2016, ecco le 5 notizie più belle dell'anno che sta per finire

Da Barack Obama in visita a Cuba alla, tanto attesa, legge italiana sulle unioni civili, ecco quali sono state le 5 notizie più belle di questo 2016 agli sgoccioli

Caro 2016, sei stato tosto. Anche troppo. Ma non vogliamo ricordarti solo con la copertina del Times che ha incoronato il neo presidente Trump come persona dell'anno, e nemmeno con la malinconia per i grandi che abbiamo perso lungo i tuoi 365 giorni. No, stavolta vogliamo celebrare le, non molte ma significative, notizie che ci hai regalato. Giusto una manciata, ma di enorme importanza. Perché, caro 2016, sei stato tosto e a volte crudele, ma qualche sospiro di sollievo anche tu ce lo hai fatto tirare.

Advertisement - Continue Reading Below

1 Disgelo tra Usa e Cuba

Nell'anno della morte di Fidel Castro abbiamo anche assistito allo storico disgelo, dopo 54 anni di tensione, tra Cuba e Usa, con tanto di riapertura delle ambasciate e visita del presidente degli Stati Uniti Barack Obama a La Havana. 

Advertisement - Continue Reading Below

2 Fabiola Gianotti

Dal primo gennaio 2016 la scienziata italiana Fabiola Gianotti è alla direzione del Cern di Ginevra. Una buona notizia non da poco, visto che sul sito del World Economic Forum si può calcolare quanti anni si avranno quando ci sarà la parità di salario. Risultato: per la parità in Italia occorrono più di 170 anni.

Advertisement - Continue Reading Below

3 Diritti civili

Il 2016, grazie al cielo, rimarrà per sempre l'anno in cui finalmente anche  in Italia sono state riconosciute le Unioni Civili, anche fra coppie dello stesso sesso, grazie all'approvazione della legge Cirinnà. Certo, manca ancora la possibilità di adozione del figlio del partner nelle coppie gay, ma è comunque un primo passo storico per il nostro, che è tra i Paesi europei più indietro in materia. 

Advertisement - Continue Reading Below

4 Il cognome della madre

A novembre 2016 c'è stata una fondamentale sentenza della Corte Costituzionale che ha deciso di accogliere le ragioni di una coppia italo – brasiliana di Genova a cui era stata negata la possibilità di dare al figlio il cognome di entrambi i genitori. Una sentenza rivoluzionaria che permetterà anche ai bambini italiani di portare il cognome della madre accanto a quello del padre, se entrambi i genitori sono d'accordo.

Advertisement - Continue Reading Below

5 Premio Nobel per la Pace

Chiudiamo con l'importante Premio Nobel per la Pace, vinto quest'anno dal presidente colombiano Juan Manuel Santos. Santos è stato premiato per l'accordo di pace raggiunto fra il suo paese e le Farc, le forze armate rivoluzionare. Un accordo firmato a novembre 2016 e che ha siglato un'intesa raggiunta dopo 52 anni di conflitto. 

Advertisement - Continue Reading Below
More from Gioia!:
Storie
CONDIVIDI
Violenza sulle donne: ai raptus di gelosia non crediamo più
Dietro ai femminicidi c'è una cultura che rende possibile arrabbiarsi e ferire a morte: ecco perché serve fare prevenzione nelle scuole
Storie
CONDIVIDI
Abby Stein, nata due volte: da rabbino a donna attivista transgender
Non si è mai sentita un maschio, ma non sapeva cosa significasse «transgender»: l'ha imparato diventando donna, come ci racconta qui
The Weekend bazaar icons
Storie
CONDIVIDI
Harper's BAZAAR Icons: The Weeknd protagonista
L'incontro tra musica e moda sul numero speciale di Harper's BAZAAR firmato da Carine Roitfeld per raccontare lo stile del prossimo inverno
Storie
CONDIVIDI
Quello che nessuna madre osa dire sul proprio figlio (ma che pensa davvero)
L'ironia langue quando una madre parla dei propri figli, per cui se non ne potete più di ritratti irreali di bambini perfetti, leggete qui...
Baby modella in sfilata
Storie
CONDIVIDI
Baby modelle, luci e ombre del backstage
C'è chi comincia da piccolissima, chi sogna di farlo anche da grande: un libro (e questa inchiesta) racconta le loro infanzie «da catalogo»
Storie
CONDIVIDI
Manterrupting: come liberarsi dalla brutta abitudine maschile di interrompere i nostri discorsi
Avete presente quella volta che un collega o un amico vi ha interrotte per dire la sua e voi siete rimaste lì, mortificate? Ebbene, siete...
Sbarchi migranti Italia navi Marina militare reportage: il soccorso ai profughi
Storie
CONDIVIDI
Migranti: siamo stati sulla nave che presta soccorso
Oltre 12mila profughi in 48 ore: noi eravamo a bordo delle navi della Marina Militare, ecco il reportage esclusivo di Gioia!
Storie
CONDIVIDI
Che cos'è il manspreading e perché, almeno una volta, ne sei stata vittima anche tu
L'invasione machista dello spazio altrui è diventata tema di dibattito, al punto che in alcune città del mondo si stanno attivando divieti...
Storie
CONDIVIDI
Cosa succederebbe se Facebook sparisse?
Quali sarebbero le reali conseguenze se il social network più famoso al mondo d'improvviso non esistesse più? Beh, che non rimarrebbe...
Storie
CONDIVIDI
Gioia! Smart awards 2017: tutti i premiati
I personaggi e i prodotti che hanno avuto quest'anno il premio di Gioia!