I 18 momenti top dello spettacolo nel 2016

Cinema, televisione, musica, letteratura: gli eventi che hanno segnato l'anno, dall'Oscar a Leo DiCaprio a Lemonade di Beyoncé, dalle tante serie tv nuove al ritorno di Una mamma per amica, Harry Potter e Bridget Jones

Cultura pop 2016

Il 2016 è stato l'anno della nostalgia, con la tv che ha celebrato il ritorno di Una mamma per amica, mentre sul grande schermo sono riapparsi Bridget Jones, Harry Potter e Darth Vader. Ma è stato anche l'anno delle novità, nella musica per esempio, con Lemonade di Beyoncé e Leo DiCaprio che si è finalmente portato a casa l'Oscar grazie all'interpretazione in Revenant - Redivivo. Ripercorriamo insieme i momenti top della cultura fra gennaio e dicembre 2016.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Il fenomeno: Lemonade di Beyoncé

Se sembrava che il tempo si fosse fermato quando Beyoncé a sorpresa ha lanciato il suo album omonimo nel 2013, l'uscita di Lemonade nel 2016 è stata una sorpresa annunciata come uno strappo nel tessuto della costruzione dell'universo. Molto più di un album, Lemonade è composto da un film di 60 minuti e ha scatenato un movimento che celebra #BlackGirlMagic in tutte le sue forme. Tutto è iniziato il 6 febbraio con l'uscita del video di Formation, omaggio alla femminilità afroamericana. Il giorno dopo, Bey ha partecipato con i Coldplay e Bruno Mars a un'iconica esibizione al Super Bowl per celebrare un tributo a Michael Jackson e alle Black Panthers; pochi istanti dopo, ha annunciato il suo tour mondiale. Due mesi e mezzo più dopo, Beyoncé ha lanciato Lemonade in prima serata. L'album è stato accolto da critiche positive e ha ricevuto il supporto entusiastico dei fans, oltre ad aver guadagnato 4 nomination agli Emmy, 8 Video Music Awards e 9 nomination ai Grammy.

Advertisement - Continue Reading Below

2 L'Oscar: Leonardo DiCaprio per Revenant - Redivivo

Dopo una pesante campagna meme, un febbrile sostegno via Internet guidato da Kate Winslet e il costante richiamo alla barba, Leonardo DiCaprio ha finalmente portato a casa il suo Oscar, come Miglior attore nel 2015 in Revenant - Redivivo. Durante il momento più tweetato nella storia dello show (non offenderti Ellen DeGeneres), DiCaprio ha ringraziato i suoi amici («Voi sapete chi siete»), la famiglia e la co-star Tom Hardy. Più tardi, ricevendo la sua statuetta, l'attore ha avuto l'occasione di prodursi in piacevoli battute. Il resto è storia del cinema.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Il binge watching: Stranger things

Se il 2015 ha segnato l'ascesa di Netflix, il sito di streaming è stato dichiarato dominatore incontrastato nel 2016. La sua serie originale Stranger things prosegue la moda della nostalgia con un'ode agli anni '80 e ha scatenato, fra l'altro, una vera e propria caccia ai waffles Eggo.

Advertisement - Continue Reading Below

4 I libri: L'amica geniale e The Underground Railroad

Anche se Elena Ferrante ha pubblicato L'amica geniale, primo dei suoi quattro romanzi napoletani, nel 2011 e ha concluso la serie nel 2014, la pubblicità che accompagna i libri ha raggiunto il suo picco quest'anno con la potenziale rivelazione dell'identità della misteriosa autrice lo scorso mese di ottobre.

Per quanto riguarda i nuovi libri usciti negli Usa, The Underground Railroad di Colson Whitehead ha ottenuto in anteprima il plauso universale nel mese di agosto, entrando nell'ambito club del libro di Oprah. Il romanzo reinventa una ferrovia sotterranea come una vera e propria rete di treni, binari e stazioni, che portano Cora, schiava in una piantagione di cotone, in uno spaventoso viaggio verso nord.

Advertisement - Continue Reading Below

5 La polemica: #OscarsSoWhite

La stagione dei premi ha preso una svolta deludente il 14 gennaio, quando, per il secondo anno di fila, tutti i 20 candidati all'Oscar risultavano essere bianchi. A seguito di una reazione dei social media e dei membri della comunità dello spettacolo, il 27 gennaio l'Academy ha annunciato piani per ristrutturare i requisiti di adesione. Nel corso della trasmissione televisiva del 28 febbraio sulla cerimonia si è fatto cenno più volte alla polemica e nel mese di giugno, l'Accademia ha invitato 683 membri del settore ad aderire. Con lo slogan «più grande, più varia che mai» l'Academy ha visto cambiare la propria composizione con il 46% di donne e il 41% di afroamericani. La mossa di certo non ha risolto tutti i problemi di diversità dell'Accademia, ma è sicuramente un passo nella giusta direzione. 

Advertisement - Continue Reading Below

6 Gli album: Views di Drake e The Life of Pablo di Kanye West

Il tanto atteso Views del rapper Drake è uscito il 29 aprile facendo saltare il banco. È stato il primo album a raggiungere 1 miliardo di download su Apple Music e Views è rimasto tra i primi cinque brani nella classifica Billboard 200 per i suoi primi sei mesi dopo il lancio. Ha ricevuto cinque nomination ai Grammy.

