basse, in generale, preferibilmente un paio che hai indossato anche altre volte, e che siano quindi di comprovata comodità perché hanno preso la forma del piede. Le scarpe da tennis (si può ancora dire così?) andranno più che bene. Che tu viaggi in macchina o in aereo, tanto poi te le togli: a proposito, meglio che ti porti dietro dei calzini pesanti, caso mai la compagna area non dovesse darteli. Evita i tacchi: affaticano inutilmente. Che i calzini siano carini, però: al controllo di sicurezza le scarpe te le fanno togliere di sicuro, quindi occhio.

#dailylook #lovebrunchsummer #slippers #7thanniversary #shopping

A post shared by LOVE BRUNCH (@lovebrunch) on

Prodotti di bellezza

Quando sali sull'aereo sei truccata, ovviamente, ma una volta seduta in cabina, procedi all'operazione strucco: se viaggi per molte ore puoi risentire della forte disidratazione provocata dall'aeroplano: col viso truccato è peggio. Quindi bere tanto e munirsi di crema idratante per il viso. All'arrivo, prima di scendere rimettiti un po' di trucco basico: fondo, fard, mascara e sarai come nuova.

I capelli

Durante i viaggi lunghi l'aria chiusa tende a ungere molto i capelli. Una volta sull'aereo, il treno, la macchina, legati i capelli in modo tale da non toccarli più di tanto. Dopodiché, prima di scendere, scioglili e dagli qualche colpo di spazzola a testa in giù.

More from Gioia!:
Abbigliamento
CONDIVIDI
Kate Middleton: il suo secondo abito da sposa (forse) è ancora più bello del primo
Il giorno della sue nozze la Duchessa ha indossato un secondo abito per una cena intima, la sera, a Buckingham Palace
Abbigliamento
CONDIVIDI
Giorgio Armani: ode al colore e all'ottimismo
«Alla tristezza io rispondo con il colore», Re Giorgio porta alla Milano Fashion Week una collezione gioiosa
Abbigliamento
CONDIVIDI
7 pezzi moda bambino (immancabili) per andare a scuola
Camicia, jeans e felpa per lui; vestitino a fiori per lei: i capi must have del look per la scuola dei tuoi bambini
Abbigliamento
CONDIVIDI
Gigi e Kaia: quando l'abito è un bouquet
Durante la Milano Fashion Week, Jeremy Scott si è superato facendo sfilare abiti fatti da fiori a grandezza naturale
Abbigliamento
CONDIVIDI
Tutti i look di Fendi che ameremo in primavera
Stampe check, righe, ma soprattutto tantissima eleganza
Abbigliamento
CONDIVIDI
Se sei una sposa romantica, il tuo abito deve essere un Luisa Beccaria
La stilista ha presentato durante la Milano Fashion Week la sua nuova collezione per la primavera estate 2018: a spiccare, un abito da...
Abbigliamento
CONDIVIDI
Chiara Ferragni vince tutto con un outfit maschile (ma molto femminile)
Una Ferragni inedita, questa: minimale, total black, mannish
Il cappotto da mezza stagione è il trench dell'autunno inverno 2018
Abbigliamento
CONDIVIDI
Perché il trench è SEMPRE una buona idea
Elegante, senza tempo, ti protegge dai primi freddi senza farti soffocare: un vero salvavita nella mezza stagione
Abbigliamento
CONDIVIDI
Bella Hadid: casual (ma sexy) in body e minigonna
Una scelta di stile semplice che sa farsi notare: la top model, spesso, non ama indossare il reggiseno
Abbigliamento
CONDIVIDI
5 outfit per tutti i giorni da copiare allo street style della LFW
La madre del punk mette in luce l'altra versione di sé: camicie con fiocco e blazer in velluto, molto molto british