Trend celeb: di nuovo single

È clamorosamente finito anche l'amore tra i signori Muppet. Perché, tra smentite e conferme, questa è stata l'estate delle coppie scoppiate

Ogni divorzio è diviso in partes tres. Quando non si tratta di grandi amori implosi prematuramente – come quello tra Sean Penn e Charlize Theron – o piccole storie con molte pretese – come il tentativo di Sienna Miller di rendere matrimoniabile Tom Sturridge – tutte le coppie scoppiano nello stesso modo. Quello mirabilmente rappresentato nel comunicato con cui Miss Piggy e Kermit la rana hanno partecipato al mondo la loro clamorosa rottura.

La prima fase è quella di negazione: il periodo cui Piggy e Kermit si riferiscono quando affermano di aver accettato l'irreparabile solo dopo «attenta riflessione, scrupolosa analisi e abbondanti battibecchi».

In questa fase meditativa, ogni commento esterno scatena crisi isteriche. Basti vedere come hanno reagito Will e Jada Pinkett Smith, insieme da quasi 18 anni e in procinto di disintegrarsi da almeno dieci, alla comparsa su RadarOnline dei dettagli del (presunto) divorzio: lui ha insultato in maiuscolo i pettegoli su Facebook, dove da sempre vale la regola «più ne parli, peggio stai»; lei ha confermato la smentita interrompendo per un attimo la vacanza da single alle Hawaii.

La seconda fase è la dichiarazione. I signori Muppet sono stati i più sinceri, comunicando l'intenzione di continuare a lavorare insieme (a settembre ricomincia la show, che sia una mossa promozionale?) «su tutti i media conosciuti o d'ora in poi concepiti, nei secoli dei secoli, in ogni angolo dell'universo». In confronto, il comunicato di Gwen Stefani e Gavin Rossdale – caduti dopo 13 anni di matrimonio – è tutt'un cesello di ipocrisie intorno all'impegno di «crescere insieme i nostri figli in un clima leale e rilassato».

La terza fase è quella di svergognamento. Dopo aver doverosamente smentito, e poi ufficializzato la separazione all'indomani del decimo anniversario – una scadenza importante per la legge californiana sugli alimenti – Ben Affleck e Jennifer Garner sono precipitati nella soap opera più trita: lui che si affanna a negare la tresca con la tata cui intanto paga il soggiorno in grand hotel; lei che «disgustata» lo caccia di casa, e tanti saluti al clima rilassato.

Ma mentre tutti insistono sulla riservatezza di un momento tanto delicato, solo Miss Piggy promette una qualche verità. A fronte, naturalmente, di «un'offerta adeguata». Di che rinunciare al gelato a merenda, e organizzare una raccolta fondi.

Advertisement - Continue Reading Below

1 NON È VERO NIENTE!

Miss Piggy e Kermit la rana, istruzioni per una separazione perfetta. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

2

Sienna Miller e Tom Sturridge, la piccola storia con molte pretese. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

3

Miss Piggy e Kermit la rana, istruzioni per una separazione perfetta. (Foto: Getty)Sienna Miller e Tom Sturridge, la piccola storia con molte pretese. (Foto: Getty) Sean Penn e Charlize Theron, la storia che implode. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

4

Will e Jada Pinkett Smith, la fase della negazione. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

5

Gwen Stefani e Gavin Rossdale, la fase del comunicato congiunto. (Foto: Getty)

Advertisement - Continue Reading Below

6

Ben Affleck e Jennifer Garner, la fase della vergogna. (Foto: Getty)

More from Gioia!:
Baby modella in sfilata
Storie
CONDIVIDI
Baby modelle, luci e ombre del backstage
C'è chi comincia da piccolissima, chi sogna di farlo anche da grande: un libro (e questa inchiesta) racconta le loro infanzie «da catalogo»
Storie
CONDIVIDI
Manterrupting: come liberarsi dalla brutta abitudine maschile di interrompere i nostri discorsi
Avete presente quella volta che un collega o un amico vi ha interrotte per dire la sua e voi siete rimaste lì, mortificate? Ebbene, siete...
Sbarchi migranti Italia navi Marina militare reportage: il soccorso ai profughi
Storie
CONDIVIDI
Migranti: siamo stati sulla nave che presta soccorso
Oltre 12mila profughi in 48 ore: noi eravamo a bordo delle navi della Marina Militare, ecco il reportage esclusivo di Gioia!
Storie
CONDIVIDI
Che cos'è il manspreading e perché, almeno una volta, ne sei stata vittima anche tu
L'invasione machista dello spazio altrui è diventata tema di dibattito, al punto che in alcune città del mondo si stanno attivando divieti...
Storie
CONDIVIDI
Cosa succederebbe se Facebook sparisse?
Quali sarebbero le reali conseguenze se il social network più famoso al mondo d'improvviso non esistesse più? Beh, che non rimarrebbe...
Storie
CONDIVIDI
Gioia! Smart awards 2017: tutti i premiati
I personaggi e i prodotti che hanno avuto quest'anno il premio di Gioia!
Storie
CONDIVIDI
La grande festa dei Gioia! Smart Awards 2017
Il Ballo di Brera e il party di Gioia!, che ha voluto premiare personalità con qualcosa in più...decisamente smart!
Storie
CONDIVIDI
Gioia! Let's dance: l'exhibition per gli 80 anni
8 decenni di moda e costume raccontati attraverso il ballo e le pagine del nostro giornale, nato nel 1937: a Milano dal 21 al 24 giugno
Storie
CONDIVIDI
Cannabis: legalizzarla o no?
Dimenticate il mite spinello: oggi è 25 volte più forte di un tempo, ma quasi nessuno lo sa, e in Italia l'ha provata un adolescente su...
Storie
CONDIVIDI
«Come mia sorella mi ha rubato il fidanzato»
Una pubblica umiliazione davanti alla famiglia intera è una sofferenza immensa, ma utile: ti insegna a perdere senza andare in pezzi