Hillary Clinton, le sue primarie viste da vicino

Abbiamo seguito la supercandidata nei giorni più caldi della sua campagna elettorale a New York, tra cene di gala e incontri esclusivi, e abbiamo scoperto che per essere ammessi alla sua corte tutti devono pagare​! Tranne noi

Più Popolare

Incontrare Hillary Clinton non è impossibile: basta pagare. Per partecipare agli eventi della campagna elettorale bisogna donare: dalle poche centinaia di dollari per gli appuntamenti più popolari, alle svariate centinaia di migliaia per i gran gala con celebrità comprese nel prezzo. È tutto regolare: i partiti americani non sono finanziati dallo Stato, ma dai cittadini. In quanto straniere – cioè: senza diritto di voto – noi però non abbiamo dovuto sborsare una lira, e perciò ci siamo potute permettere di incontrare Hillary in due occasioni, entrambe alla vigilia dello scontro con Bernie Sanders per le primarie newyorchesi.

Advertisement - Continue Reading Below

La prima volta eravamo all'Apollo Theater di Harlem, confuse in una platea informale e multietnica alla quale Clinton, in inedita giacca di pelle, ha parlato di stipendi da alzare, sicurezza da incrementare, unità nazionale da mantenere; la seconda in uno scintillante locale di Manhattan (opportunamente chiamato Capitale) per un incontro dedicato alla diversità e ai diritti di donne, gay e transessuali, alla presenza di sostenitori benestanti e (alcuni) piuttosto famosi. 

Più Popolare

«È fantastico essere di nuovo a New York. Questa città mi ha dato una possibilità in passato (Clinton è stata senatore dello stato di New York dal 2001 al 2009, ndr) ed è una cosa che non posso dimenticare. Sento molto la responsabilità verso chi mi sostiene», ci ha detto poco prima di salire sul palco. Nel suo discorso ha poi sottolineato come la City fosse stata ridotta «in ginocchio» dall'attentato dell'11 settembre, e di come insieme sia stato possibile ricostruirla «ancora più bella». Con il congedo parentale (una tutela non ancora garantita uniformemente negli Stati Uniti) e nuove regole per l'acquisto controllato delle armi, la competenza maturata in tanti anni di pubblico servizio – è stata First Lady dal 1993 al 2001, Segretario di stato con Obama dal 2009 al 2013 – è uno dei pilastri su cui si fonda la campagna di Hillary per l'America.

L'altro sono i soldi. Uno spostamento di denaro impressionante: i biglietti per partecipare a uno degli eventi organizzati a sostegno dell'Hillary Victory Fund da George e Amal Clooney costavano dai 33,400 ai 353,400 dollari (per una coppia desiderosa di sedere al tavolo d'onore). Cifre «oscene», ha detto George Clooney il giorno dopo, dichiarandosi completamente d'accordo con i supporter di Bernie Sanders (donazione media: 27 dollari) che gli hanno organizzato una protesta nel giardino di casa per denunciare gli iniqui finanziamenti. Comunque vada, alla fine lui sarà dalla parte giusta.

More from Gioia!:
Storie
CONDIVIDI
Single è meglio: lo dice la scienza!
Lo stereotipo vuole che le persone non in coppia siano tristi e sole, ma ora una ricercatrice spiega che non se la passano male
super bowl 2017: le foto più belle delle celeb su Instagram
Storie
CONDIVIDI
Il Super Bowl 2017 raccontato dalle celeb
Da Lady Gaga a Emily Ratajkowski, ecco le foto su Instagram che hanno fatto touchdown nei nostri cuori
Il MoMA contro il Muslim Ban di Trump
Storie
CONDIVIDI
Arte vs Trump: la protesta del Moma
Il Museo d'arte moderna di New York si ribella alla chiusura delle frontiere ed espone opere dei Paesi non graditi
Storie
CONDIVIDI
«Come si fa a vivere da separati in casa?»
A chi me lo chiede rispondo così: si fa, per amore delle bambine, e alla fine ci si abitua! Ha il sapore di un avanzo, ma è pur sempre cibo
Dal 20 gennaio 2017 Donald Trump è il presidente degli USA: mentre la first family impara la parte, noi abbiamo dato le pagelle ai protagonisti dell'Inauguration Day.
Storie
CONDIVIDI
Donald Trump & Co.: le pagelle del debutto
Alla Casa Bianca cambia tutto: arredi in oro zecchino, tanti nipotini, e una first family che deve ancora imparare la parte
Storie
CONDIVIDI
Che cosa ti tocca fare se sei una escort
Le richieste più strane dei clienti raccontate in prima persona dalle professioniste del sesso sulla piattaforma di Reddit
Storie
CONDIVIDI
Le marce delle donne prima della Women's march
Da quella della rivoluzione francese fino al recente Black monday polacco, ecco 5 momenti storici per i diritti delle donne
Storie
CONDIVIDI
Le foto della marcia delle donne contro Trump
La Women's march ha preso piede in ogni angolo della Terra: la protesta pacifica di donne, uomini e bambini
Storie
CONDIVIDI
Conosci la vera storia di San Valentino?
Sono molti i miti e le leggende intorno alla festa degli innamorati: ecco quello che c'è da sapere
Storie
CONDIVIDI
Femminicidio: ora occupiamoci degli uomini
L'attenzione si sposta sugli autori delle violenze, per gli uomini la libertà delle donne non è così scontata: i consigli di due esperte