Per quanto riguarda The Life of Pablo di Kanye West, nessun album ha creato tanto scalpore nel 2016 come questo. Dopo aver cambiato più volte il titolo, West ha debuttato con The Life of Pablo alla sfilata di moda Yeezy Stagione 3 al Madison Square Garden il 12 febbraio. Subito il testo di Famous ha causato numerose polemiche per via della strofa «sento di poter ancora fare sesso con Taylor / Perché? Ho reso famosa quella puttana». Taylor Swift ha condannato pubblicamente la canzone ai Grammy tre giorni più tardi, ma nel mese di luglio, la moglie di West, Kim Kardashian, ha chiesto a Swift di permettere a West di usare i testi. West ha sostenuto il lancio di The Life of Pablo con un tour di 41 date a partire dal mese di agosto, ma il 19 novembre ha annullato tutti gli spettacoli rimanenti e il 23 novembre è stato ricoverato in ospedale per la privazione del sonno e stanchezza.

Advertisement - Continue Reading Below

7 Le miniserie: The Night Manager e The Night Of

Tra le tante mandate in onda, due miniserie hanno avuto un enorme successo nel 2016. The Night Manager è un buon dramma vecchio stile con protagonista Tom Hiddleston, mentre The Night of ha fatto innalzare la pressione degli spettatori con le sue atmosfere ansiogene: racconta la situazione di un giovane (Riz Ahmed) accusato del brutale assassinio di una ragazza appena conosciuta.

Advertisement - Continue Reading Below

8 La canzone: Closer di The Chainsmokers

Impossibile toglierselo dalla testa. Closer era praticamente ovunque nel 2016. La canzone è stata per 12 settimane in vetta alla classifica Hot 100 di Billboard e ha avuto il suo culmine in una performance agli American Music Awards di novembre ed è in nomination per i Grammy 2017: quindi aspettatevi di continuare a sentirlo anche nel quest'anno.

Advertisement - Continue Reading Below

9 Il film: Moonlight

Potente rappresentazione della lotta intima di un uomo giovane, nero, gay per riconciliare la propria identità con l'educazione ricevuta. Moonlight di Barry Jenkins (basato sul progetto Moonlight Black Boys Look Blue di  Tarell Alvin McCraney ) guarda la realtà da un punto di vista abbastanza inconsueto per i mass media.

Advertisement - Continue Reading Below

10 La tv: Westworld e This Is Us

Due serie tv si sono imposte su tutte nel 2016. Una è Westworld, che ha ridisegnato i contorni della fiction, mescolando realtà e fantasia, esseri umani e robot, intelligenza umana e artificiale fino a un finale che apre nuovi interrogativi.

L'altra è This is us, che ha portato gli spettatori attraverso una serie di salti temporali, nel seguire il dramma della famiglia Pearson (Mandy Moore, Milo Ventimiglia, Sterling K. Brown, Chrissy Metz e Justin Hartley) lungo i decenni.

More from Gioia!:
Bambini scomparsi
Storie
CONDIVIDI
Dove finiscono le migliaia di bambini scomparsi?
In Europa ogni 2 minuti sparisce un minore, in Italia più di 2.000 non sono mai stati ritrovati, e il dolore delle loro famiglie non ha...
Storie
CONDIVIDI
5 cose che Meghan Markle e Harry non possono assolutamente fare in pubblico secondo l'etichetta reale
Divieti royal in piena regola. L'obiettivo? Mantenere intatto l'understatement di Palazzo
Storie
CONDIVIDI
Quelle che Gomorra non è solo una serie tv
A Scampia non ci sono solo droga e criminalità, come nella serie di Sky, ci sono anche donne straordinarie, che abbiamo incontrato
Storie
CONDIVIDI
6 artigiane del gioiello al Maker Faire di Roma raccontano il futuro del made in Italy
6 artiste che ci dimostrano che quando si parla di gioielli, non sempre (e non solo) i diamanti sono i migliori amici delle donne
Donne belle diverse
Storie
CONDIVIDI
Fra unicità e perfezione non c'è gara! Oggi vincono le bellezze diverse, da Ashley Graham a Bebe Vio
L'unicità oggi vince sulla perfezione e il mondo sdogana canoni di bellezza non più assoluti ma "plurali"
Molestie Fausto Brizzi
Storie
CONDIVIDI
Molestie: con Brizzi lo scandalo arriva in Italia, e ora?
I nomi emersi fin qui sono solo la punta di un iceberg, che non riguarda solo il cinema: come difenderci? Ripartendo da noi
Storie
CONDIVIDI
Noi, italiani expat a Barcellona, vi parliamo della Catalogna
Sono arrivati anni fa in una città accogliente e cosmopolita: ora ci raccontano la (difficile) quotidianità del capoluogo catalano
Donne potere leadership femminile
Storie
CONDIVIDI
Ragazze con i superpoteri
Cosa succederebbe se fossero le giovani donne a governare il mondo? Potrebbero riscrivere le regole del potere
Calendario Pirelli 2018 Duckie Thot
Storie
CONDIVIDI
Calendario Pirelli 2018: Alice si fa black
Presentato a New York e firmato da Tim Walker è un manifesto al tema dell'inclusione e un inno alla diversità
Ho 13 anni e sono una bulla
Storie
CONDIVIDI
"Ho 13 anni e sono una bulla": la testimonianza shock
Mentre Amnesty International lancia una campagna contro il bullismo, una ragazza ci ha raccontato come ci si ammala di violenza