Il mondo visto dagli Emmy

È la sagra della tv. Celebrata domenica scorsa a Los Angeles, la notte degli Emmy, oltre che lo stato della televisione, illustra come siamo fatte noi che la guardiamo

Si è svolta anche quest'anno, con il trionfo consueto de Il trono di spade e qualche new entry interessante, la notte degli Emmy: i premi della tv. Che come sempre, oltre a premiare il meglio del piccolo schermo, rivela qualcosa di noi che lo guardiamo.

Advertisement - Continue Reading Below

Siamo abitudinarie

Ogni anno ci poniamo le stesse domande, e ci diamo le stesse risposte. Cosa diavolo è una "serie limitata"? (Quella che ha una storia lunga una stagione). Perché Transparent è candidata tra le commedie? (Perché gli episodi durano mezz'ora). Chi ha vinto nella categoria "Drama"? (Il trono di spade: con 38 Emmy, la serie più premiata di sempre).

Siamo tolleranti

Almeno in pubblico. «A Hollywood, c'è una sola cosa più importante della diversità: vantarsi di quanta importanza viene data alla diversità», ha detto Jimmy Kimmel nel monologo d'apertura. Jeffrey Tambor, che ha vinto (ancora) come protagonista di Transparent, vorrebbe «essere l'ultimo uomo cisgender nel ruolo di una donna trans. Dobbiamo restituire a loro le loro storie». O più sinteticamente: «Abbattere il patriarcato», come ha strillato la regista (pure premiata) Jill Soloway.

Advertisement - Continue Reading Below

Preferiamo le donne in politica

Però squinternate. Quindi nessun premio a Robin Wright/Claire Underwood, altera e irraggiungibile regina di House of Cards, ma il quinto Emmy consecutivo – il nono in carriera – per Julia Louis-Dreyfus, la (vice) presidente di Veep, miglior serie comica: «Quando abbiamo iniziato facevamo satira, adesso sembra più un documentario di denuncia».

Ci piacciono le storie vere

Ma vorremmo cambiare il finale. Sarah Paulson ha ritirato il premio accompagnata dalla vera Marcia Clark, il pubblico ministero – massacrata dall'opinione pubblica – cui offre umano riscatto in American Crime Story: il caso O. J. Simpson. Un trionfo in nove Emmy, tra cui miglior "serie limitata".

Advertisement - Continue Reading Below

Crediamo ancora a tutto

Basta saperlo raccontare. Rami Malek ha vinto come miglior attore protagonista per Mr. Robot, e reso omaggio alla parte più alienata di noi. Ma più sorprendente è stata la statuetta a Tatiana Maslany, che in Orphan Black incarna le cinque protagoniste, e almeno altrettanti cloni di passaggio: un'enciclopedia esaustiva della natura femminile. Più che un esercizio di stile, un trucco di magia.

More from Gioia!:
oscar: discorsi memorabili degli attori vincitori
Storie
CONDIVIDI
Come si ringrazia quando si prende l'Oscar?
Pochi secondi per dire qualcosa: ecco i ringraziamenti dei vincitori degli Academy Awards entrati nella storia
Storie
CONDIVIDI
Single è meglio: lo dice la scienza!
Lo stereotipo vuole che le persone non in coppia siano tristi e sole, ma ora una ricercatrice spiega che non se la passano male
super bowl 2017: le foto più belle delle celeb su Instagram
Storie
CONDIVIDI
Il Super Bowl 2017 raccontato dalle celeb
Da Lady Gaga a Emily Ratajkowski, ecco le foto su Instagram che hanno fatto touchdown nei nostri cuori
Il MoMA contro il Muslim Ban di Trump
Storie
CONDIVIDI
Arte vs Trump: la protesta del Moma
Il Museo d'arte moderna di New York si ribella alla chiusura delle frontiere ed espone opere dei Paesi non graditi
Storie
CONDIVIDI
«Come si fa a vivere da separati in casa?»
A chi me lo chiede rispondo così: si fa, per amore delle bambine, e alla fine ci si abitua! Ha il sapore di un avanzo, ma è pur sempre cibo
Dal 20 gennaio 2017 Donald Trump è il presidente degli USA: mentre la first family impara la parte, noi abbiamo dato le pagelle ai protagonisti dell'Inauguration Day.
Storie
CONDIVIDI
Donald Trump & Co.: le pagelle del debutto
Alla Casa Bianca cambia tutto: arredi in oro zecchino, tanti nipotini, e una first family che deve ancora imparare la parte
Storie
CONDIVIDI
Che cosa ti tocca fare se sei una escort
Le richieste più strane dei clienti raccontate in prima persona dalle professioniste del sesso sulla piattaforma di Reddit
Storie
CONDIVIDI
Le marce delle donne prima della Women's march
Da quella della rivoluzione francese fino al recente Black monday polacco, ecco 5 momenti storici per i diritti delle donne
Donald Trump inauguration ball 2017
Storie
CONDIVIDI
Vi siete perse l'Inauguration day?
No problem: ecco la fotostoria dell'insediamento di Donald Trump come 45° presidente degli Stati Uniti
Storie
CONDIVIDI
Le foto della marcia delle donne contro Trump
La Women's march ha preso piede in ogni angolo della Terra: la protesta pacifica di donne, uomini e bambini