Violenza sulle donne: ecco perché ai raptus di gelosia non crediamo più

Sembravano così felici, poi un giorno lui le spara, l'accoltella o la strangola: dietro ai femminicidi c'è una cultura che rende possibile arrabbiarsi e ferire a morte, e allora si torna a parlare della necessità di fare prevenzione già nelle scuole

Il gesto terribile di Mattia Stanga, 24 anni, che ha ucciso la sua fidanzata Alba Chiara Baroni, 22, sembra inspiegabile alla gente di Tenno (Trento). Hanno litigato, lui l'ha inseguita in bagno e le ha sparato, poi si è ammazzato. Resta il mistero dell'emozione violenta che trasforma una discussione in delitto, con le donne che pagano il prezzo più alto: nel 2016 ne sono state uccise 120 da compagni e mariti. Non si tratta di raptus, ma di una cultura che rende possibile arrabbiarsi e ferire a morte.

Advertisement - Continue Reading Below

«Basta giustificazioni e foto sui giornali della coppia felice prese su Facebook il giorno dopo, come fosse un fotoromanzo. Quello di Tenno non è un omicidio-suicidio, è l'ennesimo femminicidio in cui l'assassino si è suicidato», dice la senatrice Francesca Puglisi, presidente della Commissione parlamentare contro femminicidio e violenza di genere. «C'è un uomo che rifiuta la libertà della compagna di chiudere la relazione, non sa elaborare la frustrazione e gestire il conflitto. Dai lavori della Commissione emerge un preoccupante spirito di emulazione. Gli uomini minacciano: ti sfregio come Lucia, ti brucio come Sara», racconta Puglisi.

More From Dalla parte delle donne
20 articles
Donne potere leadership femminile
Ragazze con i superpoteri
Violenza sulle donne denuncia
Violenza sulle donne: "Lo denuncio, e dopo?"
Parità stipendio donne
Equo compenso, non si tratta solo di soldi
Michelle Hunziker: "Lo Stato non fa abbastanza...
Dakota Fanning: "Weinstein non è solo un affare...

Aggiungiamoci lo scivolone giuridico: la nuova legge sulla riforma penale prevede che molti stalker possano cavarsela con una multa. «Lo Stato non può tradire le donne, esortandole a denunciare e poi depenalizzando», dice Loredana Taddei (Cgil). Il guardasigilli Andrea Orlando è già pronto a intervenire modificando la legge sullo stalking in modo che sia perseguibile d'ufficio. Intanto il sottosegretario alla Presidenza Maria Elena Boschi ha presentato un piano che prevede finanziamenti ai centri antiviolenza e parla di prevenzione: «È importante lavorare nelle scuole. Certi gesti scambiati per attenzioni sono il primo passo verso comportamenti aggressivi». Che esista una cultura dello stupro lo dimostrano le cronache più recenti, dalla modella inglese rapita per essere venduta all'asta sul dark web ai due casi di Bari: una dodicenne violentata per mesi dal branco e ricattata e una quindicenne attirata dall'ex e stuprata da lui e quattro amici. Puglisi però resta fiduciosa: «Possiamo vincere perché questa non è una battaglia delle donne. È una battaglia di civiltà».

More from Gioia!:
Personaggi
CONDIVIDI
Dakota Fanning: "Weinstein non è solo un affare di Hollywood"
"Questo genere di scandali non è proprio solo di Hollywood, ma appartiene a tutti i settori dell'industria"
Molestie sessuali  campagna dauomoauomo
Storie
CONDIVIDI
Violenza di genere: l'invito agli uomini a dirsi contro
Il terremoto Weinstein ha aperto ovunque crepe profonde: anche in Italia, dove arriva una campagna che passa il testimone ai maschi
Justin Trudeau contro il sessismo
Personaggi
CONDIVIDI
Justin Trudeau: "Crescete i vostri figli maschi come femministi"
È bello, social e atletico, ma soprattutto il Primo ministro del Canada ha una sua teoria su come sconfiggere il sessismo
Personaggi
CONDIVIDI
Catherine Zeta Jones: "Donne, siate ambiziose"
A mia figlia ripeto sempre che non deve rinunciare ai propri sogni, ma battersi per raggiungerli: abbiamo una sola vita! Se fallisce,...
Personaggi
CONDIVIDI
Harvey Weinstein: le dichiarazioni (shock) di tutte le attrici coinvolte
Ashley Judd, Gwyneth Paltrow, Angelina Jolie, Léa Seydoux e Cara Delevingne sono solo alcune delle donne che accusano Harvey Weinstein di...
Firme
CONDIVIDI
6 cose che ci ha insegnato il caso Weinstein
Dalla triste vicenda del produttore abbiamo imparato parecchio, per esempio che le donne sono spesso le peggiori nemiche delle donne
Angelia Jolie ha scritto una lettera dalla Namibia sui diritti delle donne e la responsabilità verso il clima (per i 150 anni di Harper's Bazaar)
Personaggi
CONDIVIDI
Angelina Jolie ti ha scritto una lettera dalla Namibia (e dovresti leggerla)
L'attrice ha celebrato il 150° anniversario di Harper's Bazaar con una storia (la sua) bellissima
the-handmaid-s-tale-scena
TV
CONDIVIDI
3 motivi per cui The handmaid's tale vi conquisterà
Vi angoscerà, come poche serie tv riescono a fare, ma ne rimarrete stregati, per (almeno) tre motivi
Claudio Santamaria e Francesca Barra insulti e minacce sul web
Magazine
CONDIVIDI
L'amore ai tempi del web: Francesca Barra minacciata, Santamaria la difende
Il web ci dà la libertà di esprimere la nostra opinione, ma è una cosa positiva?
Personaggi
CONDIVIDI
Nobel: la vera storia di Grazia e Rita, le uniche donne italiane ad averlo vinto
Il più importante riconoscimento al mondo, il Nobel, ha premiato pochissime volte donne italiane