Che tenero il koala che si chiama come Bowie perché ha gli occhi di due colori!

Un rarissimo esemplare di marsupiale con eterocromia è stato salvato e curato da uno zoo del Queensland: ha lo stesso nome della rockstar e tutti sono pazzi di lui

Più Popolare

Lo hanno chiamato Bowie per via degli occhi di colori diversi: questo tenerissimo koala è stato salvato da uno zoo del Queensland, nel sud dell'Australia. Il tenero marsupiale, soccorso dalle guardie forestali dopo che era stato investito, presenta una condizione genetica di eterocromia comune in alcuni mammiferi come i cani e i gatti, ma estremamente rara nei marsupiali. Immediato il richiamo alla rockstar inglese David Bowie, da cui ha preso il nome.

Gli occhi inconfondibili di David Bowie
Advertisement - Continue Reading Below

Bowie, un occhio azzurro e l'altro color nocciola come il Duca Bianco, è tornato felice in libertà dopo qualche mese di riabilitazione. Una storia a lieto fine due volte: prima di tutto l'animale è scampato all'incidente senza riportare ferite letali (si è fatto male solo alla zampa anteriore sinistra). E poi perché ritornando in libertà, magari contribuirà a infoltire il numero dei koala nella zona, purtroppo sempre più scarso. Qui il video con il momento del suo ritorno nella natura selvaggia:.

Più Popolare

More from Gioia!:
Gala Hearst: concerto Placido Domingo
Storie
CONDIVIDI
Gala Hearst: le foto della serata
Hearst Italia ha festeggiato gli anniversari di Gioia!, Gente, Elle e Marie Claire con una serata speciale al Teatro alla Scala: tutti i...
Storie
CONDIVIDI
Maria Callas in scena: il vernissage della serata esclusiva di Hearst Italia e Teatro alla Scala di Milano
Le foto della serata evento che ha inaugurato la mostra dedicata al grande soprano
Maria Callas in scena: gli anni alla Scala - Mostra, anniversario Hearst
Storie
CONDIVIDI
Hearst celebra 4 dei suoi magazine con 2 eventi da non perdere al Teatro alla Scala
Tutto pronto per i grandi festeggiamenti di Gioia!, Gente, Elle Italia e Marie Claire Italia, quattro magazine che insieme rappresentano...
Storie
CONDIVIDI
Cristina Bowerman: dalla giurisprudenza alla cucina, come si diventa chef (stellati)
La chef, in occasione del Festival della Comunicazione, ci ha raccontato una storia di successo: la sua, fatta di passione, coraggio e...
Storie
CONDIVIDI
Violenza sulle donne: ai raptus di gelosia non crediamo più
Dietro ai femminicidi c'è una cultura che rende possibile arrabbiarsi e ferire a morte: ecco perché serve fare prevenzione nelle scuole
Storie
CONDIVIDI
Abby Stein, nata due volte: da rabbino a donna attivista transgender
Non si è mai sentita un maschio, ma non sapeva cosa significasse «transgender»: l'ha imparato diventando donna, come ci racconta qui
The Weekend bazaar icons
Storie
CONDIVIDI
Harper's BAZAAR Icons: The Weeknd protagonista
L'incontro tra musica e moda sul numero speciale di Harper's BAZAAR firmato da Carine Roitfeld per raccontare lo stile del prossimo inverno
Storie
CONDIVIDI
Quello che nessuna madre osa dire sul proprio figlio (ma che pensa davvero)
L'ironia langue quando una madre parla dei propri figli, per cui se non ne potete più di ritratti irreali di bambini perfetti, leggete qui...
Baby modella in sfilata
Storie
CONDIVIDI
Baby modelle, luci e ombre del backstage
C'è chi comincia da piccolissima, chi sogna di farlo anche da grande: un libro (e questa inchiesta) racconta le loro infanzie «da catalogo»
Storie
CONDIVIDI
Manterrupting: come liberarsi dalla brutta abitudine maschile di interrompere i nostri discorsi
Avete presente quella volta che un collega o un amico vi ha interrotte per dire la sua e voi siete rimaste lì, mortificate? Ebbene, siete...