Kate Middleton presenta a Obama il principe George

​I duchi di Cambridge presentano il presidente degli Stati Uniti al al piccolo George, che lo riceve in vestaglia e ruba la scena

Più Popolare

Un po' ce lo aspettavamo: la cena organizzata da Kate e William per gli Obama in visita a Londra si preannunciava un incontro ai vertici della fotogenia mondiale. Ma non avevamo previsto il piccolo George.

La serata inizia cordialmente, ma ancora nei limiti dell'ordinario incontro tra potenti di buonumore. William parla di questioni noiose con Barack (il mio nichelino è sul global warming).

The Duke chats with the President of the United States before dinner at Kensington Palace

A post shared by Kensington Palace (@kensingtonroyal) on

Advertisement - Continue Reading Below

Mentre Harry discute di argomenti più avvincenti con Kate e Michelle (gli ultimi sviluppi di Scandal, per esempio).  

The Duchess and Prince Harry chat with the First Lady before dinner at Kensington Palace

A post shared by Kensington Palace (@kensingtonroyal) on

Più Popolare

Ma poi, un attimo prima di mettersi a tavola, il colpo di scena. Il principe George entra (in vestaglia!) per stringere la mano al suo primo presidente degli Stati Uniti. Pete Souza scatta, e  qualche fortunato real digital enagager condivide all'istante, la foto più adorabile del millennio.

Prince George meets The President and First Lady of the United States.

A post shared by Kensington Palace (@kensingtonroyal) on

Ma non è finita: George sale sul cavallo a dondolo, regalo di benvenuto al mondo degli Obama.

Prince George thanks @BarackObama for his rocking horse, given to him when he was born

A post shared by Kensington Palace (@kensingtonroyal) on

E dopo aver dato prova di stile perfetto (tutto la nonna Elisabetta) ringrazia e va a dormire. L'internet spegne la luce, e sospira.

More from Gioia!:
Storie
CONDIVIDI
«Se i miei figli non crescono, io torno ragazza»
Le nostre mamme avevano la sindrome del nido vuoto, i miei figli invece restano accampati a casa, nel caos
Storie
CONDIVIDI
Italiani, popolo di ignoranti?
Un'indagine di Libreriamo mette in luce la scarsa propensione per la cultura e la lettura dei nostri connazionali
Storie
CONDIVIDI
Shampoo (r)evolution: i nuovi parrucchieri
I saloni sono diventati posti pieni di idee, dove tra phon e lavello si fanno corsi di storytelling, aperitivi e sfilate
Diritti delle donne
Storie
CONDIVIDI
A che punto siamo con i diritti delle donne?
Le conquiste femminili in Italia e nel mondo, tra passi in avanti e anacronismi (e divieti) senza senso
Storie
CONDIVIDI
Femminicidio: troppo facile dire raptus
Accoltellata dal compagno nel sonno: le dinamiche nascoste dietro queste tragedie che fanno delle donne delle cittadine di secondo grado
Storie
CONDIVIDI
Che tenero il koala che si chiama come Bowie!
Grazie ai suoi occhi (un rarissimo caso di eterocromia nei marsupiali) rende omaggio con il suo nome alla rockstar
Storie
CONDIVIDI
Cutting, mi taglio per stare bene
Le pratiche autolesioniste sono molto diffuse tra le adolescenti italiani, che talvolta postano persino le foto dei tagli sui social
Storie
CONDIVIDI
Non perdere la mostra dell'artista record Basquiat
Se passi da Roma visita l'esposizione del pittore morto giovane le cui opere valgono oggi decine di milioni di dollari
Storie
CONDIVIDI
Il mio primo bacio: da film o da incubo?
Alcuni lo ricordano come un sogno, altri come un disastro: le storie più curiose su Reddit
Storie
CONDIVIDI
Perché il 1° maggio è la festa dei lavoratori?
Questa data ha un significato che forse non sai: scopri la storia, gli slogan famosi e come si celebra nei diversi Paesi