2016, ecco le 5 notizie più belle dell'anno che sta per finire

Da Barack Obama in visita a Cuba alla, tanto attesa, legge italiana sulle unioni civili, ecco quali sono state le 5 notizie più belle di questo 2016 agli sgoccioli

Caro 2016, sei stato tosto. Anche troppo. Ma non vogliamo ricordarti solo con la copertina del Times che ha incoronato il neo presidente Trump come persona dell'anno, e nemmeno con la malinconia per i grandi che abbiamo perso lungo i tuoi 365 giorni. No, stavolta vogliamo celebrare le, non molte ma significative, notizie che ci hai regalato. Giusto una manciata, ma di enorme importanza. Perché, caro 2016, sei stato tosto e a volte crudele, ma qualche sospiro di sollievo anche tu ce lo hai fatto tirare.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Disgelo tra Usa e Cuba

Nell'anno della morte di Fidel Castro abbiamo anche assistito allo storico disgelo, dopo 54 anni di tensione, tra Cuba e Usa, con tanto di riapertura delle ambasciate e visita del presidente degli Stati Uniti Barack Obama a La Havana. 

Advertisement - Continue Reading Below

2 Fabiola Gianotti

Dal primo gennaio 2016 la scienziata italiana Fabiola Gianotti è alla direzione del Cern di Ginevra. Una buona notizia non da poco, visto che sul sito del World Economic Forum si può calcolare quanti anni si avranno quando ci sarà la parità di salario. Risultato: per la parità in Italia occorrono più di 170 anni.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Diritti civili

Il 2016, grazie al cielo, rimarrà per sempre l'anno in cui finalmente anche  in Italia sono state riconosciute le Unioni Civili, anche fra coppie dello stesso sesso, grazie all'approvazione della legge Cirinnà. Certo, manca ancora la possibilità di adozione del figlio del partner nelle coppie gay, ma è comunque un primo passo storico per il nostro, che è tra i Paesi europei più indietro in materia. 

Advertisement - Continue Reading Below

4 Il cognome della madre

A novembre 2016 c'è stata una fondamentale sentenza della Corte Costituzionale che ha deciso di accogliere le ragioni di una coppia italo – brasiliana di Genova a cui era stata negata la possibilità di dare al figlio il cognome di entrambi i genitori. Una sentenza rivoluzionaria che permetterà anche ai bambini italiani di portare il cognome della madre accanto a quello del padre, se entrambi i genitori sono d'accordo.

Advertisement - Continue Reading Below

5 Premio Nobel per la Pace

Chiudiamo con l'importante Premio Nobel per la Pace, vinto quest'anno dal presidente colombiano Juan Manuel Santos. Santos è stato premiato per l'accordo di pace raggiunto fra il suo paese e le Farc, le forze armate rivoluzionare. Un accordo firmato a novembre 2016 e che ha siglato un'intesa raggiunta dopo 52 anni di conflitto. 

More from Gioia!:
Molestie Fausto Brizzi
Storie
CONDIVIDI
Molestie: con Brizzi lo scandalo arriva in Italia, e ora?
I nomi emersi fin qui sono solo la punta di un iceberg, che non riguarda solo il cinema: come difenderci? Ripartendo da noi
Storie
CONDIVIDI
Noi, italiani expat a Barcellona, vi parliamo della Catalogna
Sono arrivati anni fa in una città accogliente e cosmopolita: ora ci raccontano la (difficile) quotidianità del capoluogo catalano
Donne potere leadership femminile
Storie
CONDIVIDI
Ragazze con i superpoteri
Cosa succederebbe se fossero le giovani donne a governare il mondo? Potrebbero riscrivere le regole del potere
Calendario Pirelli 2018 Duckie Thot
Storie
CONDIVIDI
Calendario Pirelli 2018: Alice si fa black
Presentato a New York e firmato da Tim Walker è un manifesto al tema dell'inclusione e un inno alla diversità
Ho 13 anni e sono una bulla
Storie
CONDIVIDI
"Ho 13 anni e sono una bulla": la testimonianza shock
Mentre Amnesty International lancia una campagna contro il bullismo, una ragazza ci ha raccontato come ci si ammala di violenza
Violenza sulle donne denuncia
Storie
CONDIVIDI
Violenza sulle donne: "Lo denuncio, e dopo?"
Molte vittime si rivolgono all'autorità giudiziaria, ma per proteggerle ci vorrebbe un processo veloce e adeguato: ne parla un corto
Molestie sessuali metoo confessione
Storie
CONDIVIDI
"Non sapevo con che occhi guardarmi: vittima o carnefice di me stessa"
La testimonianza di una lettrice all'insegna dell'hashtag #metoo: "A 24 anni non avevo chiaro che stavo subendo una molestia"
Millennials calo nascite Italia motivi
Storie
CONDIVIDI
Cosa fa paura alle millennial che non fanno figli?
Lo abbiamo chiesto alle dirette interessate, mentre le statistiche consegnano l'Italia a un destino di culle vuote
Molestie sessuali  campagna dauomoauomo
Storie
CONDIVIDI
Violenza di genere: l'invito agli uomini a dirsi contro
Il terremoto Weinstein ha aperto ovunque crepe profonde: anche in Italia, dove arriva una campagna che passa il testimone ai maschi
influencer-dalle-uova-d-oro-danielle-bernstein-camila-coehlo-aimee-song
Storie
CONDIVIDI
Influencer dalle uova d'oro
Basta che in un post indossino un abito perché diventi subito sold out: viaggio tra i nuovi guru del fashion system